TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 
 
 
ARCHIVIO  

 VIDEO

 CHAT

ECONOMIA

CHIESE

MONUMENTI

AGRICOLTURA

VOLONTARIATO

CON LECCE LA MASTEK FA’ IL PIENO

Incessante la rincorsa all’Ostuni che non molla, però

di Claudio Carbone, Casarano 10/04/05

clcarbone@tin.it

 
         

immagini di repertorio

   

 

Siamo sicuri comprenderete che dopo lo stop di campionato della scorsa settimana, dovuto ai luttuosi fatti che ci hanno toccato profondamente, non potevamo non cominciare anche noi il nostro pezzo con un grazie a Giovanni Paolo II, il Grande.

Torna lo show del sabato pallavolistico Casaranese, che continua ad accendere gli animi dei tanti seguaci di questo sport. Per gli assenti (tanti, troppi in verità) diremo che forse si son persi uno degli spettacoli più belli di quest’anno. Sul terreno di gioco due compagini compatte e sicure di sé. La MASTEK C.S. CASARANO all’inseguimento di un eventuale errore della squadra che la precede in campionato, pronta ad agguantare un record incredibile, quello di regina delle escluse. Non dimentichiamo che all’inizio del campionato a questo ruolo e a questo livello di sicuro la MASTEK non era neppure nei pensieri di qualcuno potesse arrivare. Dall’altra parte della rete un LECCE che dopo numerosi anni di serie C si dimostra la più coriacea e combattiva delle medie in classifica, pronta a tirar tiri mancini a tutte le più grandi, pur tra gli acciacchi che hanno caratterizzato il cammino della squadra del capoluogo.

La MASTEK comincia subito con una aggressività scioccante, tenuta duramente sotto controllo dal LECCE che già nella prima frazione non lascia certo intendere che la giornata si risolverà in una gita fuori porta. Il sestetto di Mister MONTANILE corre a vari ripari durante la gara, in special modo quando il pungente risultato di 22 15 non và assolutamente sprecato. Così BIASCO lascia il posto a D’AMICO per alzare il muro della MASTEK e solo sul 23 18 viene ripristinata la regolarità della situazione. C’è da dire che D’AMICO, spesso acciaccato in questo campionato, ha sempre offerto il meglio di sé in campo, pur tra un visibile dolore alla spalla che da tempo non gli consente di far parte del sestetto iniziale. Si chiude quindi 25 a 19 per la MASTEK. Il secondo frangente lascia subito capire che la partita non sarà consegnata così facilmente ai casaranesi, e il LECCE ci mette subito del suo inibendo qualsiasi vantaggio per la MASTEK che appare un attimo sbandata sotto le soluzioni azzeccate dei due registi (entrambi alternati da MISTER SELVAGGI in varie occasioni), registrando peraltro una serie interminabile di errori di alcune dei suoi atleti, che, alternandosi tra loro, affondano ancora di più il sestetto facendo visibilmente arrabbiare l’ex CAPITANO MONTANILE, oggi coach  di turno sulla panchina locale; il set termina 19 25, quasi a voler pareggiare il conto alla MASTEK. Montanile lascia capire senza mezzi termini che non ha intenzione di tradire i suoi nuovi tifosi, e spiega con visibile rabbia alla squadra che c’è bisogno di scosse, di risultato. E Capitan Negro e soci non se lo fanno ripetere due volte. In un travagliatissimo quarto set, tra alternanza di supremazie, la spunta la MASTEK per 25 a 21.

Il quarto set è sicuramente uno dei capitoli più belli della storia del volley casaranese degli ultimi anni; le squadre si inseguono, si equivalgono e si strappano i punti con forza e coraggio da leoni. La MASTEK sembra addirittura capitolare (con non pochi effetti da cardiopatia) a voler confermare la sua attitudine al tie break. Ma finalmente rialza la testa, riaccesa dalla consapevolezza che non è questo il modo di poter confidare in un finale di campionato di speranza e chiude con un soffertissimo 28 26 quella che è sembrata davvero una delle gare più delicate di questo campionato.

Nota stonata della serata è stata sicuramente l’inattesa carenza di pubblico. Per quanto gli intervenuti si siano sicuramente divertiti, gli anticipi di campionato di calcio hanno probabilmente (immeritatamente) penalizzato una gara che ha visto la MASTEK confermare un valore assoluto in questo campionato: una terribile matricola di provincia ha fatto il pieno contro la veterana di città di tutto rispetto, chiamata peraltro LECCE. Scusate se sei punti (0 – 3, 3 – 1) contro il LECCE sono pochi..

