TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

le liste d'attesa per eseguire un esame specialistico sembrano imbattibili

di Enzo Schiavano, dal Quotidiano del 31/03/05

 

Radiografia in soggetto neoplastico: 21/06/05; visita fisiatrica: 27/06/05; visita oculistica: 14/07/05. Sono alcune delle segnalazioni di liste di attesa riguardanti l’Ospedale e il Distretto Socio-Sanitario di Casarano. La denuncia parte, ancora una volta, dal Tribunale per i Diritti del Malato – Distretto Federativo di Casarano –  che torna su questo grave  e sensibile problema. “Ciò è dovuto al fatto – spiega il Tdm in una nota inviata ai dirigenti sanitari – che nell’AUSL non vi è un Centro Unico di Prenotazione in rete che sappia, in tempo reale, presso quale altra struttura dell’Azienda il paziente può effettuare lo stesso esame in tempi minori, né allo sportello viene informata l’utenza dell’esistenza di altre strutture alle quali poter telefonare per sapere se i tempi di attesa sono minori. Ne deriva che i pazienti sono costretti a lunghe liste d’attesa locali perché – spiega l’associazione – non adeguatamente informati sulla possibilità di eseguire altrove lo stesso esame in tempo minore, e questo lo appuriamo noi del Tdm di volta in volta che i cittadini vengono a lamentarsi. Non si può parlare di Centro Unico di Prenotazione se di unico c’è solo la definizione. Infatti – prosegue la nota – chi si rivolge a Casarano per prenotare telefonicamente deve farlo al Distretto, con gran fatica pure perché il telefono risulta sempre occupato o non abilitato, altrimenti deve andare allo sportello dell’Ospedale e fare una fila di due o tre ore”. Il Tdm, “al fine di ridurre i disagi agli utenti”, chiede ai massimi dirigenti dell’Asl di intervenire, “perché è insostenibile fare lunghe attese per essere inseriti in lunghe liste d’attesa”.