TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO

Istanza per la istituzione della Commissione Cittadina per le Pari Opportunità.

Comunicato stampa del 26/01/05

 
 

Da tempo Azione Democratica ha richiesto la costituzione della Commissione Cittadina di Pari Opportunità. Tanto non certo per piaggeria, ma all’unico fine di offrire alle donne di Casarano da un lato un’occasione per avvicinarsi a quelli che sono i meccanismi della politica, dall’altro per attivare concretamente un dettato costituzionale, normativo generale e speciale, dato che lo Statuto comunale all’art. 3 c. 9 recita, quanto alle iniziative dell’Ente, che questo " favorisce pari opportunità tra uomo e donna".

Riteniamo, dunque, che così come accade per l’art. 3 della ns.Carta Costituzionale, le previsioni generali delle norme "quadro" debbano essere concretamente attuate per non restare mere enunciazioni di principio.

I recenti accadimenti in Consiglio Comunale ( opinioni espresse con riferimento ad altra istanza presentata da Forza Italia) ci portano a ritenere che manchi, in verità, una crescita culturale del mondo politico amministrativo locale in tal senso e che si tenda più a vedere tali organismi paritetici più come attivazioni formali e legate al potere che reali occasioni di crescita democratica.

D’altro canto è notorio che la crescita culturale e democratica è sempre " pericolosa" per la conservazione dello status quo spesso ambìto dal potere costituito.

Ciò che altresì lascia perplessa quest’Associazione è la circostanza che tale sostanziale insensibilità ( dal punto di vista formale nulla quaestio , ma è la sostanza delle cose che rileva e non solo la risoluzione meramente formale delle istanze) provenga da una maggioranza di centro sinistra, che dovrebbe per tradizione storica e culturale dimostrare attenzione per tali tematiche, ma probabilmente la politica si è ormai talmente appiattita sui temi dell’economia che sta perdendo di vista il senso della democrazia sostanziale e non solo formale.

D’altro canto è appena il caso di ricordare che l’assenza totale di ogni riscotro alla ns. precedente istanza appare in aperta violazione con le disposizioni della L. 241/ 90 e dello Statuto stesso, ma soprattutto non in linea con i principi di partecipazione e democrazia sempre sbandierati, ma raramente applicati in concreto.

Con la presente istanza, pertanto, questa Associazione chiede espressamente che venga costituita la Commissione de qua ed allega sia uno schema di bando pubblico e di regolamento, appositamente predisposti, oltre che la normativa di riferimento.

Chiede che codesta Commissione valuti l’istanza e gli allegati dato che nulla impedisce e preclude ai cittadini di formulare all’Ente istanze collettive e che le stesse vengano fatte proprie e discusse nell’Assemblea Consiliare.

Si ritiende di evidenziare la necessità del bando pubblico relativamente alle modalità di costituzione, in quanto unica garanzia di allargamento partecipativo e di sottrazione della gestione diretta ed indiretta ad uso e cosumo di pochi di un organismo così importante non solo per le donne di Casarano, ma per la Città intera.

Certamente questa Commissione darà riscontro alla presente istanza e ci si pone a completa disposizione per tutto quanto occorresse al fine di formulare la migliore e più costruttiva delle soluzioni.

 

 azionedemocratica@yahoo.it