TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Tragedia a Chiesanuova, la frazione di Sannicola. Notte di terrore per una ventenne aggredita da un giovane indiano in preda a un raptus

Accoltella la ex, poi si toglie la vita

 

 

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 30/12/06

 

Una 20enne impiegata statale di Casarano ha rischiato di morire a causa delle dodici coltellate rimediate dall’ex fidanzato che poi, quasi certamente per il rimorso, si è tolto la vita impiccandosi. Un’assurda tragedia che poteva avere conseguenze anche peggiori. Per fortuna, dopo la notte trascorsa nell’ospedale di Gallipoli, la giovane è stata trasferita nel reparto di chirurgia toracica del «Vito Fazzi» di Lecce e, salvo complicazioni, guarirà in un mese. Una delle coltellate inferte dal feritore, un cittadino indiano di 34 anni, aveva raggiunto il torace e solo per miracolo non ha lesionato il polmone. L’incredibile vicenda ha preso le mosse a Chiesanuova , l’altra sera poco prima delle 22, nella roulotte all’interno della quale viveva l’indiano, custode di un luna park in disuso situato nella frazione di Sannicola. La ragazza, con la quale era rimasto in amicizia, era stata invitata con la scusa di un regalo per festeggiare l’inizio del nuovo anno. Senonché, una volta all’interno, si era trovata alle prese con un uomo in preda ai fumi dell’alcol che, perso il controllo, a un certo punto era intenzionato ad abusare di lei.

I tentativi di approccio sono stati puntualmente rifiutati, ma l’indiano ha insistito al punto che, terrorizzata, la 20enne ha cercato di contattare col cellulare il nuovo fidanzato. Dopo più di un tentativo andato a vuoto, il telefonino si è però scaricato, e la giovane si è così ritrovata in balìa dell’ex. Completamente accecato dai fumi dell’alcol e forse anche dalla gelosia, ha impugnato un coltello da cucina, col quale ha preso a fendere l’aria, ma anche a colpire la ragazza una, due, dieci, e fino a dodici volte. Vistasi perduta, però, con la forza della disperazione, la giovane non è solo riuscita a disarmare l’aggressore e a portarsi via il coltello, ma anche a guadagnare la porticina della roulotte e a darsi alla fuga al volante della sua utilitaria. Sebbene sanguinante da tutto il corpo per via delle ferite riportate, ha raggiunto la stazione di servizio Esso sulla strada per Gallipoli, dove ha dato d’allarme.

E mentre raggiungeva l’ospedale, l’hanno raggiunta i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia (comandato dal tenente Alessandro Carpentieri), che dopo averla consegnata nelle mani dei sanitari del pronto soccorso, hanno iniziato a setacciare la zona alla ricerca dell’accoltellatore. Tra le zone dove l’hanno cercato, gli uomini de tenente Carpentieri hanno inserito anche Chiesanuova, ma non hanno trovato traccia dl trentaquattrenne. Così, dopo aver girato in lungo e in largo, alle cinque i militari sono ritornati nella frazione di Sannicola. E a quel punto hanno fatto la macabra scoperta: il giovane indiano si era impiccato con una corda assicurata ad una delle giostre del luna park . Davanti al cadavere, numerose bottiglie di birra, segno evidente che l’uomo aveva continuato a bere. Forse per stordirsi ancora di più prima di dare mettere in atto il suicidio, probabilmente dettato anche dal rimorso.
 

 

 

27/12/06 Per Natale è tornato operativo lo storico cinema. Mille spettatori riaprono il Manzoni

 

 

 

15/12/06 "Natale al borgo", tutte le iniziative per queste feste organizzate in città

 

 

 

28/12/06 Lo sport torna a scuola da vero protagonista

 

 

28/12/06 Un’ordinanza del sindaco proroga la chiusura dei locali. Si tira tardi fino alle 4. Esultano i gestori dei pub

 

 

28/12/06 Tangenziale e ulivi secolari da salvare, Leda Schirinzi chiede maggiori garanzie.

 

 

28/12/06 Dopo il Consiglio Comunale "saltato" il 22 dicembre, oggi nuovo Consiglio

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.