TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

 

Alessano derby da incubo!

La MASTEK torna nel torpore. E gli ex non si fanno pregare…

Di Claudio Carbone,  14/03/2006

  

 

Se a Montanile servivano delle conferme, in questa giornata non può che averle trovate. Quello che non ha sicuramente trovato sono le soluzioni al problema che è tornato dirompente: dov’è la testa e qual è la coda di questa squadra?

LA GARA.

La sfavillante vittoria sul Martina è ormai passato. E si  scende sul parquet di Alessano a cercar conferme. Ma senza la testa giusta. Questo in sintesi il risultato di una gara che alla vigilia era più che abbordabile, ma che una serie di fattori hanno trasformato nel solito problema. Il primo set, con il solito sestetto base, vede la Mastek Casarano iniziare con discreto piglio la gara, ed un testa a testa continuo tra le due contendenti. Il maggior vantaggio è il break di tre punti che porta l’Alessano da 9 a 12, lasciando la Mastek sul 10 e, quando quest’ultima sta rimontando, Marco De Giorgi in campo per Grimaldi, opaco in questa giornata, e D’Amico per Pierri sul 17 a 15 a favore della padrona di casa. Il 20 a 16 fa pensare che il finale non sarà felice per la Mastek, ed uno scatenato Andrea Romano chiude la prima frazione prima con due bei muri su Avelli, poi con un attacco strepitoso che suggella il 25 a 19. nel secondo set l’Alessano allenta leggermente la tensione, e la Mastek fa del suo per annichilire gli errori di ricezione avversari, schiacciando di prima intenzione ben 5 palloni con Avelli e Giangreco, migliori del set. Ma è Marco Negro, anch’egli come Romano ex dall’altra pate della rete, a trovar spunti e trascinare punto su punto la squadra fino al 20 – 21, quando cede di schianto ai 4 punti casaranesi che chiudono la seconda frazione di gara. Ma come spesso visto e rivisto in questo campionato la Mastek perde le staffe e il filo del gioco, lasciando agli avversari un numero impressionante di palloni d’oro da rigiocare e andando sotto fino al 22 – 18 che porta l’Alessano dritto dritto alla vittoria. Montanile non regge più, tardi diremmo noi, e cambia il sestetto mandando in campo De Giorgi per Sirsi e D’Amico per Chiarillo. Mossa proficua per la Mastek fino al 15 pari, quando D’Amico lascia il campo al rientrante Chiarillo e, poco prima Grimaldi subentra a Sirsi. Ma è tutto inutile, Negro e Romano in cattedra aprono la porta degli spogliatoi alla Mastek con un break di 6 punti che manda i tifosi casaranesi, numerosi in questa giornata, a casa anzitempo per il 25 a 20 che chiude definitivamente la gara e le velleità della Mastek di riuscire a dimostrare che il giocattolo funziona ancora. Onore e merito ai padroni di casa, che hanno disputato d’altronde la gara dell’anno, volenterosi di risollevarsi da una serie di sconfitte piuttosto brucianti. Ma la Mastek ci mette del suo, come spesso fa, lasciando a casa la vittoria sul Martina e riportando da Alessano un sacco di nuovo vuoto, del quale ancora molto si dovrà dire.

 LA GIORNATA.

Sconfitte a sorpresa quella della Mastek Casarano ad Alessano dopo una buona vittoria sul Martina che lasciava presagire ben altro, ma che ha dovutamente ben ispirato gli alessanesi sicuramente vogliosi di riscatto, e quella del Talsano in quel di Squinzano, dove spesso, si è detto, le sorprese per le grandi non mancano. Sicchè la classifica si complica un po’, non certo però per la Telcom, che affonda il Leverano con un perentorio 3 a 0 che favorisce come predetto la risalita in classifica della Links Calimera, vittoriosa in casa contro un Lecce Volley incastrato al penultimo posto del girone. L’Oria non fa certo poca fatica ad arrampicarsi in classifica, ma esce imbattuto da Galatone e col fardello pieno, risalendo in classifica a pari punti proprio con la Mastek. Il Martina passeggia sulle ceneri del S. Elia ed il Nardò lascia all’Ostuni solo l’illusione del primo set. Così a giovarsi della giornata sono l’Oria, la Links Calimera e con un saltino di qualità il Nardò, che, portandosi tre punti sotto il Leverano può tirare un sospiro di sollievo.

