TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

Per la pubblicità su www.tuttocasarano.it

scrivi a bannertuttocasarano@virgilio.it   

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

 

In quanti modi sorridi?

 

Di Adriana Vallone

Psicologa

cruda@libero.it 

Casarano, 16/09/09

 

Facciamo una scommessa… non indovinerete mai… quanti sorrisi abbiamo?

No… è poco… provate ancora… vi arrendete? 18 ne abbiamo, 18!!!

Probabilmente, imparando tutti i sorrisi che abbiamo a disposizione, riusciremo anche a scoprire quelli falsi. E se li provate tutti man mano che li leggete qui, diventerete bravi a riconoscerli sul viso delle persone intorno a voi.

Il sorriso è probabilmente la più sottovalutata delle espressioni del viso ed è più complicata di quanto si possa credere. Ci sono decine di sorrisi diversi, ognuno con un aspetto e un messaggio particolare. Numerose sono le emozioni positive segnalate dal sorriso: gioia, piacere fisico o sensoriale, soddisfazione ed altre; ma si sorride anche quando si è infelici. E poi ci sono i sorrisi falsi, usati per convincere il prossimo che si provano sentimenti positivi quando gli si vorrebbe scassare qualcosa in testa…! Quelli che descriverò di seguito sono i primi 6 tipi di sorriso, tutti autentici. Iniziamo con il dire che l’elemento comune a tutti i sorrisi è il cambiamento di aspetto del muscolo zigomatico maggiore: questo muscolo parte dall’osso dello zigomo e attraversa la guancia raggiungendo l’angolo delle labbra; quando si contrae, solleva gli angoli della bocca inclinandoli verso gli zigomi. Inoltre se l’azione è forte, stira le labbra, solleva le gote, rigonfiano la pelle sotto gli occhi e producendo le “zampe di gallina”  agli angoli degli occhi. Questo è il sorriso sentito e nessun altro muscolo interviene nella sua comparsa, tranne, appunto il restringimento del muscolo che circonda gli occhi…fate la prova e vedete che succede!

Il sorriso di paura non ha nulla a che fare con emozioni positive, ma può far equivocare. Il muscolo coinvolto qui è il risorio che stira orizzontalmente gli angoli delle labbra, verso le orecchie.  Nonostante il suo nome, questo muscolo interviene principalmente nella paura. Può succedere che gli angoli tirino verso l’alto ed è questo a far equivocare, ma se state facendo la prova, vedrete come anche gli occhi e le sopracciglia assumono una forma particolare.

Il sorriso di disprezzo è un altro sorriso che con le emozioni positive non c’entra niente. Qui gli angoli della bocca si contraggono, producendo un rigonfiamento e un sollevamento in quella zona. E anche qui si può equivocare, ma per riconoscerlo basta osservare il restringimento agli angoli.

Nel sorriso smorzato l’individuo prova davvero un’emozione positiva, ma cerca di far credere che siano meno intensa. Le labbra possono essere premute, gli angoli delle labbra stretti, il labbro inferiore sollevato, gli angoli della bocca sono abbassati. Questo tipo di sorriso si può fondere col sorriso sentito.

Il sorriso triste, sì, segnala l’esperienza di emozioni negative: non si tenta di nascondere la propria infelicità, ma di accompagnarla mimicamente. Questo sorriso segnala che la persona non ha intenzione per il momento di lamentarsi molto, ma che farà buon viso a cattivo gioco. Spesso il sorriso triste è asimmetrico; spesso si sovrappone ad una serie di altre espressioni negative. Può essere equivocato con il sorriso smorzato, ma la differenza è che in quello smorzato si contraggono gli angoli degli occhi: questo perchè la gioia è sentita, cosa che non accade in quello triste.

Il sorriso di Chaplin è invece un movimento insolito, prodotto da un muscolo che la maggior parte delle persone non è in grado di muovere deliberatamente. Charlie Chaplin sì. È un sorriso sussiegoso, in cui le labbra formano un angolo molto più acuto che nel normale sorriso. Qua tocca rispolverare vecchi film…

  

…Fine I parte…

__________________________________________________________________________

08/08/09 Le gambe corte delle bugie... parliamone!

Di Adriana Vallone (Psicologa)

 

 

31/07/09 Disegni sulla pelle.

Di Adriana Vallone (Psicologa)

 

Dr Adriana Vallone
Via Padova, 22
73042 Casarano (LE)
ITALY
Phone: +39 0833 512498;
+39 347 3427962 (mobile
phone)
E-mail:
adrianavallone@tiscali.it
 

 

 

Angelo Branduardi - La pulce d'acqua '83 - Roma

 

 

 

 

 

               

 

 

http://www.percorsidarte.org/

 

www.livingcasarano.it

 

 

 

Serve un altro miracolo...

 

 

 

 15/09/09 Via dalla Rai.

Di Antonio Di Pietro

 

 

 15/09/09 “La società sparente” e “Famelika” - Intervista all’autore Francesco Saverio Alessio

 

 

 12/09/09 Pizze, Pinte e PierPaolo Pasolini.

Di Marco Mastroleo

2 commento

 

 

  10/09/09 Rieccomi qui.

Di Simone Totaro

2 commenti

 

 

  07/09/09 Due incroci pericolosi. Di Matteo Gambettino -  Risponde l'assessore Attilio De Marco

 

 

  06/09/09 A Claudio Casciaro.

Di Cosimo Toma

 

 

  05/09/09 Cari sindaci... che tristezza.

Di Francisco La Manna

17 commenti

 

 

  28/08/09 Dieci domande a Berlusconi.

Di Fernando De Paola

 

 

 28/08/09 Un anno, 4 mesi e 21 giorni, viaggio dalla morte all'Italia

 

 

 27/08/09 La Rai rifiuta il trailer di Videocracy. "E' un film che critica il governo"

 

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.