TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

TRE PICCOLI SUGGERIMENTI PER DECONGESTIONARE IL TRAFFICO

di Eugenio Memmi, Casarano 11/02/04

 

 

Egregio signor Sindaco ed Assessore al Traffico del Comune di Casarano,

vorrei sottoporre alla Vostra attenzione una mia riflessione avente come tema la questione traffico, ma con riferimento a tre fatti specifici. Comprendo che tale argomento sia vasto e complesso da affrontare, ma, questo non vuol dire che bisogna subire passivamente tutto ciò che ci circonda, così sempre con il fine di contribuire, se possibile, a trovare qualche piccola soluzione per il bene di tutta la collettività, vi scrivo quanto segue.

Come tutti sappiamo, il complesso scolastico di Via IV Novembre, in fase di ultimazione dei lavori di riammodernamento dell’intero istituto, ha comportato l’entrata e l’uscita degli scolari in via Adda e non più dall’ingresso principale che da su via IV Novembre. Questa decisione forzata, ha avuto considerevoli riscontri positivi sulla circolazione viaria dell’importante arteria stradale, poiché via IV Novembre è la strada principale di entrata e di uscita per chi viene o va da Ugento, Melissano, Taviano ect. Quando l’entrata e l’uscita degli scolari del suddetto istituto dava su via IV Novembre, si assisteva al totale collasso del traffico per il tempo necessario all’entrata o all’uscita degli scolari. Ripiegare su via Adda, ha determinato involontariamente, ma positivamente, la decongestione di via IV Novembre con la soddisfazione dei tanti che sono costretti a percorrere quest’arteria stradale per tornare al proprio paese o per rientrare a Casarano senza l’incubo di trovarsi imbottigliato nel traffico. Allora, perché visti questi benefici, non continuare ad usare via Adda anche quando i lavori saranno terminati per far entrare ed uscire gli scolari? Tutto questo, comunque mi servirà per suggerire per l’ennesima volta la proposta di due soluzioni che a mio modesto parere potrebbero servire come ha funzionato via Adda a decongestionare il traffico.

Via IV Novembre precorribile anche durante l'uscita degli scolari Via Adda, ovviamente intasata dal traffico e dai genitori che prendono i propri figli da scuola.

1)      Via Ombrone, via Ruffano, come via IV Novembre, negli orari di entrata ed uscita dei numerosi istituti scolastici presenti nella zona, sono impercorribili se non ci si munisce di un abbondante dose di Valium (tranquillante), la mia proposta è quella di usare una strada attualmente poco usata per soccorrere il traffico caotico; mi riferisco a via Maggia. Via Maggia, è una strada che inizia in corrispondenza dell’incrocio dell’Enel, in via Ruffano e potrebbe servire almeno negli orari scolastici il traffico auto che deve incanalarsi per via Ombrone, poiché via Maggia ha una sua uscita in via San Francesco, al lato del nuovo istituto per Geometri.

Via Ombrone Via Ombrone Via Maggia Lo sbocco di via Maggia vicino all'istituto per Geometri

 2)     Un’altra piccola arteria stradale che potrebbe essere decongestionata è via Sesia, la strada che da piazza Martiri Ungheresi porta all’istituto Scientifico, anch’essa impercorribile durante l’orario di entrata ed uscita delle scuole. La mia proposta è di allargare la strada che a metà di via Sesia nasce e comunica con via Reno, creando un naturale canale viario alternativo, il problema di questa strada è rappresentato da un  restringimento proprio nel suo centro, in corrispondenza dell’abitazione del dott. Gianfranco Morgante, nel terreno che si trova di fronte, infatti, c’è un canneto che la restringe per una decina di metri. Se il comune comprasse questi dieci metri quadri di terreno al legittimo proprietario, realizzerebbe sicuramente un’importante arteria stradale con benefici per tutti.

Via Sesia, con la strada che rappresenterebbe un importante sfogo al traffico. Ecco il restringimento che dovrebbe essere eliminato

 

Sperando di aver dato un piccolo contributo positivo.

porgo i più cordiali saluti

 

Questa pagina è stata inviata per e-mail al sig. Sindaco l'11/02/04 e per posta tradizionale il 12/02/04

 

Scrivi la tua opinione sul nostro Forum