Siamo tutti con Giorgia

Una malattia costringe la 12enne di Taurisano a cure costosissime in Florida (Stati Uniti).

L’Associazione Idee Valori e Solidarietà spiega come aiutarla.

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

UGENTO: ZAZZERA (IDV) «MINACCE DI MORTE A DON STEFANO, PRENDERE PROVVEDIMENTI URGENTI»

 

Di Donato A Menga

puglia.ufficiostampa@italiadeivalori.it

Italia dei Valori - Coordinamento Regionale della Puglia

BARI -  26/09/08

 

«Sono particolarmente preoccupato per quanto sta accadendo a Ugento e per le numerose minacce che, come già era accaduto per Peppino Basile, hanno raggiunto il parroco della cittadina del Salento, don Stefano Rocca», a dichiararlo è l’on. Pierfelice Zazzera Coordinatore Regionale dell’Italia dei Valori Puglia.

«Lo scorso 17 settembre, facendo seguito ad alcune lettere minatorie, una voce anonima ha chiamato il 113 della Questura di Lecce – prosegue Zazzera – minacciando di morte in maniera esplicita Don Stefano Rocca. La voce anonima così ha riferito: «stasira ccitimu don Stefano quidhu ca cunta mutu (questa sera uccidiamo Don Stefano quello che parla troppo)».

«Insieme al senatore Giuseppe Caforio abbiamo informato di quanto a nostra conoscenza il Questore di Lecce, dott. Rochira, e sua Eccellenza il prefetto, dott. Tafano, i quali ci hanno assicurato di aver convocato la Commissione Provinciale e attivato gli accorgimenti necessari. Tuttavia ho voluto interessare e coinvolgere il Ministro degli Interni – dice ancora il deputato – depositando un’interrogazione a risposta scritta perché egli si faccia carico di una situazione che sta diventando sempre più delicata, e soprattutto perché ai cittadini onesti giunga chiaro il messaggio che le istituzioni stanno dalla parte di chi chiede verità e giustizia, di chi, come don Stefano, non si piega all’omertà e non si rassegna al fatto che l’omicidio di Basile resti impunito».

 

«Invitiamo i cittadini ugentini a stringersi intorno a Don Stefano, non lo lascino solo, come purtroppo è accaduto per Peppino Basile – conclude Zazzera – e le istituzioni locali non si facciano schiacciare dalla logica degli schieramenti, ma prendano le distanze dalla violenza e aiutino le autorità a ricercare la verità in merito ad un omicidio ormai dai risvolti inquietanti».

 

Bari, venerdì 26 settembre 2008

 

 

 

VOLEVO SOLO DIRTI  - NicCo Verrienti (Casaranese doc.)

 

Si può ascoltare nelle diverse radio di tutta Italia, si può  richiedere su Radio Ciccioriccio -
ciccio@ciccioriccio.it oppure tramite messaggio al 388 0584141

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

  25/09/08 Il  video su Youtube di un ingorgo in via Ombrone

 

 

  24/09/08 PRESIDIO Per la salvezza della Chiesa bizantina di San Salvatore

 

 

  24/09/08 Pancho Pardi: La truffa dell’immondizia rimossa

 

 

  22/09/08 Bernardo Secchi a Parigi: un esempio per Casarano. Di Giovanni Fracasso

 

 

  21/09/08 Pescatore di Fannulloni? E' Acchiappafantasmi!

Di Giorgio Greco

 

 

  19/09/08 Lodo Gibaud.

Di Marco Travaglio

 

Ogni lunedi alle 14.00

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.