TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

Oria                        - 3

Mastek Casarano  - 2

 

Sconfitta d'onore. Ad Oria la Mastek gioca bene. Ma la “sfortuna” tira mancino.

 

Di Daniela Brogna

Casarano, 04/12/06

 

Stavolta la Mastek ci mette tutto: cuore, gioco, sangue, stile e quant’altro la pallavolo possa conoscere. Ma si sa, una sconfitta al tie break non può certo dirsi un episodio positivo. Senonchè in questo episodio stavolta può fare la conta degli incolpevoli. I fatti. La Mastek entra in partita perfettamente agguerrita. Intimidisce a dir poco l’Oria, che, seppure tra le mura amiche, dimostra di subire senza riuscire ad opporre la giusta resistenza ai rossoblu. E non inganni il 25 a 16 del primo set, l’Oria non è cosa da poco; tra i suoi Pasanisi, opposto di esperienza appena trascorsa in categorie superiori. Ma a lui si aggiunga un bel gruppo, di grande personalità che, ad onor del vero, è forse più problematicamente imprevedibile degli ospiti, e che non riesce proprio a trovare il filo del gioco soprattutto grazie all’enorme mole di lavoro messo in campo dalla Mastek.

I due set iniziali sono infatti appannaggio degli ospiti, che con la stessa determinazione entrano in campo nella terza frazione, decisi a chiudere la partita. Ma ecco gli episodi. Protagonista assoluto il primo arbitro, vecchia conoscenza della Mastek, che nella passata stagione seppe demolire e capovolgere il 2 a 0 contro il Talsano di Pierri e soci, sconfitti poi al tie break. Già, Pierri che ricorda ancora il cartellino sventolatogli sul cranio da questo signore che già all’epoca non aveva molte giustificazioni per un comportamento assolutamente altezzoso, anzi, vergognoso nei confronti della squadra di Casarano che, non si capisce bene per quale motivo, sembra essere proprio la sua bestia nera. E così inizia lo show di strafalcioni arbitrali contro la Mastek, a demolire completamente, nell’ordine, un po’ tutti i giocatori della squadra ospite, fino a far incassare all’Oria prima il terzo, e poi il quarto parziale. Ma ancor più di basso lignaggio è sicuramente la scorrettezza di riuscire a chiamar dentro un pallone finito più di due metri fuori dal campo dei rossoblu proprio nel tie break, palesando l’intenzione già piuttosto chiara di non gradire il risultato. E la Mastek crolla.

Nella quinta frazione, in vantaggio 8 a 6 si fa superare, si vede espellere Pierri per proteste, unicamente per aver chiesto educate spiegazioni da capitano, e chiudere in faccia una porta che si era spalancata con grande dignità ed onore. Attributi validi anche e soprattutto per l’Oria, composto nella sua reazione e nel sapere approfittare col gioco dello sbandamento della Mastek, ma che lasciano intendere quanto alla fine il vero protagonista della gara sia stato lo scandaloso arbitraggio. Polemica inevitabile nei corridoi, quando a riflettori spenti, i dirigenti delle due società non hanno potuto far a meno di constatare, con estrema amarezza, quanto il livello della classe arbitrale regionale lasci davvero a desiderare, in un campionato in cui, documenti alla mano, le società pagano alla Federazione fior di quattrini per rivedere sempre in giro facce vecchie che negli anni continuano a perpetrare danni a chi si impegna per far sport, nel senso più positivo della parola. Alle squadre l’encomio di aver reagito più che positivamente, e di aver giocato due gare in una. L’ultima, purtroppo, contro l’avversario che alla fine, ha sempre il fischietto in bocca, a decretare la vittoria di chi a volte può esser lui a decidere. Intanto la Mastek vola basso, troppo basso. E non se lo può davvero permettere.

8a Giornata
Andata Ris. Squadra 1 Squadra 2
02/12/06 19.00 1-3  TARANTO VOLLEY SRL  POLISPORTIVA SAN VITO
03/12/06 18.00 3-2  BRINTEL ORIA  CENTRO SPORTIVO CASARANO
02/12/06 18.30 0-3  VOLLEY 99 ALBEROBELLO  DE CARLO INFISSI-PASTA AMBRA
02/12/06 18.30 3-2  NEW VOLLEY NARDO'  TEKNOBASE ALESSANO
02/12/06 18.00 2-3  EDIL GIGANTE LIZZANELLO  P.G. PUGLIA TELCOM OSTUNI
02/12/06 18.30 3-2  LECCE VOLLEY ASD  PALLAVOLO 1979 CUTROFIANO
02/12/06 19.00 3-0  POL. IDEAL PULSANO TALSANO  LINKS CALIMERA

- Fonte risultati e classifica www.forzaragazze.it

 

25/11/06 PALLAVOLO Mastek Casarano - 3 Alberobello - 2

 

18/11/06 PALLAVOLO Lizzanello - Casarano 3 - 0

 

11/11/06 PALLAVOLO Mastek Casarano

-  Lecce 3 - 1

 

04/11/06 PALLAVOLO  Talsano - Mastek Casarano 3 - 0

 

28/10/06 PALLAVOLO:  Mastek Casarano - 3    Ostuni - 0

 

21/10/06 PALLAVOLO  Cutrofiano  - 3  Casarano    - 1

 

16/10/06 PALLAVOLO: Debutto amaro con il Calimera, ma senza tragedie

 

 

 

 

 

 

2000 - 2006 www.tuttocasarano.it All rights reserved.