TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Ci avete stancato con le vostre tasse...


Di Eugenio Memmi

Casarano, 28/04/2007

 

Permettetemi di indignarmi un po’, perché francamente credo di essere abbastanza stufo di tutte queste tasse. Non ce l’ho in particolare con la nostra amministrazione che ha introdotto questa tassa “IRPEF”, non se la sono mica inventata loro, è una tassa dello Stato già esistente che Casarano fino ad oggi era riuscita a farne a meno. Solo che mi sento come un frutto ormai disidratato che si vuole continuare a spremere…. ma fino a quando e soprattutto dove andremo a finire se continueremo così.

L’Italia, lo sappiamo tutti è il paese dei paradossi, o si paga troppo o non si paga nulla, il buon governo non è una componente di questo paese, questo è il paese dei furbi e dei fessi, fessi intesi come cittadini corretti, che servono ad una parte dello Stato, quella malata o marcia, forse la parte più consistente, purtroppo, per soddisfare la sete di denaro e di potere.

Forse però i cari politici non si stanno accorgendo che la pazienza ha raggiunto il limite di sopportazione e farebbero bene a darsi una regolata e possibilmente a togliersi dalle ….. visto i danni che stanno facendo, mandando alla rovina il nostro ex bel paese. La fascia di politici a cui mi riferisco va dalla generazione di sua eminenza Andreotti al delfino Casini, passando per mister minestrone Mastella, il baffo bolscevico di D’Alema inciuciato con il suo amore segreto Berlusconi, corteggiato da Fini, osteggiato da Fassino innamorato di Prodi che lo tradisce con Bossi nemico der “romano ladrone” Rutelli. Ci siamo stancati di essere il bancomat personale di gente come Tronchetti Provera, Consorte, Cimoli, Fiorani, Fazio, ect. ect.

Come può l’Italia andare avanti se al suo piede ha una zavorra pesantissima fatta di debiti, figli di una cattiva gestione della cosa pubblica iniziata con la nascita della Repubblica e che ancora attende di vedere la parola fine. L’etica, è ormai un termine sconosciuto nel nostro paese, prima di tutto nel nostro Parlamento e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Il nostro paese è ormai lontano anni luce dai paesi civili occidentali per quanto riguarda eticità, istruzione, giustizia, libero mercato, democrazia, libertà di espressione, rispetto dell'ambiente, ect. ect. Secoli di cultura e tradizioni, sono stati spazzati via in cinquantanni, sperperando a destra e a manca… pardon, a sinistra!

Ma adesso ritornando nel nostro piccolo paesello, anch’esso figlio nel bene e nel male del costume italico, visto che l’addizionale comunale IRPEF è stata introdotta, perché era necessario, vorrei chiedere ai nostri amministratori comunali che la raccolta differenziata venga estesa immediatamente a tutta la città, perché se è un loro diritto applicare le tasse, è un nostro diritto chiedere questo per perseguire due giusti obiettivi, ridurre la tassa per la raccolta dei rifiuti riducendo la quantità di rifiuti da portare nelle discariche, aumentare la quantità dei materiali riciclabili con ovvi benefici per l’ambiente già così duramente compromesso.

 

 

 

30/03/07 La panchina dimenticata

 

 

03/02/07 CALCIO: 

Quando il  silenzio  

uccide,  la colpa  è di tutti.

di Eugenio Memmi

 

 

 

30/01/07 Comunicato stampa dei tifosi del Casarano

 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.