"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

La libreria uccisa dall'indifferenza

 

 

 

 

 

 

Di Cinzia De Rocco

cinziaderocco@alice.it

Casarano, 02/02/2010  

 

 

“Il 20 Gennaio è apparso sul Quotidiano di Lecce l’articolo dal titolo “La libreria uccisa dall’indifferenza”. La libreria in questione è il “Kube” di Gallipoli di Walter Spennato a cui esprimo la mia solidarietà e nel quale riconosco una certa affinità perché anche lui come me portava avanti un sogno. Il suo è durato cinque anni, scontrandosi con un muro di indifferenza e con difficoltà quotidiane. Provo un senso di perdita perché quando si chiude una libreria, o uno spazio culturale, un luogo dell’anima, uno scrigno di pensieri, un contenitore di cultura, di arte e di musica, è un impoverirsi per tutti. L’arte come la lettura appaga la mente, ci dà un senso di soddisfazione, un piacere quasi fisico.

Quanto è difficile lavorare nella quotidiana indifferenza dei propri concittadini, come sembrano lontane e distratte le amministrazioni, come si trasforma un progetto di crescita culturale in un impresa utopistica!

Quanto possa essere avvilente vedere una libreria o una galleria d’arte o un vernissage deserto, di contro un centro commerciale brulicante di gente, di famiglie, di bambini, di ragazzi e ragazze.

Mi chiedo perché non si riesce a sviluppare il senso del bello, perché questa involuzione di gusti e di costumi?

Eppure siamo gli stessi salentini discendenti da coloro che hanno realizzato gli affreschi nella grotta dei cervi di Porto Badisco, siamo i discendenti dei Messapi che ci hanno lasciato vasi e trozzelle meravigliosamente dipinti, le nostre chiese ospitano le splendide opere d’arte del Tiso, unici e d’inestimabile valore sono i mosaici  dell’abside della chiesa di Casaranello, e ancora, le strade dei nostri centri storici sono ricche dell’opulenza architettonica del barocco.

E nonostante tutto questo, nel 2010, nella perla dello Ionio, chiude l’unica libreria esistente.

Possiamo solo sperare che altre realtà resistano per noi, per i nostri figli e per tutti coloro che sapranno pensare con la propria testa e non farsi influenzare dalle mode e dalla televisione.”

 

www.percorsidarte.org

 

Liceo Docet - Associazione studentesca SLEGALONDA - Casarano

 

 

 

               

 

 

17/01/2010 Troppi compiti?! Una mamma esasperata

 

 

 

 

 

Casarano

 

Casarano

 

03/01/2010 Dedicato a... Dott.ssa A. Vasquez

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.