"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Riguardo alla mail "sembra impossibile! Eisenhower aveva ragione"

 

 

 

 

 

 

Di Emanuele Miraglia

emanuele86mir@hotmail.it

Casarano, 03/02/2010  

 

 

Credo che sia il caso di chiarire alcuni aspetti che sono gravemente, e secondo me volontariamente, falsati all'interno della mail 28/01/2010 Sembra impossibile!!! Il Generale Dwight D. Eisenhower aveva ragione

Nella mail si mettono sullo stesso piano la Germania e la Russia (che, per chiarezza, allora si chiamava URSS), dicendo che entrambi volgevano lo sguardo in altre direzioni e non vedevano il massacro. FALSO!

PUNTO 1: L'URSS combatteva nel campo alleato. L'inizio della fine per l'armata tedesca iniziò proprio con la mitica e gloriosa battaglia di Stalingrado, in cui l'esercito e la popolazione sovietica si rivoltarono contro lo sporco stivale nazista rigettandolo nelle fogne da cui era venuto. La risposta dei sovietici non si limitò alla pura difesa: Berlino e diversi campi di concentramento in Polonia e Germania furono liberati dai sovietici e non dagli americani: Questo non vuol dire che la burocrazia sovietica non abbia delle responsabilità storiche molto gravi, ma non si può negare l'onore di un grande popolo rivoluzionario ed internazionalista che merita ogni rispetto.

PUNTO 2: Si dice che il governo britannico abbia eliminato l'olocausto dai libri di scuola per non offendere la popolazione musulmana. Credo che questa sia semplicemente la scusa ufficiale, atta a dividere i lavoratori su basi etniche (mi ricorda uno schifosissimo personaggio storico). La realtà è che la Gran Bretagna è un paese che sta soffrendo moltissimo la crisi e le proteste sui luoghi di lavoro si moltiplicano di giorno in giorno. Allo scopo di dividere i lavoratori tra "nativi" e stranieri stanno pullulando sempre più organizzazioni di chiaro stampo nazi-fascista, che vengono utilizzate per infiltrarsi all'interno del movimento operaio creando delle lacerazioni gravissime che fanno comodo solo al padrone. Chi gestisce le redini del potere non ha assolutamente intenzione di fermare questo tipo di organizzazioni, anzi, con iniziative come l'oscuramento dell'olocausto dai libri di testo rifornisce la base ideologica che le alimenta.

Bisogna sempre difendere la verità, ma tutta la verità.

Ricordare l'olocausto deve servirci a non ripetere gli stessi errori e non basta riempirsi la bocca di "ricordi" alimentando, però, la spirale razzista.

NO al razzismo, al sessismo, all'omofobia,...!

NO alle organizzazioni fasciste, naziste, leghiste, reazionarie!

NO allo stato fascista d'Israele, Sì alla libertà per il popolo palestinese, Sì ad un'unico stato in terra palestinese plurinazionale e multietnico con Gerusalemme capitale!

NO alle guerre imperialiste contro i popoli della terra: via tutte le truppe di occupazione da Haiti, dall' Afganistan, dall'Iraq, dallo Yemen,...!

Sì all'internazionalismo di classe, contro le divisioni etniche e razziali!

Destituire tutti i fascisti dovunque si trovino e qualunque sia la religione a cui appartengono: via Ahmadinejad, negazionista dell'olocausto e macellaio di un popolo in lotta; via Obama, Nobel per la Pace a capo di guerre sanguinolente; via Berlusconi, amico di mafiosi, razzisti e fascisti;...

Lottare sempre per difende i diritti di tutti gli sfruttati, qualunque sia il colore della loro pelle e/o la loro religione!

Gli immigrati di Rosarno sono un esempio di nuova civiltà e di speranza.

In tempo di crisi: OCCUPA, RESISTI,PRODUCI! La difesa di ogni posto di lavoro diventi una trincea della resistenza... in cui i fascisti non possano entrare.


Emanuele Miraglia

 

 

Liceo Docet - Associazione studentesca SLEGALONDA - Casarano

 

 

 

               

 

 

17/01/2010 Troppi compiti?! Una mamma esasperata

 

 

 

 

 

Casarano

 

Casarano

 

03/01/2010 Dedicato a... Dott.ssa A. Vasquez

 

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.