TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Il sogno diventa realtà



di Davide Barlabà, Roma 29/04/2006


 

Casarano: Lo Passo, Mata Sanchez, Ionescu, Delipante, Acetti, Lo Vecchio,  Buffa. A Disposizione: Scarpa, Bartolomeo, Leggio, Lippolis, Barbato, De Rinaldis, Nvarracci, De Nuzzo, Primogeri, Gaetani.

Allenatore: Realmente.

 

Il sogno diventa realtà: la Salento d’Amare Italgest Casarano è matematicamente la vincitrice del campionato nazionale di A2 con un turno d’anticipo. Quest’oggi infatti i ragazzi di Realmente hanno affondato la temibile squadra del Pressano, vincitrice del girone A. La vittoria contro i trentini non è stata delle più semplici: infatti il Casarano ha dovuto compiere un miracolo per ottenere i due punti in palio. Come nella partita contro il Noci, i rossoblu sono partiti scarichi mentalmente e hanno subito le sfuriate degli avversari, che al 25’ guidavano 18 – 11. Lo vecchio però segna un gol strepitoso sul gong limitando i danni sul 19 – 13. Dopo l’intervallo i casaranesi sembrano trasformati. Il centrale spagnolo Emiliano Mata Sanchez prende in mano la squadra e i salentini inanellano un parziale di 5 – 0. Dal 5’ inizia il testa a testa tra le due formazioni. Il Pressano mantiene sempre un piccolo vantaggio, di 2 o 3 gol, macinando gioco e offrendo un buono spettacolo mettendo spesso in difficoltà la retroguardia salentina, non sempre impeccabile.

 

A pochi minuti dal termine, quando la barca stava per affondare, il Casarano dà la svolta alla partita. Con un break di 5 – 0, Mata Sanchez e compagni hanno ribaltato, dal 23 – 26 per gli avversari, al 28 – 26 che taglia letteralmente le gambe al Pressano. Gli ultimi minuti non sono adatti a persone con problemi di cuore. Il Pressano si getta nella mischia e, negli ultimi 10 secondi ha la palla del pareggio e prima Lo passo e poi il palo dicono no ai trentini. Il Casarano può festeggiare! E’ A1! La squadra di Realmente si è confermata la più forte e la più tenace, la più tecnica, si è dimostrata reattiva e tonica, e la forza del gruppo è stata determinante.

 

Queste emozioni che sto provando da “tifoso” sono indescrivibili, si possono solo vivere.

- E’ la vittoria del Salento e in particolare di tutta la città di Casarano. Dedico la vittoria del torneo a tutti coloro che sono stati vicini a questa squadra, a tutti i dirigenti, ai media, e soprattutto a questi ragazzi che ci hanno regalato l’A1, “ ha dichiarato il presidente Ivan De Masi” E’ un sogno che si avvera, la Salento d’Amare Italgest Casarano è la prima formazione Salentina a vincere un campionato di A2.

 

Adesso godiamoci questa vittoria e ringraziamo tutti coloro che tanto si sono adoperati per la riuscita del progetto. Il prossimo anno sarà un grande banco di prova per tutti, dai giocatori ai dirigenti.

 

2000 - 2005 www.tuttocasarano.it All rights reserved.