TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

Dopo la Democrazia Cristiana casaranese, rinasce in città la Democrazia Cristiana

 

 

 

Di Enzo Schiavano

Dal Nuovo Quotidiano di Puglia del 30/12/2008

 

Dopo la Democrazia Cristiana casaranese, rinasce in città la Democrazia Cristiana. Non è un gioco di parole, né uno scherzo della festa dei SS. Innocenti, ma è la complicata realtà dell’attuale panorama politico nazionale che, per gli interessi legati alle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno prossimi, si riflette anche a livello locale. A pochi giorni di distanza dalla costituzione della sezione cittadina della Democrazia Cristiana per le Autonomie (segretario nazionale: Gianfranco Rotondi), ieri si è ricostituita la Democrazia Cristiana casaranese (segretario nazionale: Angelo Sandri). Lo ha annunciato il neo commissario Luigi De Pascalis che ha ricevuto l’incarico da Enzo Benvenga, commissario provinciale.

Il neo responsabile cittadino della Dc, con una nota, ha dettato i primi basilari principi che costituiranno la sua linea politica. “Il Comune non è solo amministrazione – scrive De Pascalis – deve essere la piazza, la casa, il punto di incontro dei cittadini protagonisti nella costruzione della qualità della propria convivenza civile. Ciò é venuto meno negli ultimi 15 anni con lo spoglio dei poteri assembleari nella decisione del nostro destino e di quello delle future generazioni”. Secondo il neo commissario, un particolare ruolo dovrà avere la donna che milita nella Dc perché “ad essa spetta di vivificare questo partito, attenta alle esigenze e ai cambiamenti della nostra epoca”.

Inoltre, De Pascalis lancia un appello, “a quanti nell'amore alla nostra città sanno congiungere il giusto senso dei diritti e degli interessi”, per l’adesione al partito. Infine, chiarisce che la Dc “intende mantenere la propria autonomia politica pur conservando una sinergia d’azione con il Pdl”. Solo dieci giorni fa, con la nomina di Massimo D’Aquino a commissario, era stata costituita a Casarano l’altra Dc. Stessi toni, stessi proclami, identici riferimenti politici del passato e, soprattutto, stesso nome. Non sarà facile per gli elettori distinguere le due forze politiche, anche se la Dc di De Pascalis mantiene il tradizionale simbolo dello scudo crociato.

Intanto, il comitato spontaneo “Io Amo Casarano” ha annunciato l’istituzione di un blog (http://blog.libero.it/LaborCasarano) per avere un contatto diretto con i cittadini e con quanti vorranno dare il loro contributo a formare il programma elettorale del movimento (è sufficiente registrarsi). Con una nota, il comitato si ritiene convinto che in città ci siano “potenzialità e risorse ancora inespresse” ed invita e sprona tutti coloro che possono “offrire il proprio contributo di partecipazione personale e con proposte, consigli ed osservazioni”.

 

 

 

 

 

 

 

Band Aid - Do they know it's Christmas

 

 

 

 

 

               

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

 

 

 18/12/08 Ad Anno Zero - Rai Due: Giovedì 18 dicembre si parla di questione morale

 

 

 18/12/08 A proposito di centrale e biomasse. Di Carmine Brigante

 

 

 17/12/08 Eutanasia. Solidarietà e amicizia al Granduca Henri, un esempio per politici e governanti di tutto il mondo.

 

 

 16/12/08 Centrale a biomasse in Puglia, non sono sono una priorità visto il surplus energetico regionale.

Di Carlo Greco

 

 

 15/12/08 lettera aperta di solidarietà al dott. Serravezza  dall'associazione  Grande Salento - Avetrana

 

 

 15/12/08 A proposito di biodisel in Puglia e non solo. Di Maurizio Portaluri

 

 

 14/12/08 Massimo Fini e Marco Travaglio: Il Berlusconismo non è più democrazia

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.