Data
 

a costruzione dell’attuale Chiesa Matrice ebbe inizio alla fine del ‘600 in seguito alla demolizione della precedente, cinquecentesca, di cui si possono vedere ancora oggi le caratteristiche arcatelle. L’interno, ampio e arioso, ad una sola navata, e arricchito da bellissimi altari di calcare tenero a colonne tortili, intagliate, in barocco leccese. Agli inizi del ‘900 Donna Olimpia Passero, costrui il Cappellone del SS.mo adiacente il Coro, in cui e collocato un artistico Crocifisso ligneo, secentesco, di autore ignoto. Il Coro contiene un doppio ordine di sedili, opera dell’intagliatore austriaco Giorgio Auer. Le pareti della Chiesa sono rivestite di quadri e affreschi, tra cui quello dell’Annunciazione titolare della parrocchia. L’opera piu importante e, pero, il dipinto di Oronzo Tiso del 1769 che rappresenta l’episodio biblico dei tre fanciulli nella fornace ardente e situato sulla controporta dell’ingresso principale

La nostra chiesa, ha urgente bisogno di improrogabili interventi di consolidamento e restauro. Il primo finanziamento ottenuto, utilizzato per iniziare i lavori, tutt'ora in corso, non sono sufficienti a coprire i fondi necessari per il completamento dei lavori.
E' stato aperto un conto corrente bancario c/o la Banca Popolare Pugliese n.06900716387 oppure tramite c.c. postale n. 16457731
2000 - 2005 www.tuttocasarano.it All rights reserved.