TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO
SEPOLTO A CASARANO COSIMO PIZZI UCCISO IN SPAGNA

di Danilo Lupo, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 12/12/04

 

 

Il tormentato ed estremo viaggio di Cosimo Pizzi, il parrucchiere di Sava ucciso in Spagna per errore in una sparatoria tra malviventi locali, è finito ieri pomeriggio nel cimitero di Casarano. Dopo una difficile trattativa burocratica con le autorità spagnole e la rappresentanza diplomatica italiana a Marbella, luogo in cui il giovane aveva scelto di vivere insieme alla moglie, Stefania Indino, casaranese ma anche lei trasferitasi con il marito in Spagna per aprire un salone da parrucchiere, il corpo di Cosimo (o, come tutti lo chiamavano «Mimmo») Pizzi è stato sepolto nel cimitero della città della moglie, dopo i funerali svolti a Sava, cittadina del tarantino, sempre nella giornata di ieri. Alla tristissima cerimonia erano presenti tutti i parenti, la numerosa famiglia di Stefania e gli amici di una vita della ragazza di 32 anni e del marito, morto a 36: commozione e dolore, ovviamente, negli sguardi e nei volti dei presenti, ma anche rabbia per la fine assurda di una persona amata per il suo carattere e che è stata tragicamente coinvolta (insieme ad un bambino spagnolo di sette anni) in una sparatoria a Marbella, originata da un regolamento di conti tra la malavita spagnola: ucciso dalla casualità, insomma, nel più inconcepibile dei modi. La famiglia e gli amici ieri nella cerimonia strettamente privata si sono stretti intorno alla giovanissima vedova e ancora dovranno farlo in futuro; lasciati dietro le spalle, per quanto è possibile, la tragedia accaduta in Spagna e la difficile prova sostenuta per i mille intoppi burocratici incontrati per riportare il corpo di Mimmo in Italia, ora Stefania dovrà occuparsi di chi resta: la bambina che quattro anni fa è nata dal loro matrimonio e il loro ultimo figlio, che dovrebbe venire alla luce tra circa sei mesi.