TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

 " Rompiamo il silenzio " - Firma l'appello di Libertà e Giustizia  

Virtus Casarano

Casarano merita la sua festa

 

 

Di Antonio Toma

antoniotoma2009@live.it

Casarano, 22/05/09

 
Sono indignato. La lettera al Prefetto da parte dei tre candidati sindaci è uno scempio. Non hanno rispetto dei sacrifici di quelle persone che da una vita seguono la propria città,portandone in alto i colori. Io chiedo al Dottor Casciaro, dov'era durante gli anni bui della città Casaranese? A quanto ne so io,seduto su una comoda, pardon,comodissima poltrona del consiglio Provinciale. E la Signora Fersino? Prima a braccetto con Venuti (ricordiamo il suo assessorato al bilancio nell'era Venuti), poi a braccetto con Fitto, e ora, dopo esser stata silurata, sola soletta, chiede una città FIERA, FORTE E FELICE. Passiamo al plurilaureato  Enrico Fattizzo. Ma cos'è?

I tuoi complessi di inferiorità nei confronti di Ivan De Masi sono disarmanti, e sotto gli occhi di tutti. Non voglio giustificare nemmeno il signor Ivan De Masi, il suo gioco politica-sport, diciamolo francamente, non è piaciuto a nessuno. Però da sostenitore della mia Virtus chiedo a tutti voi (Casciaro, Fattizzo, Fersino) di revocare la lettera al prefetto.

La città di Casarano MERITA la sua festa. Vincenzo Barba anni fa portò l'Arcuri e la Falchi alle feste promozione del Gallipoli. Perchè noi non possiamo permetterci Dolcenera, Alessandra Amoroso e Giuliano dei Negramaro? Perchè dobbiamo rimanere nell'anonimato come sempre? Avete paura di strumentalizzazioni? Pensate a farvi la campagna elettorale cari concittadini, e non di guardare in casa altrui. 

Noi meritavamo la nostra festa,grazie per averci tolto anche questa soddisfazione, di questo passo, ne faremo di strada, avanti così! FORZA CLAUDIO, FORZA ENRICO, FORZA FRANCESCA!!! E ora RISPONDETE!!!   CASARANO MERITA LA SUA FESTA.

 
Un Antonio Toma qualunque.

_______________________________________________________

 

24/05/09 Caro sig.Toma, le scrivo come esponete di SINISTRA UNITA  per cercare di fare un po’ di chiarezza riguardo al “problema” festa dei tifosi. Sappia innanzitutto che noi ed il nostro candidato sindaco abbiamo semplicemente chiesto che la festa non si realizzi pochi giorni prima delle elezioni.

Pensiamo che posticiparla non avrebbe tolto nulla alla manifestazione e, nello stesso tempo, avrebbe dato un segnale di rispetto verso quella che un tempo si aveva il coraggio di chiamare eticità della politica. Lei che è un osservatore attento dovrebbe comprendere che il citato Berlusconi ha utilizzato strumentalmente anche le vittorie del ”suo” milan. Non capisco quale problema ci possa essere nell’accettare la nostra richiesta e non capisco perché diffondere notizie prive di fondamento.

Sappia che tra i nostri candidati ci sono molti tifosi e che le vittorie sportive non possono che renderci tutti felici. Detto questo prima di fare delle accuse la prego di informarsi bene e di leggere il nostro programma; voglio farle solo un esempio concreto: abbiamo chiesto che la scelta degli scrutatori obbedisse a criteri di oggettività  (come la dichiarazione dei redditi) e non da scelte clientelari volute dai partiti.

Nè il signor De Masi, né i suoi sostenitori  hanno sostenuto la nostra richiesta che rispondeva ad esigenze concrete della povera gente. I soliti politici con la pancia piena si sono spartiti anche le briciole di un lavoro di 2 giorni. La prego, si indigni soprattutto per questo!!! 

Gabriele Bastianutti

gbastianutti@tiscali.it 

 

 

 

 

24/05/09 Signor Antonio Toma, le scrivo in risposta a quello che lei ha scritto.

Innanzitutto sono Matteo Bartolomeo (non il figlio di Luigino Bartolomeo)ho 19 anni e sono candidato nella lista “Sinistra unità per Casarano a sostegno di Enrico Fattizzo.

