TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Ciò che si fa per amore è sempre al di là

del bene e del male.
- Friedrich Nietzsche -

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

 

A MUSO DURO

Finalmente una giornata da incorniciare!!!

Di Claudio Carbone,  16/01/2006

  

 

Giornata decisamente positiva per la MASTEK che nonostante la “trasferta casalinga” forzata di Melissano ha risposto bene, come la scorsa settimana d’altronde, al lavoro della pausa natalizia, dimostrando di aver maturato quel qualcosa che potrebbe rilanciarla in classifica.

 

LA GARA.

Ambiente glaciale, grazie soprattutto alla temperatura esterna e al riscaldamento assente. Ma c’è solo da ringraziare gli amici di Melissano, che in questa giornata si sono offerti di ospitare la squadra casaranese in mancanza, lo ricordiamo, della disponibilità del terreno di gioco casalingo, impegnato da lavori. Cantieri a parte, la MASTEK parte subito, senza sbavature, con un gioco aggressivo che lascia poco sul campo ad un LECCE VOLLEY apparso nel primo tratto di gara attonito, tramortito da una buonissima difesa casaranese, con splendide giocate di SANTORO, GRIMALDI e SIRSI in ricezione che mettono PIERRI nelle condizioni migliori di rigiocar palla. E al Capitano questo piace, si sa, e ne vien fuori una distribuzione di gioco che elude spesso il muro avversario, con ritmi incalzanti ed inclementi per un LECCE tutto sommato ben attrezzato e che ritrova il “LA” della gara nella seconda frazione. La prima infatti scivola via in breve, ma nel secondo set il LECCE VOLLEY dei fratelli SELVAGGI, ben stimolato dalla coppia dei suoi allenatori cambia marcia, e perfino le bordate di CHIARILLO, GIANGRECO ed AVELLI trovano le giuste risposte al di là del campo. Nota polemica in chiusura di set tra gli atleti del LECCE e il Sig. CASALINO, arbitro dell’incontro, che contesta al palleggiatore giallorosso un tocco sporco. Il Signor Casalino, non certo per onorare la bandiera societaria, non gli risparmia entrambi i colori di cartellino, allontanando il giocatore dal terreno di gioco. La vicenda si chiude in ogni caso lì. Gli ingressi in campo di D’AMICO nei vari ruoli premiano il giocatore casaranese che dimostra sempre di essere l’arma letale e nascosta di una buona squadra, ritornata tale per merito di tutti, MISTER MONTANILE compreso. La MASTEK raddrizza comunque il risultato sul filo di lana, e riprende la sua strada, divenuta a tratti in discesa nel terzo tratto di gara, chiudendo a muso duro la partita e dimostrando di aver assorbito il periodo “no” attraversato prima delle feste, che aveva dato ragione di credere fosse una compagine in serie difficoltà. Il LECCE dal canto suo può recriminare quell’unico finale di set in cui, a quanto pare, si è sentita danneggiata dalla decisione arbitrale. “Accade spesso negli ultimi tempi” dice Alberigo SELVAGGI, “che gli arbitri prendano decisioni discutibili che ci danneggiano. Non potendo dubitare della loro buona fede siamo costretti a pensare alla scarsa qualità dei direttori di gara a disposizione della Federazione Regionale, che comunque dovrebbe tener conto che le Società pagano regolarmente le spese per affrontare il Campionato, ed avrebbero diritto ad un trattamento più qualificato da parte del designatore”. La MASTEK dal canto suo può recriminare per l’incontro della scorsa settimana con il Talsano, ma questo è passato, e il campionato continua.

 

LA GIORNATA.

Nota di colore il fatto che tutti gli incontri si sono chiusi con un risultato di tre a zero, con bottino pieno delle vincitrici e nessun lascito alle perdenti. NARDO’ ripresosi in casa contro l’ALESSANO che capitola inspiegabilmente senza immagazzinare nulla in questa gara ed abbandonando la quota di classifica che la vedeva impegnata con TALSANO e CASARANO alla rincorsa della zona play off. L’ORIA perde in casa contro un LEVERANO che ad una giornata dalla fine del girone di andata si riconferma quarta forza del campionato. Il derby TELCOM tra BRINDISI  e OSTUNI termina col bottino pieno della padrona di casa, che dopo 12 giornate può continuare a vantare il record di imbattibilità, fatta ovvia esclusione per lo scontro di MARTINA in cui perse la leadership di campionato oggi saldamente nelle mani di D’APRILE e soci. Il GALATONE non tiene contro il fiume in piena CALIMERA che può vantare una serie di risultati positivi nelle ultime giornate davvero invidiabile, e MARTINA che fa un sol boccone dello SQUINZANO fra le mura amiche. MASTEK a pieno regime sul LECCE VOLLEY in casa e infine TALSANO che in trasferta archivia il S. ELIA confermandogli il fondo classifica indiscutibile di questo campionato a 0 punti.

 

LA PROSSIMA.

Ultima di andata, la giornata sentenzierà ben poco ai fini della classifica. Di spicco in cartellone appare l’incontro LEVERANO – MARTINA che potrebbe decretare rendere inviolabile la leadership del BRINDISI o rilanciare la rincorsa del MARTINA. Altro scontro di vertice tra CALIMERA e NARDO’ che potrebbe smuovere la classifica nelle immediate vicinanze della vetta. Al campo l’ardua sentenza. L’ALESSANO ospiterà il S. ELIA a caccia del primo punto della stagione, l’OSTUNI attenderà l’arrivo nella città bianca della MASTEK CASARANO, mentre SQUINZANO  e GALATONE si giocheranno la zona salvezza. Arduo compito per i fratelli SELVAGGI ed il LECCE VOLLEY, quello di fermare la TELCOM BRINDISI, mentre il TALSANO che attende l’ORIA chiederà strada per riconfermarsi in zona PLAY OFF.

Alla prossima.

 

Squadre

Risultato

NEW VOLLEY NARDO’

EMPORIO D’ORIENTE ALESSANO

3 – 0

POLISPORTIVA URIA

PALLAVOLO LEVERANO

0 – 3

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

TELCOM OSTUNI

3 – 0

VOLLEY 2000 GALATONE

LINKS CALIMERA

0 – 3

PALLAVOLO MARTINA

SQUINZANO

3 – 0

MASTEK CASARANO

LECCE VOLLEY

3 – 0

VOLLEY S. ELIA BRINDISI

IDEAL TALSANO

0 - 3

 

squadra

punteggio

TELCOM BRINDISI

34

PALLAVOLO MARTINA

32

LINKS CALIMERA

27

PALLAVOLO LEVERANO

27

NEW VOLLEY NARDO’

24

IDEAL TALSANO

21

MASTEK CASARANO

21

EMPORIO D’ORIENTE ALESSANO

18

BRINTEL URIA

12

LECCE VOLLEY ASD

11

VOLLEY 2000 GALATONE

9

SQUINZANO

8

TELCOM OSTUNI

8

S. ELIA BRINDISI

0