LA PROSSIMA.

Da curioso andrei sicuramente a vedere il match clou della giornata che spetta di diritto all’incontro di cartello tra Telcom Brindisi e Links Calimera, prima e terza forza del campionato a confronto. Il resto, sorprese escluse, recita un calendario di routine tra testa e coda classifica. La Mastek ospiterà il Volley 2000 Galatone, l’Oria attenderà il Martina sul proprio terreno, e, seppure spesso abbia dimostrato caparbietà casalinghe incredibili, il Martina non andrà certo a ripetere errori esterni. Il S. Elia attenderà sul proprio terreno il Nardò lanciato alla rincorsa della testa, mentre il Lecce Volley avrà il suo bel da fare contro il Leverano, leone ferito della passata giornata di campionato. In coda lo scontro tra Ostuni e Squinzano in cui è difficile vedere una favorita e infine il Talsano che và su e giù per la classifica ad ospitare l’Alessano di Negro e Co. rinvigorito dall’ultima vittoria appena trascorsa. Alla prossima.

Serie C Regionale Maschile - Girone B

19ª Giornata - 11 marzo 2006

 

RISULTATI

Gara

Squadra locale

Squadra ospite

Ris.

1°set

2°set

3°set

4°set

5°set

1627

VOLLEY 2000 GALATONE

BRINTEL ORIA

1 - 3

19-25

25-23

18-25

22-25

 

1628

AS VOLLEY S. ELIA BRINDISI

PALLAVOLO MARTINA

0 - 3

11-25

13-25

19-25

 

 

1629

NEW VOLLEY NARDÒ

P.G. PUGLIA TELCOM OSTUNI

3 - 1

22-25

25-20

25-18

25-15

 

1630

LINKS-MANAGEMENT & TECHNOLOGY

LECCE VOLLEY ASD

3 - 0

25-15

25-18

25-16

 

 

1631

BCC PALLAVOLO LEVERANO

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

0 - 3

16-25

18-25

18-25

 

 

1632

PALLAVOLO SQUINZANO

POL. IDEAL TALSANO PULSANO

3 - 0

25-22

25-17

25-22

 

 

1633

EMPORIO D`ORIENTE ALESSANO

MASTEK CASARANO

3 - 1

25-19

21-25

25-20

25-20

 

 

CLASSIFICA

Squadra

Punti

GG

GV

GP

SV

SP

QSet

PF

PS

QPunti

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

53

19

17

2

55

11

5.00

1597

1246

1.282

PALLAVOLO MARTINA

47

19

16

3

52

16

3.25

1584

1242

1.275

LINKS-MANAGEMENT & TECHNOLOGY

42

19

15

4

47

24

1.96

1636

1488

1.099

BCC PALLAVOLO LEVERANO

41

19

14

5

48

22

2.18

1612

1437

1.122

NEW VOLLEY NARDÒ

38

19

13

6

44

28

1.57

1628

1575

1.034

POL. IDEAL TALSANO PULSANO

33

19

11

8

42

35

1.20

1694

1630

1.039

BRINTEL ORIA

28

19

10

9

36

41

0.88

1676

1656

1.012

MASTEK CASARANO

28

19

9

10

35

35

1.00

1494

1540

0.970

EMPORIO D`ORIENTE ALESSANO

27

19

10

9

36

39

0.92

1610

1642

0.981

VOLLEY 2000 GALATONE

18

19

6

13

25

45

0.56

1475

1593

0.926

PALLAVOLO SQUINZANO

15

19

4

15

25

48

0.52

1493

1668

0.895

P.G. PUGLIA TELCOM OSTUNI

15

19

3

16

26

50

0.52

1509

1719

0.878

LECCE VOLLEY ASD

14

19

5

14

24

48

0.50

1541

1660

0.928

AS VOLLEY S. ELIA BRINDISI

0

19

0

19

4

57

0.07

1061

1514

0.701