TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

   Oggi vi segnaliamo il Blog del Comitato Intercomunale "Energia Ambiente e Vita"

Sarà operata a Roma una bimba afghana di 4 anni, per la convalescenza sarà ospite della Fondazione "Daniela e Paola".

 

Di Alberto Nutricati

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 26/01/2008

 

Sarà la Fondazione Bastianutti ad ospitare Shabana, la bimba afghana di 4 anni che giungerà in Italia mercoledì prossimo per essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.

 

La bimba giungerà a bordo di un aereo militare a Ciampino, dove sarà accolta da un'équipe medica e da una delegazione istituzionale.

 

La piccola afghana, grazie all'interessamento di Gabriele Kash Torsello e del gruppo Italgest, aveva già subito un'operazione al Mainwand Hospital di Kabul, all'età di nove mesi. In quell'occasione la bambina fu seguita, oltre che dai medici del posto, anche da specialisti europei che le diagnosticarono una malattia della pelle che colpisce il 10 per cento dei bambini. Lo scorso settembre, la piccola è stata visitata a Kabul dal presidente di «Smile Train Italia OnIus», Fabio Abenavoli. A seguito della visita, il medico della «Smile Train Italia» aveva avviato le pratiche per il ricovero al «Fatebenefratelli» di Roma per un ulteriore intervento chirurgico che sarà eseguito, il prossimo 4 febbraio, dallo stesso Abenavoli.

 

L'arrivo di Shabana in Italia rappresenta la seconda fase del progetto «Staraniascé Salento Negroamaro 2007» nato grazie alla collaborazione tra Gabriele Kash Torsello e la Provincia di Lecce. Il progetto rientra all'interno di un insieme di scambi culturali e materiali tra medici e pazienti messi in atto tra presidi ospedalieri italiani ed afghani.

 

La storia di Shabana verrà presentata agli organi si stampa nel corso di un'apposita conferenza al Campidoglio in programma per venerdì 1 febbraio, alla presenza della bambina e di suo padre Janat Ghul. al termine della quale la piccola sarà ricoverata al «Fatebenefratelli».

 

L'iniziativa si è potuta concretizzare grazie alla collaborazione e all'impegno di Provincia, Fondazione «Daniela e Paola», «Smile Train Italia», Ambasciata italiana a KabuI, gruppo Italgest. Kabul Maiwand Hospital Rsu, ospedale «Fatebenefratelli», «Special Olimpics Afghanistan» e di tutti i cittadini afghani ed europei che hanno fornito il loro personale contributo.

 

Come detto, la bimba trascorrerà il periodo di convalescenza a Casarano, all'interno della Fondazione «Paola e Daniela» che proprio nei prossimi giorni. dopo le difficoltà burocratiche iniziali, dovrebbe accogliere i suoi primi ospiti. Si concretizza così il sogno dei coniugi Bastianutti di ricucire il filo della loro genitorialità tragicamente spezzato dalla follia di quell'attentato terroristico di circa tre anni fa, quando persero la vita Paola e Daniela.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 www.tuttocasarano.it 

              

 

 

Nessuno tocchi Clementina

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

 

26/01/08 Fastidisoso come una zanzara. "Dedicato a Giovanni Coletta".

Di Davide Barletta

 

 

  26/01/08 Cristo si è fermato in via Corsica?

Di Remo Tomasi

 

 

  23/01/08 Il popolo incolto è destinato al decadimento.

Di Graziano De Paola

 

 

  22/01/08 Contemporaneità.

Di Gabriele Bastianutti.

 

 

  22/01/08 Dissento dall'iniziativa adottata dall'ITIS. Di Emanuele Miraglia

 

 

  18/01/08 La nostra città. Di Gabriele Bastianutti.

3 commenti

 

 

  18/01/08 In un paese normale. Di Carlo Bertani.

1 commento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.