I suggestivi paesaggi di Carmine Cazzato in mostra dal 15 maggio presso "PERCORSI d'ARTE" in via Matino a Casarano

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

Il guerriero della luce crede. Poiché crede nei miracoli, i miracoli cominciano ad accadere. (Paulo Coelho)

 

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

La ripicca dei perdenti

 

 

Di Paolo Sabato

paolo.paolosabato40@gmail.com

Casarano,, 03/06/2010

 

Dopo la mia ultima  lettera  avevo giurato a me stesso che non sarei più tornato sull'argomento o che   almeno non avrei usato nuovamente certi toni, ma visto gli eventi carnevaleschi fuori stagione verificatisi proprio in questi giorni nella mia città, il mio essere 'uomo 'libero'' non mi permette  di essere indifferente; mi spiace ma proprio non ci riesco ! Detto questo mi preme sottolineare che non ce l'ho con nessuna persona comune (in buona fede) nè tanto meno con i ragazzi del SEL  anche se effettivamente non condivido le loro posizioni !
Tuttavia  Sabato 29  si e' svolta a Casarano  la marcia per la sostenibilità ambientale:  sono giunte  persone da tutta la provincia....Per carità, nulla da dire, ognuno e' libero di prendere posizione sui ''valori in cui crede'', di esprimere liberamente il proprio pensiero e di manifestarlo anche, all'occorrenza.
Non entrerò in merito sui contenuti ne sui numeri,ma non posso esimermi dal  farlo su alcuni "figuranti".
Ho assistito alla marcia da Corso xx Settembre,in un punto dove l'illuminazione
non e' il massimo, rimanendo di sasso quando davanti mi è sfilata  la ''destra'' casaranese. Per un attimo mi e' tornata alla mente l'apertura della campagna elettorale delle ultime elezioni  comunali:mancava solo la banda e le bandiere oltre a qualche persona ultimamente  dissociatasi (come da loro stessi affermato):  non ci potevo credere, da ex AN proprio non ci riuscivo... ho avuto il dubbio che fossero maschere, che fosse lo scherzo di un "carnevale pre- estivo", invece era la buffa realta' dell'ennesima  sceneggiata casaranese. Solo a Casarano si puo' assistere  a spettacoli degni di un palcoscenico nazionale (sara' per questo che il governo ha  tagliato i fondi alla cultura e  allo spettacolo).....e dire che Berlusconi accusa  i comunisti di fare continuamente politica attraverso le manifestazioni di piazza: se sapesse che qui da noi gli esponenti del PDL locale sfilano a braccetto con SEL e IDV  (i nemici piu' agguerriti) gli verrebbe un colpo !
Ma veniamo al punto: il PDL casaranase (fermo restando che esista, e su ciò ho  i miei dubbi, e non solo io) continua imperterrito la sua campagna elettorale come se ancora si dovesse votare, come se il giorno del voto fosse imminente, come se non avesse preso coscienza della sconfitta, (una sorta di brutto incubo) cavalcando ogni situazione che faccia guerra  all'amministrazione attuale e a tutto cio' che si chiami De Masi ! Di avanzare proposte concrete neanche a parlarne. "Questa cosa non serve, quest'altra  e' sbagliata, questo non e' importante...noi siamo il primo partito. Quale ? Queste le risposte alle domande dei cittadini.
Signori miei guardiamo in faccia la realta' ! Cosa pretendiamo ? Cosa si puo' pretendere da un consigliere in carica da 10 anni che mai, e dico mai, si e' reso protagonista di un solo  intervento (anche sbagliato)? Cosa si puo' pretendere da una persona in politica da 30 anni ( nessuno se n'è accorto ) che ''oggi'' fa il moralista?
Come se tutto un tratto, sapesse cosa serve e cosa non serve alla citta', lamentando che bisogna creare posti di lavoro per far girare l'economia, salvo privarsi anche dei bisogni fisiologici  per non stimolare la propria fame (detto in modo gentile) ? Cosa dire di quella panchina di piazza San Domenico,  occupata da un decennio, in passato usata come ufficio politico e oggi come postazione strategica per contare le auto che passano in barba allo smog e alla propria salute (ma le biomasse no)?! Cosa dire dell'assessore provinciale all' energia che marcia contro le energie stesse (per tanti anche lui una speranza, la strumentalizzazione la sta man mano spegnendo)?  Potrei continuare all'infinito......
Non so voi, io sono stanco, sono veramente perplesso da questo teatrino della politica e ciò che mi preoccupa ancora di più è che qui si sta rischiando di trascendere dal senso vero e proprio della battaglia ecologica.. Qui qualcuno sta facendo facile strumentalizzazione appoggiandosi sulle spalle della povera gente che crede realmente nella lotta all'inquinamento. Che crede davvero di stare attuando una rivolta pacifica contro un presunto modo di rendere velenosa l'aria che respiriamo. Io invece credo che qui il problema sia il cognome dell'imprenditore che vuole mettere in atto questo progetto e che la campagna  di sensibilizzazione nasconda molti più scheletri di quelli che crediamo. Ma perdonatemi se il mio principale pensiero e' fermo su un dato di  fatto: noi ancora e per l'ennesima volta permettiamo che tutto questo avvenga ..... come ci si puo' lamentare ...... poi alla fine, non fare nulla .....e' vero, siamo nella situazione  che meritiamo...... la citta' e' lo specchio di noi stessi...... Un altro pensiero non puo' non andare a quando finiranno gli ammortizzatori sociali , a quelle famiglie che  saranno costrette ad emigrare, magari andranno ad abitare dove gia' da  tempo le centrali sono  in funzione (per loro dopo il danno la beffa). Poveri noi ...e' storia :CASARANO, nel Salento era la piu' industrializzata ...ormai, sembra una fiaba dimenticata ....! PS.sarebbe piu' logico combattere le leggi , non l'imprenditori ! A patto che si ''creda veramente''! Ma questa sarebbe sana politica, che in pochi si possono permettere !
                                            

Con rispetto, Paolo Sabato
 

 

 

 

 

Le foto della Marcia per la sostenibilità ambientale nel Salento.

di Cristian Gerundio e altri

 

 

 

 

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Casarano

 

 

 

NO ALLA LEGGE BAVAGLIO! Difendiamo l'Italia da chi ha interesse a zittire la stampa e la magistratura

 

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.