Lei signor Toma rivendica il fatto che la dialettica non è fondamentale, e porta a sostegno di questo l’esempio del premier Berlusconi, che a mio modesto parere, non è un grande oratore  bensì un abile comunicatore e la differenza è sostanziale.

In secondo luogo vorrei porle una piccola domanda: non sarebbe meglio in campagna elettorale fare un confronto pubblico e dopo le elezioni, perché no, fare la festa tanto desiderata?Non credo che il tifoso casaranese non sia in grado di pazientare quindici giorni!

Secondo me questa potrebbe essere una buona soluzione, e non lo dico da candidato ma da cittadino, tifoso del Casarano e da militante nelle schiere giovanili del Casarano, fino ad un anno e mezzo fa.

E poi, questo lo chiedo non solo a lei ma a tutti i lettori e i sostenitori di Ivan, e soprattutto a Ivan, se la retorica non è fondamentale, perché non fare un incontro con gli altri candidati e discutere anche in dialetto di quali sono le sue proposte?

Purtroppo la risposta la so già, lui  non vuole essere “attaccato personalmente”(sarei grato se qualcuno mi spiegasse quali sono gli attacchi personali che gli sono stati fatti), classico comportamento Berlusconiano…

Siamo tutti bravi a parlare da soli ad una telecamera e magari perché no con delle domande concordate.

Porgo i miei cordiali saluti a lei signor Toma e tutti gli altri lettori nella speranza che Ivan De Masi mi sorprenda e scenda in “campo” da uomo, in un confronto con gli altri candidati sindaci.

Matteo Bartolomeo

Sinistra unita per Casarano

Città Democratica

A sostegno di Enrico Fattizzo

 

 

 

24/05/09 Intervengo solo per precisare una cosa che, nonostante dica di esser molto competente di sport, evidentemente, a Enrico sfugge: la FESTA DEI TIFOSI non può essere rimandata perchè è una festa di tutta la cittadinanza verso i beniamini della VIRTUS!!!

...solo che i "beniamini" hanno il contratto in scadenza a fine maggio...quindi dal 1° giugno, se i giocatori vanno via, chi festeggiamo?

Fernando Stefanelli

lilo68mp3@yahoo.it

 

 

 

 

24/05/09 Ciao Gabriele. Ciao Matteo.
Sono contento che almeno voi,a differenza del Signor Casciaro e della Signora Fersino abbiate risposto. Purtroppo però,vedo che a voi piace sviare il discorso su cose,che a me sinceramente non interessano. Scusate se ve lo dico ma i "comunisti"(scritto tra virgolette VOLUTAMENTE) sono sempre stati bravi,scusate,bravissimi oratori. Sognatori di idee irrealizzabili. Quando sentii parlare Vendola rimasi a bocca aperta. A lui è stata data l'opportunità di lavore in Puglia,e a mio avviso il compito da lui svolto è stato indecoroso. Le parole non sono tutto in Politica. Saper parlar bene non corrisponde sempre a saper lavorare bene.
 
Tornando al discorso principale,la festa della Virtus, cari ragazzi,è stata posticipata di 2 settimane dopo la VITTORIA DELLA COPPA ITALIA per il semplice fatto che la COPPA è a L'Aquila, e tornerà in città il 3 Giugno. Poi dovete sapere che i giocatori(Matteo,da ex calciatore,dovrebbe saperlo) nei Dilettanti hanno un contratto che termina il 31 Maggio. Dato che sicuramente alcuni giocatori non verranno riconfermati, perchè dovrebbero venire a Casarano addirittura dopo il 23 Giugno(data del Ballottaggio) con il contratto già bello e firmato con un'altra società? Non mi sembra nè giusto, nè corretto nei confronti dei calciatori,che comunque sono stati professionali in tutto quest'anno. Secondo me un conto è chiedere ad uno di loro di venire il 5 giugno,un'altro il 25 ad estate già bella ed iniziata. La festa va fatta ora, a mio avviso. Quindi poche storie,e smascheratevi: CONSIDERATE LA GENTE DI CASARANO DEFICENTE! PERCHE', RIPETO, SOLO UN DEFICENTE "SVENDE" IL PROPRIO VOTO PER UN VIP!!! 
 

