TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Casarano - Racale 0 - 1

Il Casarano "stecca" la prima in casa davanti a 2200 spettatori.
Il Patron De Masi promette rinforzi per far fare il salto di qualità alla squadra.


Di Cesare Pettinati,

dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 04/09/06

 

Foto di Cristian Gerundio

cristiangerundio@alice.it

 

VIRTUS CASARANO: Vantaggiato, Sepe, Gallù, Fanelli, Oliva, Rizzo (17' st Toma), Rizzello, Giordano, Errico, Faccitondo, Paolini. A disp. Zelletta, D'Anna, Ficocelli, Pedone, Cavallo, Laporta. All. Francioso.


RACALE: Sardelli, Placì, Minelli, Marinelli, Tasco, Perrucci (23' Iunco), Orlandini, Russo, Bruno (12' st Stabile), Scarcella, Cavallo G. A disp. De Filippis, Aretano, Papaleo, Stefanelli, Marsano. All. De Virgilio.
ARBITRO: De Lorenzo di Brindisi.


RETE: 38 st Orlandini su rigore.
NOTE: Spettatori 2200. Giornata calda. Ammonizioni: G. Gavallo, Giordano, Stabile, Errico, Rizzello. Espulso Marinelli.

-Duemiladuecento tifosi al Capozza per una giornata di delirio, guastata solo dal risultato: 1-0 per gli ospiti. La Virtus aveva di fronte il Casarano (ma si dica Racale) dell'ex presidente Fulvio Alfarano, peraltro arrivato in tribuna con Paride De Masi, il nuovo mecenate intenzionato a far risorgere il marchio Casarano con progetti di grande intelligenza. «No - ha detto proprio quest'ultimo, contestando «Mecenate» - quello fa parte dell'antica latinità. Io credo in un progetto che viene condiviso da molti amici che intendo portare avanti con tutte le energie in mio possesso. L'ho anche detto nella serata di presentazione della squadra. I tifosi di questo Casarano non dovranno esser più dipinti a tinte fosche. Stiamo preparando un pacchetto di accorgimenti che potrebbe cambiare a livello nazionale il modo di andare allo stadio. E' ancora presto per spiegare tutto quanto, ma la realizzazione sarà prossima. La grande vittoria di oggi è aver portato tanta gente allo stadio. Ho rivisto facce dimenticate. Un anziano tifoso mi ha salutato con le lacrime agli occhi, dicendomi che da tempo attendeva un mio cenno. Mi sembrava di vivere un'altra età, già quella che annoverava il Casarano tra le grandi del calcio e, soprattutto, era stimato per la correttezza di una società senza sbavature». Sulla prestazione della squadra non fa misteri:«L'altra sera vi avevo detto di pazientare per 10 giorni. La vera squadra non è quella che avete ammirato oggi, pur se alla fine sono andato negli spogliatoi per incoraggiarli a farsi un applauso per come avevano interpretato la gara. Nei prossimi giorni vi saranno dei cambiamenti sostanziali, soprattutto un arricchimento della panchina che è carente di under di spessore». Dello stesso parere è Mino Francioso, il quale non cerca attenuanti: «Sicuro - dice - siamo andati molte volte vicini a rete, ma non siamo stati cattivi come dovevamo. Loro sono passati su una leggerezza. L'arrivo dei nuovi ragazzi che daranno qualità sarà molto importante». Sull'altro fronte il presidente Alfarano gongola per una vittoria voluta e raggiunta con determinazione:«E' la vittoria della dedizione e dell'umiltà - ha detto - i ragazzi l'hanno dedicata alla città di Racale ed ai suoi dirigenti. Mi ha fatto una certa impressione il Capozza ricolmo. Mi ha fatto tornare ai tempi d'oro. Auguro a Paride De Masi ogni fortuna».

       
       
       
   
 

 

 

Continua l'niziativa del T.D.M. "dona un libro" per creare una biblioteca delle Unità Pediatriche dell'ospedale

 

Nasce un comitato per la tutela della grotta della Trinità

 

 

26/08/06 Paride De Masi premiato ieri sera a Lecce "Salentino dell'anno"

 

 

 

23/08/06 Gli ignoranti non vanno in vacanza. .... E si vede!!

 L'ennesima e mail di un cittadino che reclama l'attivazione della raccolta dei rifiuti differenziata. Di Tiziano Cosi (leggi i vari post)

 

 

 

19/08/06 Un gruppo di amici vorrebbe realizzare un canile, cercano altri amici e consigli

 

 

 

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.