Il piacere puo' fondarsi sull'illusione, ma la felicita' riposa sulla verita'  (Anonimo americano)

 

 

 

 

 TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Continuano le proteste dei cittadini contro il nuovo impianto di illuminazione del centro storico.

 

 

 

 

Di Enzo Schiavano

Dal Nuovo Quotidiano di Puglia del 21/11/2008

 

Continuano le proteste dei cittadini contro il nuovo impianto di illuminazione del centro storico. Come spesso accade negli ultimi tempi, è internet lo strumento di confronto tra le varie opinioni su ogni tema che riguarda la città. Il web viene utilizzato come “piazza virtuale” e, in particolare, sono due i siti centrali su cui si danno appuntamento i casaranesi: “Tuttocasarano” e “Il Tacco d’Italia”. Mentre i cittadini esprimono il loro giudizio sul nuovo sistema di illuminazione, le forze politiche di opposizione all’esecutivo diretto da Remigio Venuti preparano clamorose iniziative per i prossimi giorni.

Tra gli interventi più interessanti sul web, da segnalare quello del perito Carlo Greco su “Tuttocasarano”. Il professionista parte dall’ipotesi di soluzione, rivelata dal sindaco, circa l’innalzamento dei bracci delle lanterne in modo tale da aumentare la visibilità tra un lampione e un altro. “Tale accorgimento non risolverà il problema – sostiene l’ing. Greco – in quanto alzando il braccio di sostegno del corpo illuminate e lasciando immutata la sorgente luminosa, la stessa quantità di luce illuminerà una superficie maggiore. Dal momento che quello che ci fa percepire più o meno bene illuminato un ambiente è il cosiddetto illuminamento – prosegue il professionista – che altro non è se non la quantità di luce diviso la superficie illuminata, ne consegue che, aumentando la superficie illuminata, l’illuminamento diminuirà e dunque Piazza S. Domenico continuerà a rimanere buia”.

Un’altra soluzione la prospetta Mauro Plantera. “E’ vero che la legge obbliga l’adeguamento luminoso a tutti gli enti pubblici – osserva – capisco che l’effetto lanterna è bello, è vero che il risparmio energetico è importante, anche se in questo caso si è passati da una lampada da 100w Sodio ad una da 150w Ioduri, quindi non esiste nessun risparmio energetico, ma addirittura un consumo maggiore. In commercio – prosegue Plantera – esistono sfere schermate con frangiluce metallico all’interno, e quindi sarebbe bastata la sostituzione delle sfere o l’applicazione del frangiluce alla sfera esistente, a questo punto bisogna adeguare anche l’illuminazione incassata di piazza Diaz che risulta inopportuna”.

 

 

Sul sito del mensile “Tacco d’Italia”, invece, c’è solo un breve commento di un anonimo cittadino che critica l’amministrazione comunale perché “fa le cose tanto per fare, senza un progetto serio ed efficace”. Mariangela De Micheli, invece, sostiene che “la meravigliosa piazza che fino ad ora consideravo la più bella ha perso il suo splendore grazie a quelle orrende luci”. Il sindaco insiste nel definire ancora provvisorio il sistema e ribadisce che l’intervento non è ancora finito.

 

 

 

 

     

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

 

 

  13/11/08 Inquinamento luminoso e risparmio energetico. Segnalato da Mauro Plantera

 

 

  11/11/08 Andiamo a far visita ai cari estinti…

Di Lino Schiavano

 

 

 06/11/08 Radiofarmaci: sospendere i lavori!

Di Fernando De Paola

 

 

  05/11/08 Il “Signor” Mc Cain e la lezione di Democrazia. Di Pino Montedoro

 

 

  05/11/08 Radiofarmaci? No grazie!

 

 

  04/11/08 "Acqua in bocca", la replica

di Mauro Plantera.

4 commenti

 

 

  03/11/08 Zibaldone nazionale 2.

Di Anselmo Ciuffolett1

3 commenti

 

In vendita esclusiva sul

Deejay Store di Radio Deejay

il singolo dei SUD SOUND SYSTEM

DANE CULURE

IL RICAVATO SARA’ DEVOLUTO

IN BENEFICENZA ALLA

LEGA CONTRO I TUMORI DI LECCE

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.