TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

MAMMA MIA CI GGE BELLU!

lettera di un cittadino, Casarano 11/06/04

pigrec2@hotmail.com

 

Mamma mia ci gge bellu! Nu vitia l’ura cu bau cu votu. Nc’è de tire, però nna cosa : ma ci aggiu votare?  Ca ci su tutti bravi cristiani quiddhri ca sannu misi a su a scheda. Quasi quasi li canuscu tutti, te vista però. Sine, ve ticu ca li canuscu quasi tutti… se va essi a menzu u paese trovi mille e mille ‘ncora volantini e cartulline ccu li nomi e ccu le facce: facce ca ritune, ccu li baffi, fimmine, masculi, cranni e piccinni, ccu lli capiddhri e puru senza! Che desolazione se ci pensu! Ieu ulia mme mintu intra qualchetunu te iddhri, cu pensu comu a iddhri! Su cristiani importanti, ca tenune na certa reputazione, nu su fessi. Ma a cosa ca me piace te cchiu ete ca su comu Gesu Cristu, l’Onnipotente: tie, tante fiate, nu lli canusci, ma iddhri ne canuscune tutti a nnui!!! Sine, l’unica spiegazione ete quista: intra st’ultimi tiempi sapune tuttu: te telefonane a casa, te salutane, te ddummannane comu stai, te stringune a manu e te promuttene tante cose, dopu u 13 giugnu.

Certe fiate me sentu desolato, ca se li viti a ‘nterra, minati, ddhre carte tutte strazzate e le machine ca ne passane te susu. L’unica cosa ca pensu: sordi minati allu ientu! Se risparmiavane qualche sordu, cu li tiane alli povareddhri, era cchiu felice e magari votava propriu a quistu, percè tene core! A cosa cchiu importante! Moi fannu tutti ca cuntane “io farò questo, aiuterò quello, aiuterò te, non preoccupatevi voi tutti… affaticati ed oppressi, che io vi ristorerò…, la crisi non è un problema…etc”, ma dopu u 13 giugnu… sant’Antoni meu beddhru iutali tie! Nu tte canuscune, se fannu i fatti l’oru e minane ‘nfamie su l’addhri. Cinca ‘nchiana ca se ssetta a ssu a seggia pija u potere, e quannu unu tene potere, significa ca iddhru è forte. Tannu nu pensane alli cittadini, a cinca l’ha ‘nchianati, pensane ccu sse scannane fra te iddhri, nu pensane a Casaranu! E’ statu sempre cusì: nnu schifu. Orgogliosi e capitosti percè a prescindere se unu face nna proposta bbona, u capu vite prima te quale menza vene, e se vene ta menza sbajata, allora è tuttu sbajatu! Che scornu. Ppe Casaranu hannu pinzare i cittadini cullu sinnicu, no u sinnicu e cinca lu ccumpagna ppe tutti. Percè i sinnici nu n’hannu mai capita sta cosa? Tatime ui nna manu ccu capiscu!