P.S. Nel caso di una vostra risposta,vi chiedo gentilmente di parlare della FESTA DEL CASARANO,e non di confronti politici, perchè questo post non è la sede adatta.

Antonio Toma

antoniotoma2009@live.it

 

 

 


24/05/09 Egregio sig. Antonio Toma qualunque, (come Lei si definisce) posso rassicurarLa sul fatto che io non ho assolutamente paura di una festa, anche se mi puzza di bruciato il fatto che si debba svolgere per forza prima del 6 e 7 giugno prossimi!. Succederebbe qualcosa se si spostasse per l'8 di giugno o se si spostasse per il 22 di giugno, per esempio? Io ritengo che si debba essere soprattutto sereni!. La sua rabbia nell'apostrofare i candidati Casciaro, Fattizzo e la sottoscritta non mi sembra giustificabile. Per quello che mi riguarda, come ha potuto constatare, dei siluramenti me ne faccio un baffo. Sto portando avanti una partita con coraggio e coerenza. Vincerà il migliore. Lei che è uno sportivo si ricorda quello che diceva Pierre De Coubertin, Vero?
Cordiali saluti.

Francesca Fersino

francescafersino@virgilio.it 

 

 

 

 

24/05/09 Cara Signora Fersino, partecipare,partecipare,partecipare,non è sempre bello. Casarano non trionfava così nettamente da anni,ed è per questo che dico,che la FESTA VA FATTA!!! Le ho spiegato nei precedenti commenti,del perchè, sarebbe un pò complicato(a mio avviso),spostare di tanti giorni questa FESTA. Sa benissimo lei,che molto probabilmente si arriverà al ballottaggio,e visto che lei dice di esser così sicura(glielo auguro) di arrivare al ballottaggio contro Ivan De Masi,non sarebbe peggio per lei se la festa si facesse il 9 Giugno? Poi le ho spiegato che molti giocatori vanno in vacanza,e visto che hanno appena un mese di ferie(ed alcuni non giocheranno nemmeno più nella Virtus) non vedo il motivo per farli venire appositamente. E se le puzza di bruciato questa festa prima delle elezioni,deve confidare nella gente Casaranese,perchè,come già detto prima solo un DEFICENTE vende il proprio voto per una FESTA, che la CASARANO SPORTIVA MERITA. Voi non volete,che peccato. Grazie,per la stima che avete voi nei VOSTRI elettori.
 
P.S. Ammiro la sua audacia nel portare avanti questa difficile partita, e per questo la stimo.
 
Cordiali Saluti.

Antonio Toma

antoniotoma2009@live.it

 

 

 

 

 

