TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Estate sicura per gli anziani a rischio per il caldo afoso. Affidata alla residenza socio assistenziale di Supersano questo compito.
Di Enzo Schiavano, dal Nuovo Quotidiano di Puglia, 22/07/2006

  

L’ex ministro della Salute, Girolamo Sirchia, nei periodi di caldo afoso, proponeva di portare le persone anziane nei supermercati, luoghi che potevano portare refrigerio per la presenza di condizionatori. Quell’idea balzana nacque in un periodo in cui mancavano progetti seri per affrontare l’emergenza caldo, situazione meteorologica che poteva creare non pochi problemi di salute alle persone più deboli, in particolare i cittadini di età superiore ai 65 anni. L’Asl Le/2, in collaborazione con il Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale n. 4 di Casarano, ha predisposto uno progetto sperimentale, denominato “Estate sicura”, rientrante nell’ambito delle iniziative finalizzate a contenere gli effetti negativi dell’emergenza caldo.

Il progetto prevede l’utilizzo, nel periodo estivo (dal 24/7 al 23/9), della residenza socio-assistenziale di Supersano, ritenuta idonea ad accogliere persone anziane, cronici e disabili, parzialmente o totalmente non autosufficienti e residenti in contesti socio-familiari ed ambientali non adeguati a fronteggiare gli effetti negativi dell’eccezionale ondata di caldo. Il progetto sarà illustrato questa mattina (ore 11) presso la stessa Rsa di Supersano alla presenza dell’assessore regionale alla Solidarietà, Milena Gentile, dei sindaci dell’Ambito territoriale n. 4 e del Direttore Generale della Asl Le/2, Rodolfo Rollo.

Le prestazioni erogate saranno prevalentemente di tipo socio-riabilitativo, ivi comprese l’assistenza infermieristica e la sorveglianza sanitaria. Gli inserimenti avverranno sulla base delle richieste formulate dal medico di fiducia dell’assistito o dai servizi sociali comunali. “Questo progetto è una risposta concreta alle molteplici esigenze degli anziani – osserva l’assessore alle Politiche Sociali, Antonio Memmi, presidente dell’Ambito n. 4 – quella dell’emergenza caldo è una priorità alla quale il nostro Ambito di zona ha posto la massima attenzione, mettendo a disposizione degli anziani una validissima struttura e nel contempo erogando, a chi ne usufruisce, servizi, prestazioni, assistenza infermieristica e sanitaria”.