Appello: restituiamo l'epigrafe romana alla città.

Sottoscrivi l'iniziativa

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

Energia eco sostenibile: Gli Stati Uniti ci elogiano.  E a Casarano come la pensiamo?

 

 

 

Di Pino Montedoro

giuseppemontedoro@gmail.com

Casarano, lunedi 04 ottobre 2010

 

Ogni tanto finiamo sulle pagine dei giornali stranieri anche per le cose positive. E’ successo in questi giorni che, a finire sul più rinomato quotidiano statunitense, il New York Times, è stato un paesino abruzzese di 2.700 abitanti, Tocco da Casauria, dove l’amministrazione locale ha realizzato alcuni impianti eolici e fotovoltaici presi come “modello da esportare anche in America” (testuali parole del giornale).

L’articolo è accompagnato da una suggestiva foto di alcune pale eoliche immerse tra le vecchie montagne dell’Abruzzo.
Inoltre scrivono: "Un'antica città italiana ha ora il suo vento di ritorno,  Tocco da Casauria grazie al suo sistema di produzione di energia rinnovabile produce più elettricità di quanta ne consumi, riuscendo così a fare profitti con l'eccedenza. "Qualcosa di straordinario sta succedendo in Italia" scrive il New York Times, che nel suo servizio di apertura riferisce nel dettaglio della storia dell' impianto di Tocco da Casauria.

Poi prosegue con l’elogio al modello di sviluppo di energia ecosostenibile, lanciando, però, una “frecciatina”  (e come non dargli torto) per il gravoso problema dei rifiuti: "Dovendo far fronte a costi dell'elettricità sempre più alti  piccole comunità di una Nazione conosciuta più per i suoi problemi con i rifiuti che non per la sua 'consuetudine ambientalista' trovano la salvezza economica producendo energia rinnovabile.

Oltre 800 comunità italiane producono oggi più energia di quanta ne consumino grazie alla recente realizzazione di impianti di energia rinnovabile". Per quanto concerne il piccolo centro abruzzese, l'energia rinnovabile è stata una "benedizione".

Grazie alle sue pale eoliche e ai suoi pannelli solari, hanno elettricità in abbondanza tanto il cimitero del paese quanto il suo complesso sportivo, senza parlare delle case residenti.  Secondo il New York Times , Tocco è in gran parte ancora aggrappata al passato anche se da un punto di vista energetico  è proiettata nel futuro.

Ora, dopo aver letto quest’articolo dove la stampa straniera finalmente parla bene di noi italiani, ho immaginato una situazione simile per la nostra città. E ho pensato che se magari a qualcuno venisse in mente di proporre lo stesso piano di sviluppo economico ed energetico, tanto ammirato dagli americani, quale potrebbe essere la reazione dei casaranesi.

All’indomani di una tale proposta, si formerebbero, alla velocità della luce, comitati del “NO”,  si organizzerebbero scioperi, manifestazioni contro il rischio di devastazione dell’ambiente circostante, uscirebbero allo scoperto i soliti espertoni pronti a spiegarti tutto sul rischio per la nostra salute.

Quindi mi sono convinto che, dopo tutto,  questi americani non ne capiscono un fico secco in fatto di energie eco sostenibili.  Noi abbiamo i nostri “tuttologi” che ci dicono come stanno le cose, non è così?

--------------------------------------------------------------------------

04/10/2010 Visto che non riesco a capire, vorrei fare alcune domande al Signor Montedoro.

- Lei è favorevole o contrario alla centrale a biomasse di Casarano (quella di De Masi, per capirci)?

- Lei è favorevole o contrario alle pale eoliche, alte 100mt, a Casarano?

- Lei è favorevole o contrario all’installazione di pannelli fotovoltaici nelle campagne di Casarano?

Se è così gentile da rispondermi mi toglierebbe subito un dubbio. Non vorrei che anche Lei soffra della nostra stessa malattia: la "tuttologia" o peggio ancora di "nullologia".

Maria Ferilli

mariaferi@libero.it 

 

 

 

04/10/2010 Domanda: – Lei è favorevole o contrario alla centrale a biomasse di Casarano (quella di De Masi, per capirci)?

Risposta: Favorevole, senza riserve, alle centrali a biomasse a filiera corta, indipendentemente dal promotore del progetto. Per la filiera lunga sono propenso a lasciare che siano i cittadini a scegliere, anche se sul fronte del “NO” c’è la pregiudiziale verso i De Masi. Pregiudiziale che scaturisce da vari fattori: L’ostruzionismo dei politici di centrodestra (che sono favorevoli al nucleare ma non alle biomasse!?!?!?!?!?), quello della sinistra (che dice sempre no a tutto, a prescindere). L’invidia nei confronti di due ragazzi, di umili origini, come le mie, che ce l’hanno fatta (quindi il “NO” è per partito preso più che per convinzione). Le ricordo che a Casarano è stata realizzata una piccola centrale nucleare che produce farmaci, ma non c’è stato l’accanimento mediatico che c’è stato invece per la centrale a biomasse. S’immagini se dietro ci fossero stati i De Masi!- L’APOTEOSI!- Invece dopo un mesetto di lamentele, niente più! - Poi c'è la pregiudiziale della sua domanda: "favorevole o contrario alla centrale a biomasse dei de Masi". Si è favorevoli o contrari a prescindere se siano i De Masi, o altri i soggetti interessati al progetto. Quindi sono pronto a scommettere che molti dicono "NO" alle centrali a biomasse dei De Masi, non è detto che dicano "NO" alle centrali a biomasse. Intelligenti pauca
 

Domanda:- Lei è favorevole o contrario alle pale eoliche, alte 100mt, a Casarano?

Risposta: Favorevole se si individua un’area limitrofa tipo zona industriale per l’installazione. In una zona industriale non ci sono monumenti o paesaggi da salvaguardare. Ci sono capannoni industriali appunto. E poi chi ha parlato di pale da 100 metri? – Comunque le pale eoliche potrebbero devastare il paesaggio limitrofo no?, appunto la bella visione dei capannoni potrebbe essere compromessa!
 

Domanda: - Lei è favorevole o contrario all’installazione di pannelli fotovoltaici nelle campagne di Casarano?

Risposta: favorevole all’installazione dei pannelli su tutti gli edifici pubblici della città. Sfavorevole all’istallazione selvaggia nelle campagne.

E’ contenta?
 

Pino Montedoro...

orgogliosamente "NULLOLOGO"


 

http://mycasarano.altervista.org/blog/2010/10/energia-eco-sostenibile-gli-stati-uniti-ci-elogiano-e-a-casarano-come-la-pensiamo/

 

 

1.                             Notizie relative a Tocco da Casauria


La Stampa

·  Paesino abruzzese modello eco-energia, in prima pagina Nyt‎ - 4 giorni fa

"Un'antica città italiana ha ora il suo vento di ritorno" titola il quotidiano, sottolineando che Tocco da Casauria grazie al suo sistema di produzione di ...

ANSA.it - 28 articoli correlati

                

 

Foto di Casarano

 

 

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

01/10/2010 L'Ente Santa Cecilia organizza Corsi di tennis aperti a tutti

 

Eurolab Consulting di Enrico Fattizzo- via Dante 9- 73042 Casarano. email: e.fattizzo@libero.it segnala

un interessante bando regionale: "Aiuti alle piccole imprese innovative operative"

 

NO ALLA LEGGE BAVAGLIO

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.