25/05/09 Carissimo Signor TOMA ANTONIO qualunque, sono d’ accordo con lei quando dice che i nostri concittadini e aspiranti Sindaci ci hanno rovinato la festa…!? Mi chiedo però quale festa…? Quella della conquista di  una categoria che abbiamo lasciato alcuni anni fa nell’ indifferenza popolare…!!!???  Ma tutto quest’ attaccamento, a lei e al Sig.r Stefanelli Fernando, e questa conoscenza in materia di contratti, da dove vi viene, visto che io personalmente di persone come voi mi ricordo solo da 10 mesi a questa parte, cioè da quando si e avuto l’ avvento della De Masi Family. Faccio una precisazione, i calciatori in questione sono senza contratto perché Dilettanti, e inquanto tali hanno diritto a un semplice rimborso spese……!!! Anche se cmq percepiscono uno stipendio di gran lunga superiore, ma queste sono cose che non ci riguardano…! Quello che avevo cura di chiederle è…… ma visto che siete tanto attaccati ai colori rosso-azzurri, dove eravate quando si perdeva la serie D a Castrovillari contro l’ Ostuni alcuni anni fa…!? Non è che per caso eravate di quelli che chiamavano il sottoscritto e i suoi amici, “ I soliti …. Che ancora vanno al campo” , no dico questo perché di avventori con lo scopo diverso da quello di seguire le serpi in casa e in trasferta ultimamente allo stadio ne ho visti a palate…!!! Non vorrei che voi siate della stessa famiglia…!!! In merito al discorso festa per i trionfi della Virtus Casarano, non ci vedo niente di male a farla svolgere per il 31 di maggio, mi puzza se la vogliono far svolgere altri giorni ancora dopo. Anche perché fra feste e tutte quelle situazioni poco gradevoli che sono accadute, vedi manifesti con relativa  “aggressione al Sig.r Mastroleo al quale và tutta  la mia solidarietà” , non ci vedo niente di male, se i candidati i quali non soffrono di complessi di inferiorità nei confronti del carissimo Ivan De Masi, cerchino di chiedere rispetto per le regole. Tenendo conto  che il candidato sindaco De Masi, dopo  la sontuosa campagna elettorale che stà svolgendo, non ha bisogni di questi sotterfugi per imporre il proprio nome e prendersi  i propri meriti, su una cosa che è di dominio pubblico.  Non escludo invece che siano quegli avventori prima citati, che vogliano strumentalizzare la cosa, pensando come diceva alcuni anni fà il carissimo Dott. E. Filograna  “ A Casarano avete tutti l’ anello al naso”…! Concludo questa mia lettera sicuramente sconclusionata, ma dettata dalla rabbia di vedere gente che strumentalizza l’ AMORE per la mia città, i miei colori, e il CASARANO 1927, solo perché ha interessi che nulla hanno a che vedere con le serpi…! Per quanto riguarda la festa, sarebbe bello farla quando tutto questo polverone “Elettorale” sia finito, per un semplice motivo anni fà  girava un adesivo con su scritto più o meno così…… “ la gente cambia, IL CASARANO RESTA” quindi caro Antonio e scusami se ti dò del tù, di 11 persone che vengono pagate per giocare a mè cosa vuoi che importi, se ci sono o non ci  sono…?! Anzi sarebbe meglio se non ci fossero per il semplice fatto e la storia mi dà ragione, ( vedi De Tommaso prima osannato e poi a Fasano da noi sputato e chiamato mercenario, Francioso ecc. ecc.) che noi la riconoscenza nei confronti dei calciatori molto spesso c’è la dimentichiamo non appena cambiano colore di maglia e ci fanno gol…!!! 

Mi auguro e ci auguro che le prossime elezioni possano dare l’ uomo o la donna giusta a governare, per far risorgere dal degrado la nostra AMATA CASARANO…!!!

Mi scuso sé ho offeso il pensiero di qualcuno che opera in buona fede.

Cordialmente saluto

STEFANELLI ROCCO DONATO

Ultras Liberi…!

stefanellirocco@alice.it 

 

 

 

 

25/05/09 Ciao signor Toma.

Mi sento in dovere di replicare nuovamente perché penso che l’indifferenza sia una qualità degli invertebrati, detto ciò vorrei mettere in chiaro alcuni punti.

Uno poco importante, ma che merita chiarezza è che non sono un ex calciatore ma gioco ancora a calcio, non più a Casarano ma gioco.

In secondo luogo io non cerco di sviarmi dal discorso che lei con dei toni forti, sostiene quasi come facevano e fanno i Comunisti (ho usato volutamente la maiuscola).

Magari è vero noi siamo stati sempre buon oratori e sognatori di idee irrealizzabili, ovviamente come sosteneva un noto filosofo di fine '800 Nietzsche, tutto è relativo, lo è anche il suo modo di vedere.

Detto ciò, non mi prolungo oltre su questioni che sembra essere evidente, a lei non sembrano interessare in particolar modo.

Arrivo al dunque, so benissimo, avendo anche diversi amici che giocano nella Virtus Casarano(come Andrea Seclì e Simone Parata) quali siano i termini contrattuali, tuttavia ritengo che non sia così complicato come lei sostiene posticipare la festa dal sei o dal cinque all’otto, o al quattordici, e poi no pensa che la sua argomentazione sia un tantino contraddittoria? Mi spiego meglio, se il contratto dei giocatori scade l’ultimo di questo mese chi le garantisce che in quella settimana i giocatori che debbono andare via non se ne vadano? A questo punto la festa si dovrebbe fare prima della scadenza contrattuale, in modo che la festa che Casarano e i Tifosi meritano non venga strumentalizzata nè da De Masi ne dagli altri perché è sicuramente più evidente fare una festa prima delle elezione piuttosto che una settimana prima o addirittura due o tre settimane prima di un eventuale ballottaggio.

