TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Rossoblu costretti al pari, sfuma la fuga!


Di Davide Barlabà

Casarano, 22/10/06

  

 

Italgest: Arcuri, Buffa, Fovio, Lovecchio 2, Scarpa, Radovcic 3, Popovic, Tarafino 8, Zubac 3, De Rinaldis, Lisicic, Torbica 3, Radcenko 5, Bartolomeo M. All: Realmonte

Trieste: Modrusan, Scavone, Carpanese, Lo Duca 2, Resca, Tumbarello 8, Visintin1, Martinelli, Ivancic 3, Skoko 3, Tomic 6, Tokic 1. All: Radojkovic.

Arbitri: Di Domenico - Fornasier 

Continua la parentesi negativa della Salento d’Amare Italgest Casarano che, dopo la sconfitta contro il Bologna, vede sfumare la possibilità di volare da sola in testa alla classifica, pareggiando davanti al pubblico amico contro la Pallamano Trieste.
Entrambe le compagini erano le capoliste del campionato, ed entrambe venivano da una sconfitta. IL pari era un risultato non preventivabile sulla carta, visto che i salentini godevano di una buona forma psico-fisica. Mister Realmonte può finalmente contare sul centrale Boris Popovic, che ha scontato le quattro giornate di squalifica, e sul terzino montenegrino Blazo Lisicic, che si aggregato alla squadra mercoledì scorso, ma non sull’infortunato Ljubo Kovacevic.

Partono bene gli alabardati, guidati dall’ottima vena realizzativa di Tumbarello, che con le sue prodezze porta la propria squadra a condurre 4-2 dopo 12 minuti. I casaranesi, dopo le sfuriate degli avversari nei primi minuti, riescono a mettere la testa avanti nell’incontro sul 9-8, grazie un prolifico Tarafino. La partita è un susseguirsi di emozioni e di capovolgimenti di fronte. Un gol di Skoko per il Trieste chiude la prima frazione di gioco molto combattuta sul 11-11.

Il secondo tempo si apre con i padroni di casa più cinici e concentrati, che costruiscono un importante parziale di 3-0. Mister Realmonte fa esordire l’ultimo arrivato, Lisicic, che, in 1 minuto si rende protagonista prima nel bene, quando serve un assist d’oro per il gol di Torbica, e poi nel male commettendo un fallaccio su Skoko, che gli costa un giusto cartellino rosso.

Radcenko e compagni devono così subire il ritorno impetuoso del Trieste (in 7 minuti parziale di 6-1). Quando i giochi sembravano ormai chiusi, e a 2 minuti dal termine i rossoblu respiravano aria di disfatta (24-22 per il Trieste), ecco salire in cattedra l’orgoglio del capitano Alessandro Tarafino, che con due gol salva la faccia alla sua squadra. I salentini hanno anche la palla della vittoria a 4 secondi dal termine, ma è ancora una volta Modrusan, autore di una partita sopra le righe, a dire no alla conclusione violenta di Boris Popovic.

“Abbiamo guadagnato un punto – ha raccontato il terzino Giuseppe Lovecchio, - ma nello stesso momento ne abbiamo persi due importantissimi! Abbiamo dato il massimo e non siamo riusciti a fare di meglio: abbiamo avuto di fronte un meritevole avversario!”.

Negli altri incontri Bressanone corsaro a Fasano e il Bologna supera di misura a Prato i padroni di casa. Lunedì chiude il posticipo Conversano – Merano. Prossimo impegno mercoledì 1 novembre ancora al Palazzetto San Giuseppe da Copertino contro l’Al.Pi. Prato, nel quale i ragazzi dovranno interrompere questo periodo no con una bella prestazione, si spera anche sia accompagnata con una numerosa cornice di pubblico.

Video: azione del Casarano  - Video: ultimi secondi dell'incontro e la gioia degli ospiti per non aver perso - Video: ringraziamento degli atleti al caloroso pubblico

       
       
       
       
       
       

 


 

 

  Oggi segnaliamo il sito di : 

gIANLUCA MEMMI

 

 Le vostre poesie

 

 

18/10/06 CISAL: il bavaglio al sindacato! L'esercito dei mammalucchi.

Di Giovanni D'Ambra

 

 

  14/10/06 Dopo due anni e mezzo di vana attesa, la Scuola Edile abbandona Casarano

 

 

  29/09/06 Gli angeli femminili di Malandugno. In esposizione fino alla fine di ottobre presso la Galleria "Percorsi d'Arte".

 

 

  15/09/06 Speciale vendemmia:

"La mia festa".

Di Alessandra Nuzzo

 

 

 

 

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.