Appello: restituiamo l'epigrafe romana alla città.

Sottoscrivi l'iniziativa

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

Corso subacqueo per disabili, l'Associazione Gaia di Corsano rettifica quanto dichiarato dal presidente di "Nova Vita"

 

 

Associazione Gaia - Corsano

corrado@iria.it

Corsano, 6  agosto 2010

 

A motivo della confusione creata dal comunicato stampa diramato nei giorni scorsi dal presidente dell’associazione Nova Vita, Christian Fattizzo, ci troviamo costretti ad intervenire pubblicamente per una serie di motivi.

L’associazione Gaia di Corsano, nell’ambito del progetto di perequazione sociale “Le vie del sale”, ha ottenuto il finanziamento del corso di subacquea per i ragazzi con disabilità al quale partecipano gratuitamente cinque ragazzi/ragazze della Provincia di Lecce. Avendo saputo ciò, l’Ufficio di Piano del Comune di Casarano ha subito contattato l’associazione e si è attivato per contattare ragazzi potenzialmente disponibili a partecipare al corso. L’associazione Nova Vita, rispondendo all’appello, ha fornito l’adesione di uno dei suoi soci.

L’Associazione Gaia, rappresentata da Corrado Russo, e l’Assessore ai servizi sociali di Casarano, Giulia Tenuzzo, sono assolutamente estranei alle dichiarazioni sulla stampa locale rilasciate dal presidente dell’associazione Nova Vita. Si tratta di dichiarazioni fuorvianti, che vanno rettificate nella misura in cui  portano a vedere l’iniziativa in questione come il risultato quasi esclusivo dell’associazione Nova Vita, facendo passare in secondo piano i veri ideatori e promotori del progetto e rischiando di inficiarne il lavoro.

Tanto dovevamo, al fine di chiarire ufficialmente le informazioni e sgomberare il campo da pregiudizievoli dubbi o strumentalizzazioni che possano mettere in difficoltà il lavoro dell’associazione Gaia e, non ultimo, una collaborazione futura con l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Casarano, all’insegna della professionalità e correttezza reciproca.

Associazione GAIA (Corsano)

29/07/2010 Costretto su una sedia a rotelle potrà diventare un sub professionista

_____________________________________________________________

 

06/08/2010 Vorrei rispondere alla lettera mandata dall'Associazione Gaia di Corsano riguardante il corso di immersione .

Noi abbiamo saputo di questa iniziativa poco prima della scadenza e ci siamo messi subito in contatto con il ragazzo garantendo l'iscrizione dello stesso a questo corso.

Io personalmente mi sono reso disponibile al trasporto del ragazzo in queste strutture .L'unica cosa che mi ha portato a partecipare a questa iniziativa e'stata quella di far del bene allo stesso facendogli fare un attivita' molto utile sia sul piano motivo che sul piano fisico senza richiedere nessun tipo di risarcimento , publicita' o ringraziamento.

Qualche giorno fa' e' uscito un articolo sulla gazzetta e sul quotidiano nella quale veniva pubblicata questa iniziativa scatenando una reazione di stupore da parte dell'associazione Gaia che ci ha "accusato" di volerci prendere tutti i meriti di questo progetto.

Questa affermazione e' falsa e ingiusta al contrario posso assicurare che non vogliamo assolutamente prenderci i meriti di niente e di nessuno ma abbiamo partecipato al corso solo con tanto cuore (come e'successo anche per altre inziative organizzate ) e interessandoci solo ed esclusivamente sui bisogni del ragazzo (per esempio il trasporto ).

In secondo luogo sulla gazzetta e'cosi' scritto :"iniziativa bella e del tutto gratuita voluta dall'associazione Gaia di Corsano ...... con il supporto dei volontari"

Nella frase sopra citata e comunque in tutto l’articolo riportato non credo che abbiamo voluto prenderci tutto il merito ma e'

ben evidenziato che e' esclusivamente un aiuto, un supporto che abbiamo dato..ma sopratutto spero che all'Associazione Gaia non interessi piu'  far uscire il nome dell'Associazione sul giornale che il vero senso di tutto questo cioe' dare un supporto emotivo al ragazzo.

distinti saluti

Antonio Cavalera

soundcav@tiscali.it

 

 

Corso di sub per ragazzi speciali

 

 

"Non credere a nulla, semplicemente per sentito dire, non importa dove l'hai letta o chi l'ha detto, neppure se l'ho detto io, a meno che non sia affine alla tua ragione e al tuo buon senso.
Non credere nelle tradizioni, perché sono state tramandate per molte generazioni.
Non credere in niente, solo perché se ne parla tanto, o è sostenuto dalla stragrande maggioranza degli uomini.
Non credere semplicemente perché è scritto nei tuoi libri religiosi.
Non credere solo per l’autorità dei tuoi insegnanti e degli anziani.
Ma se dopo l’osservazione e l’analisi personale, scopri che è d’accordo con la ragione, ed è favorevole al bene e beneficio di tutti, allora accettala e vivi per essa.

(Buddha)

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

Comitato Strisce Blu

 

Casarano

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.