TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

"Scuola deviata": una lettera dalla provincia di Taranto; anche per don Ciotti

 

di Walter Grezio e Elvira Vinuela

grezio_vinuela@alice.it

Taranto, 05/03/2008

 
Il sottoscritto Malato di Legalità ,residente in provincia di Taranto, ma casaranese di adozione (mia moglie è di Casarano, anche mia figlia è nata a Casarano!) desidera far conoscere anche alla comunità casaranese in occasione della visita di don Ciotti, come "funziona" la scuola italiana. Queste vicende scolastiche perpretate ai danni di mia figlia (all'epoca minorenne) e del sottoscritto in quanto docente fanno capire che la democrazia e la legalità in Italia e nel nostro Meridione è un optional. Ovviamente siamo assistiti da un valido legale, ma vista la rilevanza sociale del caso è opportuno che una più ampia categoria di persone vengano a conoscenza di una certa situazione scolastica italiana. Piccolo promemoria degli avvenimenti: 3 anno scolastico Liceo Sc. a.s. 2004/2005, matematica, la docente invita la famiglia a lezioni private a pagamento (da collega compiacente), non effettuati corsi di recupero perchè a suo dire classe d'eccellenza (almeno 20 ragazzi frequentavano tali lezioni). Inglese, l'insegnante non ha mai fatto corsi di recupero, in compenso fu attivato un Pon a pagamento il pomeriggio, e gli alunni frequentanti si sono ritrovati la mattina dei voti esorbitanti (ovviamente mia figlia non avendolo frequentato era fuori da queste grazie). Segnaliamo atti di bullismo e di intimidazione personale, per tutta risposta il Dirigente ci dice che la ragazza accusa i compagni di bullismo in quanto i voti non sono buoni, giustificando i compagni perchè sono figli di... Fine del terzo anno con debito in matematica ed inglese, assegnazione del credito scolastico errato, 2 punti invece dei 3. Nessuna agevolazione per frequenza del Conservatorio, Lab. teatrale e per la squadra di scacchi (campionessa provinciale e classificata ai regionali). Spiegateci come mai per alcuni docenti mia figlia sarebbe ebete e scolasticamente debole e non galoppante in alcune materie (matematica). 4 anno, il sottoscritto viene eletto rappresentante dei genitori, da subito nostra figlia segnala alcune anomalie, sia nei compiti scritti sia nelle interrogazioni orali, naturalmente tuttociò a discapito di mia figlia, in quanto i voti sono insindacabili, tra l'altro se un docente è in malafede nel giudizio quasi nessuno lo può ostacolare (figuriamoci s'è qualcuno verrebbe a testimoniare nella nostra Puglia!). Primo quadrimestre, il Dirigente legge solo i voti della pagella di mia figlia in classe (in modo che venisse derisa dai compagni) e concludeva dicendo che agli esami di stato avrebbe preso al massimo 60, alla faccia della privacy (questa circostanza è stata ammessa dal Dirigente in occasione del consiglio di classe straordinario). Mia figlia ha riposto la pagella nel quaderno che ovviamente nessuno si è ricordato di ritare e verificare che fosse firmata dai genitori. Date le circostanze mia figlia si sente invisibile e dimenticata in classe. Da questo momento in avanti la scuola non ha mai mandato nessuna comunicazione ai geniotori, nè abbiamo mai ricevuto i voti del secondo bimestre. Mi chiedo come docente e come genitore, questi emeriti colleghi, dov'erano, visto che a loro dire mia figlia andava malissimo in tutte le materie su 31 geni (voti che andavano dall'otto al dieci) candidati al Nobel. Dato lo stress psicologico e fisico subìto sia dai compagni, sia dai docenti, ha avuto uno scompenso cardiaco a scuola, con relativa assistenza del 118 (questo ci ha portato ad essere più vigili nei confronti di nostra figlia e della scuola). La pubblicazione della bocciatura avviene prima della comunicazione alla famiglia (legge privacy). Successivamente abbiamo chiesto spiegazioni che non abbiamo ancora ricevuto, è stato fatto anche un consiglio di classe straordinario (il Dirigente ha voluto la presenza di mia figlia per un confronto). Quando la ragazza ha mosso delle accuse precise a tutti i docenti presenti, il Dirigente ha azzittito la ragazza. Lasciandoci senza alcuna risposta, è stato redatto un verbale, di cui noi non abbiamo avuto copia per poterlo visionare e firmare, in tale verbale il Dirigente ci accusa di essere una famiglia irresponsabile e poco seria nonchè di averli minacciati ed aggrediti, peccato che non abbia preso delle informazioni serie sul nostro conto. Abbiamo sintetizzato al massimo, perchè gli atti in nostro possesso dimostrano pesanti illeciti amministrativi, pertanto siamo stati costretti a fare degli esposti agli organi competenti, nonchè ricorso al Consiglio di Stato per chiedere la sospensiva della bocciatura ed un parere giuridico sul comportamento dei docenti. Qualche giorno fa, il MPI ci ha inviato tale parere, che è stato respinto, ma le motivazioni sono tutte da vagliare. Tutta questa storia ha prodotto uno sconvolgimento tale, che la nostra famiglia si trova a vivere una situazione di forti disagi. Il sottoscritto poi ha dovuto fare ricorso per un mancato trasferimento nella provincia di origine (Lecce), sempre per errori?! amministrativi madornali, con danno enorme al sottoscritto e alla sua famiglia. Da premettere poi che alcuni ex compagni di scuola di mia figlia risultano indagati per i test truccati all'Università di Bari, e che tutti coloro che anno avuto 100, nessuno ha superato un test di ammissione universitaria. Queste sono le c.d. classi preconfezionate di figli che hanno nome e cognome. Infine il Ministro Fioroni, non si è degnato di avere contatti con la mia famiglia pur conoscendo tutta la vicenda (fax, telefonate e mail). Anche perchè mia figlia voleva fare un gesto inconsulto. La vicenda, naturalmente è molto più complessa di quanto qui sintetizzato, tra l'altro mia figlia ha dovuto cambiare istituto, senza nemmeno avere un adeguato supporto psicologico.Vorrei che tutti quanti si prendessero le loro responsabilità, affinchè la scuola italiana non risulti sempre agli ultimi posti, sia per formazione, sia per legalità, sia per moralità ed etica ,poi sarebbe ora di prendere in considerazione eventuali casi di corruzione a tutti i livelli della P.A., docenti compresi. Aspettiamo fiduciosi una vostro interessamento. Cordialmente, una famiglia Malata di Legalità.

