TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

 

MASTEK CASARANO VITTORIA AL FOOFINISH!!!

I sofferenti di cuore hanno abbandonato in anticipo il tensostatico. ed hanno fatto bene

Mastek Casarano  - Volley Nardò 3 - 2
Di Claudio Carbone,  05/11/2005

  

 

13 – 14 per gli avversari. Un giocatore in maglia bianca va in battuta. Metti le mani davanti agli occhi per non guardare, senti secco il colpo di ricezione e apri le dita. PIERRI mette la palla in banda per GRIMALDI che con un colpo potentissimo sfonda il muro avversario rendendo il pallone incontrollabile. Pari. Due battute secche che mettono in difficoltà la ricezione avversaria, due rigiocate e il pallone che va da una parte all’altra della rete senza cadere. Poi di nuovo il suono cupo della mano del fortissimo schiacciatore rossoblu ed è 16 a 14.

 

LA GARA

Davvero troppo per un sofferente di cuore. Ma è stato il cuore che ha dato questa vittoria ai ragazzi del CASARANO, caduti subito in disgrazia, sin dai primi punti del primo set a causa dell’infortunio di AVELLI, il giovane ma proficuo centrale che nella scorsa partita ad Oria aveva fatto quella differenza che aveva portato su di sei posizioni in classifica la MASTEK. Certo un infortunio lieve (questo si spera) ma che comporta l’uscita dal campo di Francesco e l’entrata del fac-totum di questo campionato, il buon Sergio D’AMICO, sacrificato nel ruolo di centrale in cui non giocava ormai più da molti campionati. E’ panico nelle fila rossoblu, un NARDO’ che non ti aspetti comincia a metter palla a terra da qualsiasi posizione, sotto la capace regia di MISTER DELL’ANNA a cui va il merito di aver trasformato questi ragazzi in una squadra ostica e meritevole di elogi sotto tutti i punti di vista. La MASTEK non riesce proprio a rialzare il capo. Le cose si mettono seriamente male per i padroni di casa che non riescono a superare la soglia dei 16 punti contro un’avversaria a cui gioco forza vien tutto facile. Il secondo parziale non incoraggia CHIARILLO e soci. Mattatore quest’ultimo nel secondo set, ma isolato da un gruppo che riesce a malapena a controllare il risultato fino a capitolare per 22 – 25. E’ notte fonda sulla panchina casaranese. Il pubblico mormora di un gruppo poco assestato, di arrendevolezza indegna, qualcuno lascia il tensostatico, mentre altri arrivano incuriositi dalle auto parcheggiate all’esterno o dopo aver finito di lavorare, ed un’occhiata al tabellone lascia presto intendere che non è serata. Non sappiamo cosa abbia detto MISTER MONTANILE ai suoi ragazzi in questo intertempo e, per quanto cronisti interessati, non abbiamo avuto né la voglia né il tempo di chiederglielo, ma al terzo set la musica cambia, le luci si riaccendono e qualcosa sembra davvero cambiare. Dove se non nel cuore? Questa è l’unica risposta che riusciamo a darvi. Ottima la prova di tutti, SIRSI che si ritrova benissimo in un momento importantissimo della partita e che dà molto di suo alla gara e il NARDO’ si perde sotto i colpi precisi ed incessanti del contrattacco casaranese: 25 –15.

Ma come c’era da aspettarsi il NARDO’ si risveglia e decide che la partita dovrebbe essere finita prima, così ingaggia una durissima battaglia sul campo che punto su punto cede solo sul 26 a 24 che GIANGRECO e compagni mettono a segno pur con molte difficoltà, dettate ora dal momento agonistico, in cui si distingue un atleta neretino, MAGGIO, che causa l’ammonizione sua e di CHIARILLO per un battibecco sotto rete.

Si va quindi alla lotteria del tie break che non riesce comunque a vedere un’inseguitrice e una fuggitiva, ma che lascia costantemente a pari punti le due squadre che segnano il passo fino al finale assolutamente rocambolesco e non privo di emozioni che vi abbiamo raccontato in apertura.

 

LA GIORNATA

A conferma di ciò che la scorsa settimana si era detto dell’ORIA quest’ultima regge benissimo il confronto con il SANT’ELIA BRINDISI che resta a fondo classifica a zero punti. La TELCOM BRINDISI distrugge invece il GALATONE con un’ennesima prova di forza secca e perentoria, mentre cede il passo all’attrezzatissimo MARTINA (prossimo avversario della MASTEK) sul proprio campo l’OSTUNI, apparso in difficoltà rispetto allo scorso anno in questo avvio di campionato. Altro rocambolesco risultato per il TALSANO sconfitto in caso da un ritrovato CALIMERA che riprende il passo del campionato portandosi a pari punti della MASTEK a quota 8. LECCE sconfitto in casa dall’ALESSANO che ritrova miglior piazzamento e infine buon LEVERANO che pur con qualche difficoltà si conferma terza piazza della classifica.