Voi meritate la vostra festa, noi meritiamo rispetto.

Distinti saluti

Matteo Bartolomeo

Sinistra unita per Casarano Città Democratica

A sostegno di Enrico Fattizzo.

 

 

 

25/05/09 Rispondo a Rocco Stefanelli,

Carissimo Rocco, ti cito "Ma tutto quest’ attaccamento, a lei e al Sig.r Stefanelli Fernando, e questa conoscenza in materia di contratti, da dove vi viene, visto che io personalmente di persone come voi mi ricordo solo da 10 mesi a questa parte, cioè da quando si e avuto l’ avvento della De Masi Family."
Tu dici che ti ricordi di me solo da 10 mesi.... pensa un po' ...io invece mi ricordo di te da quando avevi 10 mesi!!! e proprio perchè ti conosco da una vita, penso che sei degno di ricevere risposta (e anche te un momento di gloria). Ma non starò a dilungarmi, perchè la risposta è talmente stupida e semplice che onestamente non pensavo fossi costretto a dartela io!!!
La mia conoscenza in materia di contratti e (ci aggiungo) in materia di organizzazione eventi e delle loro date viene dallo 0833 505550!!!
Infatti non bisogna esser nè esperti di calcio, ne esser andati a Castrovillari per telefonare in sede Virtus e chiedere come stanno le cose!!!
Come vedi Rocco, certe volte le risposte sono più semplici di quello che si crede o si cerca di far credere!!!
Ti saluto, e non c'è bisogno di scusarsi con chi come me opera in buona fede!!!
Delle volte basta anche solo mettersi in contatto e chiarirsi....tanto, quando si è trattato di chiedermi delle foto, tu il sistema per trovare la mia email e il mio numero di cellulare lo hai trovato!!!

Fernando Stefanelli

lilo68mp3@yahoo.it

 

 

 

 

25/05/09 Ciao Rocco. Seguo la Virtus da sempre,e non dall'avvento della De Masi family. La coerenza è un valore che mi appartiere. Il Casarano l'ho sempre seguito,ricordo di te al megafono nell'era Alfarano,e mi ricordo di te al megafono per buona parte del girone d'andata. Comunque,rispondendo anche a Matteo,la festa a quanto ho saputo,sarà il 30 o il 31 Maggio. Una settimana prima delle elezioni. In coincidenza con il ritorno della Coppa Italia. Caro Rocco è vero che i nostri giocatori spesso sono stati dei veri e propri Mercenari,ma ora questi stessi giocatori vanno festeggiati. Abbiamo vinto e stravinto tutto,tutti insieme. 2 anni fa,quando vincemmo la Promozione,nessuno obiettò nel far la festa. Quest'anno per voi è strumentalizzata?Benissimo fatti vostri...Voi il rispetto lo avreste meritato. Però avete una bassa concezione dei vostri elettori. LO DICO E LO RIPETO. TUTTI LO IGNORANO. 

NOI VOGLIAMO LA NOSTRA FESTA.

Un saluto.

Antonio Toma

antoniotoma2009@live.it

 

 

 

25/05/09 Io credo che una festa, così come le decine e decine di menzogne che sento circolare in giro per la città non possano costituire un ostacolo per la democrazia. Io credo che i cittadini non siano un branco di “invertebrati”, utilizziamo questo termine visto che a qualcuno piace, al quale basta dire che De Masi è l’uomo nero che farà del male, vuole fare le brutte e cattive azioni, vuole fare solo i suoi sporchi e loschi interessi, vuole fare le feste che portano voti …

La verità è che di contro De Masi non “sparla” contro nessuno proprio perché ritiene che la città abbia tutt’altro spessore e meriti un atteggiamento di rispetto. E’ convinto, anzi siamo profondamente convinti, che la politica delle menzogne, delle bassezze, delle meschinità mortifichi fin troppo l’intelligenza dei nostri cittadini. La festa per un progetto sportivo e sociale che continua il suo percorso colmo di vittorie in campo, sugli spalti e per le strade della città, è legittima. Quando farla è un problema logistico, non politico. Chi avrà la coda di paglia e penserà che davvero con queste operazioni si spostano i voti ovviamente ostacolerà questa festa, anche se tifoso, perché la politica e gli interessi personali di ognuno, a quanto pare, vengono prima della tanto amata virtus, prima della passione e prima della nostra stessa città.

