TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

LA PROPOSTA DI DAVIDE MONASTERO

 Casarano 03/06/04

davidemonastero@linea-emme.com

 

Caro Eugenio,

sicuramente noi comuni cittadini non possiamo risolvere la crisi del TAC, però è da ammirare come tu ti batta per il problema, già questo ti fà onore, cosa che non fanno altre persone che hanno la possibilità di avanzare delle proposte, buone o cattive, ma non si muovono.

Io personalmente qualche anno fà in un e-mail inviata ad un uomo politico allora molto ben visto da queste parti, proposi la seguente alternativa:

 

1°Differenziare le produzioni in due fasce, prodotti Made in Salento, prodotti made in Cina, Est, ecc. certificando il tutto.

 

2° Supportare le aziende che rimangono a produrre totalmente nel ns. paese.

 

4° Pubblicizzare il Made in Salento come fanno i vari colossi.

 

5°Combattere lo sfruttamento del lavoro minorile e le contraffazioni che provengono dei paesi sottosviluppati, (è assurdo che noi Italiani siamo sempre stati i primi a combattere certi fenomeni e poi gli alimentiamo altrove, questa è una controversia).

 

Ho sintetizzato i punti che ti ho esposto e sicuramente non sono la soluzione migliore per riavviare l'economia, però mi chiedo:

E' giusto che una persona che acquista un paio di scarpe, un pantalone, una tuta, paghi sempre più euro alla cassa senza nemmeno sapere la effettiva provenienza di ciò che indosserà?

Non sarebbe più giusto che un acquirente scelga a chi destinare i propri soldi?

Secondo me, molta gente contribuirebbe a salvare la nostra economia anche a scapito di pochi euro spesi in più. 

Questo è il mio semplice pensiero, forse sbagliato ma pur sempre un pensiero, che tutela la nostra gente e la nostra terra a cui io sono visceralmente legato.

Con stima Davide Monastero