 

LA PROSSIMA

Guardando la classifica possiamo dire con certezza che questa squadra, la MASTEK CASARANO ovviamente, è decisamente sfortunata. Incappare nelle prime cinque giornate di campionato nelle prime due assolute pretendenti alla vittoria del campionato non è poca cosa, ma grave è sicuramente dover affrontare una corazzata come il MARTINA con l’incertezza del recupero di un pezzo pregiato come FRANCESCO AVELLI. E sì che alla fine si potrebbe rimaner vittime delle proprie scelte, avendo la Società deciso in questo campionato di valorizzare al massimo i propri giovani, lasciando MISTER MONTANILE nell’impossibilità materiale di poter rimpiazzare appieno il ruolo. Tuttavia crediamo giusto sottolineare come il compito, seppur arduo, viene regolarmente svolto con assoluto impegno da un encomiabile gruppo, nessuno escluso, neppure il buon ed esperto TOMMY D’ARGENTO che con i suoi seppur sporadici ingressi in campo (ricordiamo gli sforzi immani del ragazzone tavianese nell’impegnarsi dopo tanti anni in un campionato di questa portata) riesce sempre comunque a dare un valido contributo al risultato finale, che sicuramente resta anche merito suo. Per quel che riguarda i ragazzi più giovani stanno crescendo, e qualcuno di loro ha fatto e farà la sua comparsa in campo in questo campionato, ma è giusto dar loro il tempo che hanno davanti, il futuro. Al momento vediamo già col cuore ancor gonfio e palpitante concretizzarsi il prossimo impegno, che sarà durissimo per la MASTEK e che si chiama MARTINA FRANCA.

Elogio finale, non meno importante alla cornice di pubblico, davvero entusiasmante nei momenti cruciali della gara quando ha portato alla vittoria finale la squadra sostenendola con il tifo e con il cuore. Un grazie sentito va a tutti gli appassionati presenti che hanno sostenuto con garbo una situazione che in alcuni momenti è stata davvero difficile. Sarebbe davvero bello esportare quest’immagine sui campi in trasferta, per quanto difficile. Applausi per tutti quindi, questa partita ce la siamo vinta tutti quanti. Alla prossima. 

 >> un breve clip dell'incontro

 

Serie C Regionale Maschile - Girone B

4ª Giornata - 5 novembre 2005

 

RISULTATI

Gara

Squadra locale

Squadra ospite

Ris.

1°set

2°set

3°set

4°set

5°set

1522

AS VOLLEY S. ELIA BRINDISI

POLISPORTIVA URIA

1 - 3

20-25

18-25

26-24

19-25

 

1523

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

VOLLEY 2000 GALATONE

3 - 0

25-18

25-19

25-21

 

 

1524

P.G. PUGLIA TELCOM OSTUNI

PALLAVOLO MARTINA

0 - 3

19-25

12-25

9-25

 

 

1525

MASTEK CASARANO

NEW VOLLEY NARDÒ

3 - 2

16-25

22-25

25-15

26-24

16-14

1526

POL. IDEAL TALSANO PULSANO

LINKS-MANAGEMENT & TECHNOLOGY

2 - 3

25-18

22-25

21-25

25-18

12-15

1527

LECCE VOLLEY ASD

EMPORIO D`ORIENTE ALESSANO

1 - 3

20-25

25-19

22-25

22-25

 

1528

BCC PALLAVOLO LEVERANO

PALLAVOLO SQUINZANO

3 - 0

25-18

30-28

25-22

 

 

 

CLASSIFICA

Squadra

Punti

GG

GV

GP

SV

SP

QSet

PF

PS

QPunti

TELCOM TEAM VOLLEY BRINDISI

12

4

4

0

12

0

----

300

213

1.408

PALLAVOLO MARTINA

11

4

4

0

12

2

6.00

331

241

1.373

BCC PALLAVOLO LEVERANO

9

4

3

1

10

3

3.33

319

285

1.119

EMPORIO D`ORIENTE ALESSANO

9

4

3

1

11

7

1.57

397

394

1.008

MASTEK CASARANO

8

4

3

1

9

6

1.50

337

335

1.006

LINKS-MANAGEMENT & TECHNOLOGY

8

4

3

1

10

7

1.43

393

380

1.034

NEW VOLLEY NARDÒ

7

4

2

2

8

8

1.00

356

352

1.011

POLISPORTIVA URIA

6

4

2

2

8

9

0.89

389

366

1.063

P.G. PUGLIA TELCOM OSTUNI

5

4

1

3

7

10

0.70

342

355

0.963

POL. IDEAL TALSANO PULSANO

4

4

1

3

5

9

0.56

295

320

0.922

LECCE VOLLEY ASD

2

4

1

3

5

11

0.45

335

368

0.910

VOLLEY 2000 GALATONE

2

4

1

3

3

11

0.27

278

334

0.832

PALLAVOLO SQUINZANO

1

4

0

4

4

12

0.33

342

384

0.891

AS VOLLEY S. ELIA BRINDISI

0

4

0

4

3

12

0.25

282

369

0.764