TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Domani sarà inaugurata la piazza dedicata a Paola e Daniela Bastianutti
Di Enzo Schiavano, dal Nuovo Quotidiano di Puglia, 22/07/2006

  

Piazza Daniela e Paola Bastianutti è da ieri visibile a tutti. Finiti i lavori di sistemazione, l’amministrazione comunale ha dato disposizione di rimuovere la recinzione in metallo che delimitava il relativo cantiere. I cittadini, in attesa della manifestazione di domani, possono ora vedere lo stato dei luoghi. L’area è completamente ricoperta da un perfetto manto di erbetta sul quale sono state collocate alcune panchine di pietra; al centro, ancora impacchettato, il monumento “Le due ali” del maestro Hidetoshi Nagasawa, donato alla città da Paride ed Elvira De Masi.

Il disegno della piazza è nato da un’idea dell’artista giapponese, cittadino onorario di Casarano, ma il progetto è stato redatto dall’architetto Toti Semerano, altro nome noto dell’arte contemporanea.La targa con la denominazione ufficiale della piazza, anche questa ancora coperta in attesa della cerimonia di domani, è stata posta su uno dei marciapiedi che costeggiano l’area, alla destra della chiesa di S. Maria della Croce (Casaranello). Intanto, è stato ufficializzato il programma della manifestazione di domani in ricordo delle due ragazze, vittime degli attentati terroristici di Sharm-el-Sheik (Egitto) di un anno fa. Spetterà a don Antonio Schito, parroco di S. Domenico, ad impartire la benedizione della piazza intitolata a Daniela e Paola (ore 18.30). Quindi verrà scoperto il monumento del maestro Nagasawa.

Alla cerimonia interverranno il presidente della Regione, Niki Vendola, quello della provincia, Giovanni pellegrino, e il sindaco Remigio Venuti. Successivamente sarà posta la prima pietra ai locali che ospiteranno la “Fondazione Daniela e Paola onlus”, che si occuperà di bambini orfani o senza genitori. La fondazione, sorta per un preciso impegno preso da Claudio e Laura Bastianutti, sarà ospitata nei locali adiacenti la chiesa di S. Maria della Croce, denominati “ex Lazzaretto”. I lavori di ristrutturazione dello stabile cominceranno in settembre, così da consentire l’entrata in funzione della casa famiglia nella primavera del prossimo anno. La struttura è stata concepita per ospitare 10 bambini.