"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

L'arresto di Sandro Frisullo

 

 

 

 

Di Eugenio Memmi

tuttocasarano@tin.it

Casarano, 21/03/2010

 

Questa mattina accendendo il pc, scaricando la posta, ho trovato questa e-mail “perchè nel vostro sito non compare nulla sulla vicenda Frisullo??????? mi dispiace, caro Eugenio Memmi, sei sempre più di parte Sinistra ovviamente".
Saluti

giorgio.rossi2010@libero.it

Ho risposto all’autore della mail in privato, ma parlando al telefono con una mia amica, mi faceva notare che forse i lettori, avrebbero gradito sapere cosa pensassi della vicenda Frisullo.

Non lo so se ai lettori interessi tanto la mia riflessione sull’arresto di Sandro Frisullo, ex vicepresidente della regione Puglia, nell’ ambito delle indagini sulla gestione della sanità pugliese in cui è accusato di associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’ asta, ma se qualcuno me lo chiede, rispondo con molta serenità.

Caro “giorgio.rossi”, come giustamente hai detto, mi riconosco nello schieramento del centro-sinistra, più sinistra che centro, visto che nel centro, a parte Bruno Tabacci, non stimo nessuno, ma a voler essere ancora più preciso, mi identifico di più nell’Italia dei Valori, nella lotta  di Beppe Grllo, nel popolo viola, a Casarano amo la compagnia e l’amicizia dei ragazzi di SEL, di M.T. Bellante del PD di Casarano, del mio amico "Grillo parlante" edicolantepazzo e di tante altre menti libere.

Sono una persona di parte, si, nel senso che so da che parte stare, e da chi stare lontano; lontano da tutte quelle persone, di destra o di sinistra che non rispettano le regole, la costituzione, il prossimo, o che cambiano idea a seconda di come giri il vento. Quindi, sto lontano da Berlusconi, Capezzone, Lupi, Bocchino, Bonaiuti, Dell’Utri, Alemanno, Bondi, Cicchitto, Fitto, Santacchè, Storace, ect., persone, politici, che sanno solo dire si, che hanno i paraocchi e la loro coscienza disconnessa  per difendere il loro leader da qualunque porcata.

Allo stesso modo sto lontano da Frisullo, Alberto Tedesco, dal viscido D’Alema, da quella parte del PD e della sinistra che non prende posizione forte e decisa per allontanare coloro che non spendono ogni loro energia per liberare il nostro paese dalla corruzione, dal malgoverno. Per questo stimo Di Pietro che sa cosa vuole e cosa non vuole.

Ritornando all’arresto di Sandro Frisullo, non ho nulla da dire, la magistratura sta facendo delle indagini, ha raccolto delle testimonianze che coinvolgono l’ex vicepresidente della nostra regione, cosa c’è di strano? Se il giudice ha deciso l’arresto avrà riscontrato dei reati tali da portarlo a questa decisione. Se Frisullo ha sbagliato, deve pagare, nello svolgimento del processo avrà modo di difendersi.

Vedi caro “giorgio.rossi”, l’anomalia del nostro paese è che la politica è più o meno sentita come il tifo per una squadra di calcio, spesso, non si accettano critiche, la colpa è sempre degli altri, della squadra avversaria, degli arbitri in particolare.

Dobbiamo smetterla di essere miopi e chiusi sul nostro orticello, dobbiamo avere lo sguardo aperto su tutto quello che si spalanca ai nostri orizzonti, guardarci intorno, cercare di capire, non accontentarci del meno peggio,  tanto tutti fanno così.  Dobbiamo essere prima noi virtuosi, e poi pretenderlo dagli altri, in primo luogo dai nostri rappresentanti politici, chiunque essi siano.

Tu devi pretendere che nel tuo schieramento di centro destra ci siano delle persone pulite, corrette, competenti, ed io devo pretenderlo nel mio, solo così possiamo costruire un’Italia migliore.

Un caro saluto

 

22/03/2010 Ciao Eugenio, già mi conosci da un bel po' di tempo, direi dai primi "vagiti" di TuttoCasarano. Abbiamo condiviso e non tante battaglie, abbiamo condiviso e non tante idee, ci siamo litigati ed incoraggiati su un mondo di fatti e pensieri. Abbiamo sempre mantenuto le nostre personalità non guardando il partito d'appartenenza (anche se io non ne ho uno cui affidarmi in toto). Ed è stato un piacere discutere con te poiché l'importante è stato condividere i punti di vista. La tua opinione, nell'ultima lettera, è condivisibile da me in buona parte; avrei potuto non condividerla del tutto o per niente, o magari solo in minima parte. L'importante è che ognuno possa esprimersi su quanto ogni altro scrive e questa possibilità non l'hai mai negata anch'essendo tu stesso schierato, perché uno degli scopi di TuttoCasarano è quello di dare libero sfogo al pensiero di cittadini che vogliono parlare.
Non va bene, invece, la censura che chiude a coloro che non la pensano allo stesso modo (trovatemi una censura di questo tipo su TuttoCasarano).
Questo mio pensiero è per l'ideatore di questo sito che nonostante sia additato come "schierato", "di parte" e quant'altro, al contrario di qualche altra personalità, non ha usato il telefono, la mail, un discorso arrogante per eliminare dalle colonne di questo spazio certi pensatori fastidiosi.
Remo Tomasi

remo.tomasi@gmail.com
Libero pensatore o come dici tu... una
mente libera.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

               

 

 

  19/03/2010 Sfiduciamolo

 

 

  19/03/2010 Andate a... votare.

Di Marco Rocco Cavalera

 

 

19/03/2010 Gaudemus in nomine Nichi!

Di Francisco La Manna

 

 

  18/03/2010 Casarano... chi sa, mi risponda!

Di Mila Stanic

3 commenti

 

 

  15/03/2010 "Una risposta all'Amaca di Serra sull'onestà"

1 commento

 

 

  13/03/2010 Corsi e ricorsi storici.... una lettera di Elsa Morante del 1945

 

 

  12/03/2010 Così Berlusconi ordinò: "Chiudete Annozero"

 

 

  12/03/2010 "Legittimo" un cazzo!

Di Francisco La Manna

 

 

  11/03/2010 Caro sig. Totaro, la buona politica non si misura con l'età anagrafica.

Di Federico Lubello

 

 

 

 

  07/03/2010 Lettera aperta a tutti i docenti e cittadini. La riforma scolastica Gelmini – Tremonti nell’indifferenza di tutti. Di Maria Pia D'Ormea e Francesco Primicerii

 

 

 

 

 

 

Casarano

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.