"Come arrivano lontano i raggi di quella piccola candela: così splende una buona azione in un mondo malvagio."
(W. Shakespeare)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

"L'amore, al pari della preghiera, è una forza e un processo evolutivo. E' curativo. E' creativo." (Z. Gale)

Una compagnia.... diversa

 

 

Di Antonio Memmi

antoniomemmi@libero.it 

Da "il Gallo" del 5 marzo 2010

 

Ci sono tantissime definizioni ed altrettante visioni del teatro ma ognuna di esse presuppone la presenza di un elemento fondamentale: la passione. Capita così che, proprio per questa passione, un gruppo di amici, più o meno cresciuti, decidono un giorno di due fa, di fondare una compagnia teatrale. Le motivazioni sono ovviamente tante: voglia di stare insieme, voglia di fare qualcosa di bello, ma soprattutto voglia di riscoprire le proprie tradizioni. “li cumpari” è tutto questo ma soprattutto è la volontà di fare un teatro popolare diverso.

Tanti sono infatti quelli che si cimentano con le tavole di un palcoscenico, così come tante sono le piccole Compagnie che, soprattutto in estate, tirano su la classica rappresentazione teatrale di “noialtri”: un personaggio che balbetta, un altro un po’ deficiente, una comare pettegola, doppi sensi e parolacce quanto basta. “li cumpari”  vuole essere altro; in questi ragazzi c’è la volontà di andare oltre l’ovvietà delle commedie da oratorio e con “a tiempi mei”, loro prima importante fatica, lo hanno dimostrato.

Sei repliche a teatro “tutto esaurito” con pubblico pagante ed una in una piazza Diaz oltremodo gremita,  forniscono la misura di quanto il pubblico abbia compreso che qui l’obiettivo è un altro.

Si ride, nelle due ore di spettacolo e si ride tanto, ma in questo spettacolo c’è anche la musica della nostra tradizione e soprattutto c’è un messaggio d’amore nei confronti degli anziani che qui, oltre che dispensatori di saggezza, vengono amati come memoria storica di ciò che eravamo solo qualche anno fa. “li cumpari”   replicherà questo spettacolo il 13 marzo prossimo a Taviano  presso il Teatro Fasano; ad accompagnarli la musica popolare salentina degli “robba te smuju” di Uccio Aloisi. Val la pena fare un tuffo nel passato!

 

 

 

 

A.A.A. 60 AUDACI CERCASI

 

 

 

 

 

               

 

Casarano

 

 

05/02/2010 Personaggi illustri di Casarano: Clodomiro Albanese

 

12/02/2010  Un disperato bisogno di lavoro

 

17/01/2010 Troppi compiti?! Una mamma esasperata

 

 

 

Casarano

 

 

 

 

31/05/04 Conferita a don Ciotti la cittadinanza onoraria

 

 

 

2000 - 2010 www.tuttocasarano.it All rights reserved.