TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

 " Rompiamo il silenzio " - Firma l'appello di Libertà e Giustizia  

Casarano sempre più al centro dell’arte contemporanea.

Il trascendente. Performance di Presicce a Casarano

Lunedì 7 dicembre, Casarano ospiterà una performance artistica di Luigi Presicce

 

 

Nonna Papera

gulp.2008@libero.it  

Casarano, 10/12/09

 

Così titolava uno degli ultimi dispacci emessi dalla segreteria del Sindaco Ivan De Masi.

Effettivamente lunedì sera si è svolta l’annunciata performance, in ordine alla quale non esprimo alcun giudizio di merito non ritenendo di avere competenza specifica in materia.

Qualcuno mi ha detto che la competenza non c’entra e che è solo una questione di sensibilità, per così dire, artistica. Se le cose stanno così deduco che oltre alla competenza difetta in me anche tale sensibilità, considerato che ciò che più mi ha colpito della performance è stato:

1)      L’incendio che si è sviluppato all’interno del sedile cinquecentesco, domato da intrepidi astanti che, dopo aver fortunosamente reperito secchi, bottiglie di plastica e annaffiatoio, hanno scongiurato il peggio (il giorno dopo, secchi, bottiglie, annaffiatoio e una scopa facevano bella mostra di se sul balconcino annesso al sedile e che si affaccia su piazza Diaz quasi come fossero un esempio di pop art alla Andy Warhol)

2)      La nube di fumo che dopo aver avvolto l’interno del sedile fuoriusciva dalle finestre rendendo ancora più surreale l’atmosfera nella piazza deserta;

3)      Le vittime incolpevoli della performance: il condizionatore e i muri del sedile. Sul condizionatore, coperto da un lugubre drappo nero, erano state appoggiate ed accese un gran numero di candele che hanno causato l’incendio all’interno della macchina. I muri che fino a prima della rappresentazione erano immacolati, sono ora artisticamente anneriti dalle fiamme delle altre candele accese, un po’ qua e un po’ la, dall’artista. Si aggiungano, ancora, l’annerimento del battiscopa e del faretto di illuminazione;

4)      L’assoluto silenzio  degli amministratori e, soprattutto, dei giornalisti  presenti alla performance che sul fatto non hanno ritenuto opportuno spendere una parola.

A conclusione di questa breve riflessione chiedo all’amministrazione se, quando e a spese di chi si provvederà all’imbiancatura dei muri, alla sostituzione del condizionatore e alla pulizia dell’interno del sedile e, parafrasando il titolo della perfomance, invito il Sindaco a non trascendere ulteriormente nella sponsorizzazione di iniziative di “indubbio impatto collettivo” quantomeno in termini di danni.

Un consiglio all’artista. La prossima volta tieni a portata di mano un estintore: servirà a spegnere l’incendio mantenendo vivo il sacro fuoco dell’arte.

 

 

 

Piccola Pietra  - Eros Ramazzotti  -

 

 

 

 

               

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

11/04/03 FAVOLOSA SERATA, LA PREMIAZIONE del Concorso Giovani Narratori, con un grande Maurizio Maggiani.

 

13/05/06 Grotta della Trinità trasformata in un ripostiglio. All'interno sono stati trovati sacchi di cemento, sedie e tavolini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  21 MARZO 2000, V giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

 

  22/07/05 Cosimo Corvaglia «Poeta del

 '900»

 

 

 

L'era Capozza

 

 22/01/07 Artigianato in città da scoprire: "Creativeness" l'arte della ceramica

 

 

  Ritrovato un antichissimo palmento, in zona casaranello. dal sito www.pinodenuzzo.com


  20/04/03 Nella chiesetta di Sant'Elia un'icona agiografica tardo cinquecentesca è stata riconosciuta dal prof. Antonio Lupo

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.