Una cosa è certa. De Masi è un casaranese che vuole il bene della città almeno quanto gli altri casaranesi, chi si nasconde dietro il fango che quotidianamente viene gettato addosso a Ivan De Masi, dietro il male gratuito, dietro i capricci personali non è un casaranese, non vuole il bene di questa città anzi se ne “infischia della nostra gente” e reputo disgustoso che qualche nostro concittadino approvi le gesta, sostenga questi atteggiamenti e si erga al contempo quale paladino illuminato della democrazia e amorevole moschettiere della nostra città. Le pagliacciate le lasciamo agli altri che a quanto pare continuano a non smentirsi.

Paolo Memmi

paolomemmi@libero.it 

 

 

 

 

26/05/09 Carissimo sign.Toma io piu' di lei voglio la festa della VIRTUS , ma non posso che essere solidale con la coalizione del cand .Fattizzo che rappresentando la sinistra a CASARANO tale posizione non puo 'che rispecchiare il loro  ideale, giusto o sbagliato che sia !!! Ma quello che la signa. Fersino scrive lascia in me un grande dubbio!!!! Carissima signa. Fersino le sue affermazioni danno di lei una visione diversa da cio' che per molti anni cercava di far credere !!! Le ricordo che fino a poco tempo fa' lei era  l'esponente principale del centro destra a CASARANO .Il ( PDL) con a capo il premier SILVIO BERLUSCONI , che del calcio ne fece una prima arma per le sua elezione sfruttando in questi anni e ancora oggi il piu' possibile i media !!! Le domando se ieri era fiera della politica di Berlusconi condividendo il tutto anche le campagne elettorali , oggi perche' si oppone alle stesse cose ? Questo comportamento mi sembra un po' incoerente !!! Visto il decorso della politica con cambiamenti ideologici da un giorno a l'altro non vorrei che anche lei abbia mutato il suo ideale in poco tempo !!!            

 

n.b.  nulla di personale la saluto          

Visto che il documento inviato al prefetto e' anche a firma del dott.Casciaro non potrei far notare ai lettori la doppia incoerenza visto che nella sua coalizione il partito piu' grande e' il PDL di BERLUSCONI  e nel suo comizio in piazza maledice l'imprenditori che fanno politica !!!!  ( due delle tante incoerenze del dott. Casciaro)  !!!!!! 

Con questo chiedo a tutta la citta' scheramenti politici inclusi di lasciare da parte solo per poche ore la politica e unirsi alla festa che e' di tutti !!!!!  

SALUTI  

PAOLO  SABATO           

paolo.paolosabato40@gmail.com            

 


 

 

 

 

 

 

 

 

inserzione pubblicitaria elettorale

 

 

Verso le elezioni del  6 - 7 giugno 2009

Dibattito fra i 4 candidati sindaco

Claudio Clasciaro, Enrico Fattizzo, Francesca Fersino, Ivan De Masi

 

 

 

 

               

 

 

 

 

http://www.percorsidarte.org/

 

Casarano

 

26/04/09 5 piccoli gattini cercano un padroncino

 

09/01/09 I giovani e i loro problemi.

Di Mario Casto

 

 

 22/05/09 Che confusione... di Daniele Morelli

 

 

22/05/09 La gente vuole il confronto a 4 dei candidati sindaco.

Di Marco Memmi

 

 

22/05/09 Carissimi elettori. Di Paolo Sabato

 

 

21/05/09 Con questa Virtus... "m'illumino d'immenso!!!". Di Andrea Romano

 

 

20/05/09 Un leader in fuga dalla verità.

 Di Giuseppe D'Avanzo

 

 

 

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

 

 

2000 - 2009 www.tuttocasarano.it All rights reserved.