TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

La galleria "Percorsi d'Arte"

inaugura la nuova stagione espositiva con

 "la mostra del piccolo formato"

dal 1 Dicembre

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Riflessioni ad alta voce

 

 

 

 

Di Liborio Primiceri

liborio.primiceri@libero.it

Casarano,  20/11/2007

 

  Parto col dire che non ho niente  contro Il Comando dei Vigili Urbani della Citta’ di Casarano  ma avanzo delle perplessita’ su alcuni comportanti dei componenti  di questo corpo, e di conseguenza nell’operato dell’intero Corpo.

 

Perche’ il comune cittadino quando nota un Vigile posizionato all’angolo di via Mazzini all’altezza  delle scuole elementari  fermo ed intento solo nell’operato di  fumare una sigaretta  , mentre all’incrocio successivo  ( Incrocio  dove posizionato il Liceo Classico )   gli automobilisti  sono delle iene che si vogliono azzannare a vicenda .

Quando un comune cittadino  vede un Vigile Urbano in  Piazza A. Diaz  intento ad  interloquire  con altre persone   mentre la viabilita’ tra via Dante e via Roma e’ un disastro   e lui fermo  a parlottare e a disinteressarsi di quello che succede a pochi  metri di distanza da lui.

 

Quando il comune cittadino  nota  un Vigile che passando nota delle auto pargheggiate sulle strisce pedonali e nel parcheggio destinato  ai portatori di handicap e non prende alcun provvedimento.

 

 

Allora  io, nell’essere consapevole che oramai le professioni per vocazione non  esistono piu’  e sono estinte gia’ da tempo,    mi domando ,  questi signori non sono dei dipendenti pagati dalle  Casse Comunali e quindi da noi?

 

Qualsivoglia dipendente in ogni azienda privata deve fare il proprio lavoro altrimenti e’ licenziabile subito,  anzi anche facendo bene il proprio lavoro e’ licenziabile subito,  ora per   questi signori  chi stabilisce se sono meritevoli del loro lavoro  e se sono all’altezza  del lavoro che fanno, se sono più o meno licenziabili.

 

In fin dei conti il loro responsabile dovrebbe rendicontare il loro operato e l’operato di tutti quanti all’intera cittadinanza  perche’ e’ il “Comune Cittadino” che a fine mese paga  loro  gli stipendi.

 

La fatidica  “ Distanza”  fra Nord e Sud, per non parlare degli altri Paesi Europei   con questa mentalita’ si allunga sempre di piu’.

 

Con osservanza   

 

 

 

 

 

Mi sento di fare un sola considerazione a quanto scritto dal sig. Liborio: che non bisogna generalizzare, non credo che tutti i Vigili Urbani di Casarano si comportino sempre così. Non si deve confondere la possibile negligenza di un vigile con l’operato di tutti.

Come in ogni settore della nostra cara Italia, dove la meritocrazia è presente con il lumicino, dove le assunzioni post concorso non prevedono periodi di verifica seria, le conseguenze sono quelle riportate dl sig. Liborio, nella Sanità, nella Giustizia, nelle Ferrovie, nella Scuola; ovunque. La raccomandazione, è un cancro che ha nociuto e nuoce alla nostra società e tutti ne siamo vittime anche quando pensiamo di aver ricevuto un profitto, perché tante persone non idonee in qualsiasi luogo di lavoro, faranno solo danni alla società: cioè a noi tutti.

Eugenio Memmi

tuttocasarano@tin.it

 

 

 

 

 

 

www.tuttocasarano.it

 

 

Tacco di novembre

 

 

 

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.