"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Ultimati i lavori relativi al nuovo depuratore: il percorso verso la realizzazione del «Parco acquatico e degli ulivi» si fa più breve

 

Segreteria del Sindaco

segreteria@ivandemasi.it 

Casarano, 13/01/2010

 

I lavori sono stati ultimati lo scorso 5 gennaio ed attualmente le macchine e le pompe del nuovo depuratore sono in regime di collaudo. Intanto si è in attesa dell’imminente autorizzazione da parte della Provincia di Lecce, che non dovrebbe tardare, anche in virtù delle rassicurazioni che il sindaco Ivan De Masi ha più volte verbalmente ricevuto.

L’autorizzazione consentirà lo scarico dei reflui depurati negli appositi canali, in conformità al piano di tutela delle acque. Ottenuto il nullaosta da parte della Provincia, il nuovo depuratore verrà consegnato all’Acquedotto Pugliese per essere definitivamente attivato.

Convogliando nei canali le acque reflue depurate, queste ultime non alimenteranno ulteriormente i campi di spandimento e si potrà, così, procedere al loro svuotamento ed alla loro bonifica.

Una volta bonificata l’area, gli attuali campi di spandimento saranno trasformati in laghetti artificiali, immersi nel verde degli ulivi secolari. All’interno del parco troveranno posto delle torri di avvistamento per la fauna che popola i laghetti, un’area picnic, dei percorsi pedonali ed un ponte in metallo, legno e vetro che collegherà i due bacini, evitando l'attraversamento della strada per Taviano.

Tutto ciò rientra all’interno del progetto di «Parco acquatico e degli ulivi», presentato alla Regione Puglia da Area Vasta Sud Salento in riferimento all’intera zona «Vora» per il risanamento ambientale dell’area.

«Si tratta – commenta il sindaco Ivan De Masi - di un progetto complessivo che trasformerà radicalmente l’intera zona, secondo criteri di tutela del territorio, valorizzazione delle risorse naturalistiche e paesaggistiche e salvaguardia dell’ambiente. Un preoccupante problema di natura igienico-sanitaria, come purtroppo è stata la “Vora” sin ad oggi, diventerà una concreta risorsa per la nostra Città e per l’intero territorio».

 

 

Che Tempo che fa - Ezio Mauro "Repubblica" Parte 1di3

 

 

 

Ezio Mauro a Che tempo che fa - 2a parte 2/3 [10 gennaio 2010]

 

 

 

 Ezio Mauro a Che tempo che fa - 3a parte 3/3 [10 gennaio 2010]

 

 

 

               

 

08/01/2010 Il regime militare del partito dell'amore

 

 

08/01/2010 Far rispettare la legge è economicamente conveniente.

Di Luca Isernia

 

 

06/01/2010 Sei sempre tu uomo del mio tempo.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

02/01/2010 Perdiamo un

Signore in Consiglio.

Di Simone Totaro

 

 

Casarano

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.