TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in cittą

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

Si fa strada una ipotesi concreta
Furto su commissione per le due campane sparite a Casaranello

 

di Antonio De Matteis, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 03/01/03

Dove sono finite le due campane che con i loro rintocchi facevano capire agli abitanti di Casaranello (l'originario nucleo della cittą) che nell'antica ed artistica chiesa dedicata a «Santa Maria della Croce» stava per svolgersi una funzione religiosa? Chissą quando la domanda avrą una risposta ufficiale che, in quel caso, sarą liberatoria perchč significherą che saranno state ritrovate e magari sarą stato assicurato alla giustizia terrena (quella celeste ha gią preso nota) l'autore del furto sacrilego.
Non manca, intanto, una risposta che pur non avendo i crismi della certezza č verosimilmente molto vicina alla veritą: serviranno a dar suono a qualche cappella privata di qualche caseggiato rurale tornato in auge chissą in quale luogo della provincia o d'Italia. Sembra, infatti, scartata l'ipotesi di una bravata da «sera di fine anno» poichč nessuno ha ritrovato le due campane abbandonate. C'č, invece, la denuncia per furto contro ignoti presentata ai Carabinieri sia dal rettore della chiesa, don Antonio Schito, che dall'amministrazione comunale, proprietaria dell'immobile che com'č noto č un «gioiello» sia per l'architettura che per i mosaici bizantini ed i dipinti che custodisce. La speranza segreta di don Antonio Schito č che vengano presto ritrovate. Infatti, queste campane come tutte le altre hanno dei segni caratteristici impressi durante la fusione che rendono praticamente inconfondibile la paternitą. L'amministrazione comunale ha denunciato l'accaduto anche alla Soprintendenza ai Beni culturali di Bari ed all'Ufficio del Patrimonio storico-artistico e demoantropologico di Bari.

 

 

 
Scrivi la tua opinione sul nostro Forum