 

Carissimi, vi segnalo questo sito genitori scuola salento dove troverete sicuramente un valido aiuto e una serie di consigli utili per il vostro grande problema. Dispiace leggere quanto da voi riportato, ma anche quì, nella nostra città, come in Italia in generale, l'illegalità purtroppo è un costume così diffuso. Tuttocasarano, nel suo piccolo cerca di essere una piccola voce per stimolare continuamente tutti, ad intraprendere percorsi legali, coerenti, giusti. A tal proposito vi rimando ad una mia piccola riflessione sulla scuola, molto attinente alla vostra brutta esperienza.

Eugenio Memmi

tuttocasarano@tin.it

14/01/08 La scuola è (o dovrebbe essere) uguale per tutti.

 

 

 

 www.tuttocasarano.it 

              

 

Verso il 21 marzo

XIII Giornata della memoria e dell'impegno

in ricordo delle vittime di mafia

Il 5 marzo Don Ciotti sarà a Casarano

 

Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

  13/02/08 Aborto, la squallida vicenda di Napoli.

Di Enzo Schiavano

 

 

  13/02/08 La Pro Loco ricorda Pino De Nuzzo

 

 

  12/02/08 Ottimismo e nuove generazioni. Le sorti del PD cittadino.

Di Davide Barletta

 

 

  12/02/08 In ricordo di Pino De Nuzzo.

Di William Ghilardi

 

 

  11/02/08 In ricordo di Pino De Nuzzo.

Di Giovanni Fracasso

 

 

  09/02/08 Il bene del paese per il bene di tutti.

Di Giorgio Greco 1 commento

 

 

  09/02/08 Palme comprate per abbellire piazza Diaz adesso ne sono rimaste tre, secche al cimitero!

Di Daniele Corvaglia. 1 commento

 

 

  08/02/08 10 febbraio: "Giornata del Ricordo dei martiri delle foibe".

 

 

  06/02/08 Lettera aperta alla Madonna di Lourdes. Ritornano Berlusconi, Casini, Fini, Mastella e Storace!

Di Paolo Farinella  1 commento

 

 

  06/02/08 Che fine ha fatto Casarano? Di Michele Di Noia

 

 

 04/02/08 Intitolazione circolo PD a Giovanni Coletta.

Di Enzo Schiavano

 

 

  04/02/08 Negramaro... stupefacenti!!!

Di Rocco De Maria. 2 commenti

 

 

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.