TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

Peter Gomez sarà a Taviano

il 22 febbraio per presentare i suoi ultimi due libri:

MANI SPORCHE e I COMPLICI

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Sarà Shabana, la bimba afghana operata a Roma, domani sarà a Casarano per iniziare la sua convalescenza presso la Fondazione Paola e Daniela

 

 

 

Di Enzo Schiavano

Dal Nuovo Quotidiano di Puglia del 14/02/2008

 

La “Fondazione Paola e Daniela” è pronta ad accogliere il primo ospite nella sua struttura ricavata dall’ex Lazzaretto. Sarà Shabana, la bimba afghana condotta in Italia dal fotografo salentino Kash Gabriele Torsello, a varcare per prima la soglia della nuova struttura, voluta da Claudio e Laura Bastianutti, i genitori delle due sorelle a cui è intestata l’istituzione, vittime del fanatismo religioso. La bambina arriverà domani alle ore 10.30 proveniente dall’ospedale “Fatebenefratelli San Pietro” di Roma dove è stata sottoposta ad un delicato intervento di chirurgia plastica. Presso la “Fondazione Daniela e Paola”, Shabana, che ha tre anni, trascorrerà un periodo di convalescenza.

Domani mattina, la bambina afgana sarà accolta, insieme al padre Janat, da Claudio e Laura Bastianutti, insieme ai medici del reparto di Chirurgia Pediatrica dell’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano. Quest’ultimi, in contatto con i colleghi romani del “Fatebenefratelli”, seguiranno la terapia di convalescenza di Shabana. A dare il benvenuto alla piccola, con gioia, sorrisi e festeggiamenti, ci anche sarà una delegazione di bambini della scuola primaria dell’adiacente Istituto Comprensivo “Lidia Morgante”-IV Polo.

L’intera vicenda di Shabana, compreso il primo intervento a Kabul nel 2005, è stata una iniziativa di Kash Gabriele Torsello e di Ivan e Paride De Masi del “Gruppo Italgest”. Per la buona riuscita dell’iniziativa, hanno collaborato inoltre l’Ambasciata d’Italia a Kabul, “Smile Train Italia Onlus”, “Kabul Maiwand Hospital Rsu” (Mrca), l’ospedale “Fatebenefratelli San Pietro” di Roma, “Special Olympics Afghanistan”, la Provincia di Lecce e tutti i cittadini afghani ed europei che non hanno voluto far mancare il proprio apporto.

La “Fondazione Daniela e Paola Onlus” è stata costituita per volontà dei genitori delle due sorelle, vittime degli attentati terroristici di Sharm-el-Sheik del 24 luglio 2005. La struttura ha lo scopo principale di aiutare i bambini, che le istituzione preposte vorranno assegnarle. Altro importante obbiettivo che la Fondazione si propone di raggiungere è quello di incentivare la cultura dell’affido e dell’adozione. L’amministrazione comunale di Casarano ha messo a disposizione della Fondazione il complesso adiacente la chiesa di Santa Maria della Croce (Casaranello), conosciuto come ex-Lazzaretto che, grazie ai genitori delle due ragazze e alla generosità di tanti cittadini, è stato ristrutturato e rimesso a nuovo, compreso il giardino adiacente che sarà utilizzato per iniziative culturali.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 www.tuttocasarano.it 

              

 

 

Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

SOLIDARIETA' ALLE IENE DI ITALIA 1

PELAZZA: Minacce di morte

dagli "ammiratori di Portici".

 

Scuola: POLO 3 - Rettifica bando di selezione di personale esperto interno o esterno alla P.A. e Tabella valutazione titoli per il reclutamento di esperti esterni.

 

  12/02/08 Ottimismo e nuove generazioni. Le sorti del PD cittadino.

Di Davide Barletta

 

 

  12/02/08 In ricordo di Pino De Nuzzo.

Di William Ghilardi

 

 

  11/02/08 In ricordo di Pino De Nuzzo.

Di Giovanni Fracasso

 

 

  09/02/08 Il bene del paese per il bene di tutti.

Di Giorgio Greco 1 commento

 

 

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.