Il resto della giornata:

da segnalare le prove delle due capoclassifica, entrambe uscite indenni dalle gare casalinga di UGENTO contro TREPUZZI  e in trasferta del CALIMERA a BRINDISI  contro S. ELIA.

L’Ostuni non lascia code da mordere in questo frangente sbarazzandosi dell’ abbattutissimo TORRICELLA e la TELCOM archivia positivamente il suo incontro con LEVERANO che rimane mesto a metà classifica. Il TALSANO si sbarazza facilmente del SAVA tra le mura amiche e la classifica tutto sommato rimane così.

Per quel che riguarda la MASTEK resta inteso che la passata giornata sospesa per la morte di GIOVANNI PAOLO II sarà recuperata in coda al campionato, rendendo ancor più accattivante qualsiasi risultato potesse derivare dalle prossime gare, che vedranno la MASTEK impegnata, come spesso vi abbiamo ripetuto, con missioni non impossibili, e l’OSTUNI ad affrontare quattro scontri diretti su quattro gare.

Ve li elenchiamo ancora una volta:

16 APRILE

TREPUZZI

CASARANO
OSTUNI

TEL. BRINDISI

23 APRILE

CASARANO

AVETRANA

S. ELIA BRINDISI

OSTUNI

30 APRILE

TEL. BRINDISI

CASARANO
OSTUNI

UGENTO

7 MAGGIO

CASARANO

TORRICELLA

TALSANO

OSTUNI

14 MAGGIO

CALIMERA

OSTUNI

LEVERANO

CASARANO

15 i punti a disposizione di entrambe le squadre, che dovranno raccogliere tutto il possibile; leggete da voi quanti sono quelli a disposizione di ognuna e pensate.

Sinceramente questi ragazzi meriterebbero più seguito di quello sinora avuto, specie ora che il campionato si fa duro, e i duri cominciano a giocare. Alla prossima. 

Serie C Maschile - Girone B

22ª Giornata - 9 aprile 2005

 

RISULTATI

Gara

Squadra locale

Squadra ospite

Ris.

1°set

2°set

3°set

4°set

5°set

1648

MASTEK C.S. CASARANO

LECCE VOLLEY

3 - 1

25-19

19-25

25-21

28-26

 

1649

PALLAVOLO SQUINZANO

PALLAVOLO AVETRANA

2 - 3

21-25

25-17

27-25

15-25

8-15

1650

POL. IDEAL TALSANO

AS PALLAVOLO SAVA

3 - 0

25-19

25-23

25-22

 

 

1651

AS FALCHI UGENTO

SUPERNOVA TREPUZZI

3 - 1

25-20

22-25

25-18

25-21

 

1652

V. VILLAGGIO URSELLI OSTUNI

LACAITA PIETRO SRL TORRICELLA

3 - 0

25-16

25-12

25-18

 

 

1653

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

BCC PALLAVOLO LEVERANO

3 - 1

28-26

25-21

20-25

30-28

 

1654

AS VOLLEY S. ELIA BRINDISI

LINKS CALIMERA

0 - 3

25-27

12-25

19-25

 

 

 

CLASSIFICA

Squadra

Punti

GG

GV

GP

SV

SP

QSet

PF

PS

QPunti

AS FALCHI UGENTO

56

21

19

2

60

17

3.53

1847

1479

1.249

LINKS CALIMERA

54

21

18

3

59

19

3.11

1845

1563

1.180

V. VILLAGGIO URSELLI OSTUNI

48

21

16

5

57

28

2.04

1963

1761

1.115

MASTEK C.S. CASARANO

43

21

16

5

54

31

1.74

1944

1769

1.099

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

42

21

13

8

46

27

1.70

1712

1556

1.100

POL. IDEAL TALSANO

40

21

14

7

47

33

1.42

1807

1680

1.076

SUPERNOVA TREPUZZI

38

21

15

6

52

37

1.41

2014

1907

1.056

BCC PALLAVOLO LEVERANO

27

21

10

11

38

42

0.90

1814

1813

1.001

LECCE VOLLEY

25

21

8

13

34

45

0.76

1717

1719

0.999

PALLAVOLO AVETRANA

21

21

6

15

28

50

0.56

1624

1796

0.904

AS VOLLEY S. ELIA BRINDISI

18

21

5

16

27

55

0.49

1608

1886

0.853

AS PALLAVOLO SAVA

14

21

4

17

20

54

0.37

1490

1780

0.837

PALLAVOLO SQUINZANO

11

21

3

18

20

56

0.36

1504

1837

0.819

LACAITA PIETRO SRL TORRICELLA

4

21

0

21

15

63

0.24

1534

1877

0.817