TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page La vita Politica Lo sport Cultura Informazioni turistiche In città la nostra E - mail

«Mascaranu» compie dieci anni

La città scelta come sede della scuola permanente di teatro diretta da Della Villa

di Alberto Nutricati dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 04/01/05

 

 

Sono stati festeggiati domenica scorsa, presso il teatro Verde della parrocchia Cuore immacolato di Maria, i dieci anni di attività del «Teatro Mascaranu» diretto dal maestro Salvatore Della Villa. «Casarano e Teatro». E' questo l'inedito e accattivante connubio che sta cercando di realizzare il Teatro Mascaranu, che ha individuato Casarano, accanto a Maglie e Galatina, come nuova sede della scuola permanente di teatro. Appuntamento annuale del Teatro Mascaranu è, inoltre, «RassegnAzione», rassegna di teatro, musica e cultura, ormai giunta alla sua sesta edizione e che quest'anno si svolgerà interamente a Casarano. La città si trova, così, ad ospitare contemporaneamente due rassegne di indubbio spessore e dalla forte valenza qualitativa, una organizzata dal Comune di Casarano e l'altra dal Teatro Mascaranu. Il festeggiamento dei dieci anni di attività è stato affidato allo spettacolo «Racconti di Natale», inserito all'interno della rassegna «RassegnAzione». Ha aperto la serata Della Villa con la lettura, in onore delle festività natalizie, del «Cantico delle creature» del Santo di Assisi, seguito da una selezione di passi, tra l'ironico e l'introspettivo, che hanno condotto la platea in un viaggio virtuale tra i propri pregiudizi, ansie, aspettative, illusioni e speranze. La conclusione della serata è stata affidata ad un prometente gruppo di dieci bambini di età compresa tra gli otto e i dodici anni, allievi della Scuola teatrale organizzata dal Teatro Mascaranu. Gli attori in erba hanno messo in scena una toccante rappresentazione de «Il principe felice» di Oscar Wilde. Ma il Teatro Mascaranu non è solo spettacolo. «Noi guardiamo con particolare attenzione - ha sottolineato don Luigi Ferilli, che ha messo a completa disposizione della scuola diretta da Della Villa il teatro parrocchiale - alle attività del Teatro Mascaranu, perchè si collocano nell'ottica non solo della promozione culturale, ma anche e soprattutto di quella umana e sociale».