.

Sventato dagli uomini della Securpol il furto

ai danni di un negozio. Altri interventi nei giorni scorsi

di Alberto Nutricati, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 03/11/04

 

Furto sventato sul fil di lama, la scorsa notte a Casarano. Erano le ore 01.30 quando un agente della Securpol in servizio di vigilanza notturna, giunto nei pressi del laboratorio ottico «Ottica Salentina», notava delle irregolarità nella chiusura della saracinesca posta all'uscita laterale del negozio, situata in via Magenta. La guardia ha subito richiesto rinforzi alla centrale operativa, la quale ha immediatamente provveduto ad avvisare la locale compagnia di Carabinieri. Dal sopralluogo effettuato all'interno del locale è emerso che alcuni malviventi, riusciti a fuggire, si erano introdotti dalla scala posteriore ed avevano già sistemato la refurtiva all'interno di uno zainetto, di un sacchetto per l'immondizia e di un cestino. All'interno del locale è stato rinvenuto anche il piede di porco utilizzato per forzare l'ingresso. Questo, però, è solo l'ultimo, in ordine di tempo, degli interventi che nel corso degli ultimi giorni la Securpol è stata chiamata ad eseguire. Pochi minuti dopo la mezzanotte del 29 ottobre, infatti, la centrale operativa di Casarano, attiva 24 ore su 24, rilevava un allarme presso la ditta «Umbro Sas De Virgilio» ubicata sulla Provinciale per Collepasso. Giunte sul posto, le guardie di vigilanza hanno notato che la catena del cancello era stata troncata e che la grata di protezione di una finestra del magazzino era stata tagliata. Stessa dinamica quella del 26 di ottobre, quando a scattare è stato l'allarme di un'abitazione privata di Matino. Le pattuglie accorse hanno confermato che ignoti avevano frantumato il vetro di una porta-finestra, nel tentativo di introdursi nell'abitazione. Negli ultimi due casi è stato l'allarme a mettere in fuga i malviventi prima ancora che riuscissero a mettere a segno il colpo.

 

 

.