Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

Fidanzati tedeschi scelgono il Salento per allenarsi, ma dopo una settimana di soggiorno decidono che questo era il posto giusto per sposarsi. Ieri sono stati uniti in matrimonio nel palazzo comunale di Casarano.
Di Enzo Schiavano, dal Nuovo Quotidiano di Puglia, 16/05/2006

  

Hanno voluto coronare il loro sogno d’amore qui, nel cuore del Salento, in una terra che hanno apprezzato sin dal loro primo contatto, avvenuto solo una settimana fa. Due cittadini tedeschi, Petra Huyer (40 anni) e Stefan Reim (34 anni), albergatori, praticanti di triathlon, si sono sposati, con rito civile, ieri mattina in Municipio. La cerimonia, che è stata officiata dal sindaco Remigio Venuti, non si è svolta nel gabinetto del sindaco, come avviene normalmente, ma nello splendido atrio di Palazzo dei Domenicani, tra il via-vai dei cittadini incuriositi, molti dei quali si sono fermati per esprimere le proprie felicitazioni.

La cerimonia è stata molto semplice e vi hanno partecipato poche persone. Oltre al sindaco, che ha regalato a nome della città il bouquet alla sposa, c’erano gli amici casaranesi Silvia Trosi e Renato Compagnoni (i due testimoni), Michele Compagnoni, marito di Silvia, che ha fatto da interprete, e alcuni parenti venuti dalla Germania. La festa nuziale si è svolta ieri sera in contrada “Manfìo”, a casa della famiglia Compagnoni, tra le più belle zone della Serra salentina. Ma perché hanno scelto proprio Casarano per questo importante appuntamento? E’ stata la stessa famiglia Compagnoni ad ispirare i coniugi Reim.

“Quando abitavamo a Stoccarda – racconta Silvia Trosi – gli abbiamo parlato spesso della bellezza di questa terra e della nostra cultura. Una settimana fa sono venuti qui per la prima volta con l’intento di allenarsi, ma sono rimasti talmente colpiti dalla gente, dal nostro modo di pensare e di vivere, dal paesaggio, dal mare, dalla nostra cultura che hanno deciso di sposarsi subito qui. Grazie all’aiuto del Comune – racconta ancora Silvia – siamo riusciti a sistemare le carte e a fare il più in fretta possibile”. Per i neo-sposi, che gestiscono un albergo a Saalbach (Austria), sarà una luna di miele di fatica. In questi giorni, infatti, continueranno ad allenarsi lungo i sentieri, le strade e il mare del Salento per preparare al meglio i tornei di triathlon di Miami e delle isole Hawaii.