TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

20/10/07 L'appello di Luciana Margari,

restauratrice che vorrebbe occuparsi

della Chiesa Madre, per la sua tesi di laurea

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

MASTEK AUDIO ACUSTICA: seconda vittoria

Il team di De Giorgi supera indenne la seconda di campionato a Torricella. Ma già Domenica potrebbe essere diverso.

 

Fonte: redazione

Casarano, 22/10/2007

 

Casella di testo: Vincenzo 
Caggiula

Vigor TORRICELLA: De Carlo, Lomartire, Argentino, Delliponti, Giove (Petronella, Buccoliero), Pichierri (Marzullo). N.e. Scardino, Chiloiro, Corale. All. Enrico Caputo.

Mastek Audio Acustica CASARANO: Felicetti, Scrimieri (Sirsi), Luceri (D’Amico S.), Patera (D’Amico S.), D’Amico G., Mazzotta, Santoro (libero). N.e. Torsello, Fersini, Centonze. All. Maurizio De Giorgi.

ARBITRI: Latronico e Sasso di Taranto.

Per la legge dei numeri il Casarano si attesta dopo la seconda giornata in testa alla classifica. In compagnia dell’inatteso Ostuni e di un ottimo Cutrofiano. Pur dovendo guardare con rispetto alle dirette antagoniste al titolo di stagione che sono giunte proprio ieri allo scontro diretto, che ha detto che tra Aurispa Alessano e De Carlo Mottola l’ha spuntata la padrona di casa al tie break, dividendo tra loro i tre punti a disposizione e confermandole equiparabili tra loro al vertice della classifica. La cronaca dice che la Mastek Audio acustica scende in campo a Torricella con il solito sestetto base voluto da De Giorgi, che parte un po’ a rilento senza però mai perdere terreno dai padroni di casa, che superano in una prima frazione sul 7 a 4.

Distacco che non verrà più colmato dal Torricella e che si allungherà ulteriormente prima di quattro e poi di sei punti, quando Mister Caputo dovrà ricorrere ai time out nel tentativo di rallentare l’ospite. Che chiude la frazione per 25 a 17. da segnalare per la panchina rossoblu l’ingresso in campo di Sirsi per il capitano Scrimieri sul 15 – 12, mentre sono state ben tre le sostituzioni degli avversari. Nel secondo set le sostituzioni di De Giorgi sono due in partenza, a provare probabilmente eventuali opzioni possibili in corso di campionato. Restano in panchina e il giovane Luceri, che a onor del vero ha comunque sino a quel momento brillato sulla scia della ottima prestazione del suo opposto Mazzotta, mattatore della gara. Il set prende subito la stessa piega del primo e anche stavolta De Giorgi può rinunciare a chieder time out, mentre il suo avversario è costretto a lunghe riparazioni con tutti e due i time out e con ben cinque sostituzioni, alla ricerca di un argine che limiti la preponderanza dei casaranesi. Sostituzioni che non bastano a fermare l’armata rossoblu che chiude la frazione 25 a 20.

Nel terzo set si tira fuori dal sestetto Patera, che riposa per un disturbo alla coscia destra lasciando spazio a nuove prove per De Giorgi che inserisce nel ruolo Sergio D’Amico, che passa brillantemente dal ruolo di centrale a quello di opposto, e richiamando in campo sia Luceri che Scrimieri. E sarà Sirsi a rinunciare al campo di gioco a favore dell’onnipresente Gianni D’Amico che ha giocato tutta la gara in modo spettacolare, impedendo al coach di pensare anche solo per un attimo alla sua uscita dal campo. Da segnalare poi la spettacolare prestazione di Felicetti che mette a terra diversi muri e anche qualche attacco di seconda, andati tutti perfettamente a segno. Dalla sua Caputo ci riprova con tempi e sostituzioni, ma trovare il bandolo della matassa di fronte all’enorme differenza tecnica in campo è cosa ardua. Finisce così 25 – 20.

3 a 0, nessun tempo, nessun set al passivo dall’inizio del campionato e grande gioia per il Casarano che conserva indenne la verve dimostrata in apertura di campionato. Ed è già tempo di pensare al Pulsano, che Domenica scenderà al Tensostatico di Casarano a tentare di riscattarsi da una posizione in classifica che lo ha visto protagonista di una vittoria e una sconfitta al tie break, il che la dice lunga sulla condizione dei tarantini, che tenteranno di violare l’imbattibilità dei rossoblu con tutti i mezzi a loro disposizione. Dalla sua, De Giorgi e i suoi avranno il fattore campo e, come si presume, un palazzetto ricolmo di gente che alla prima di campionato era curioso di capire quanto questa squadra sia davvero da categoria superiore. Per ora il Casarano l’ha dimostrato.

 

  

 

 

09/12/06 PALLAVOLO Mastek Casarano - 3 Taranto - 0

 

 

06/12/06 Pallavolo: L'allenatore Montanile si dimette

 

 

 

 

02/12/06 PALLAVOLO Oria - Casarano 3 - 2

 

 

25/11/06 PALLAVOLO Mastek Casarano - 3 Alberobello - 2

 

 

18/11/06 PALLAVOLO Lizzanello - Casarano 3 - 0

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.