TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

  Home page

   La vita Politica

  Lo sport

  Cultura

  Tutto città

   Informazioni turistiche

    scrivici

  oggi vi segnaliamo il blog: genitori scuola salento

LECCE – CASARANO: ma che sapore ha?

Un anno fa sarebbe stata una sfida normale, ma oggi….

 

 

Fonte: redazione

Casarano, 26/04/2008

 

Nessun rimpianto da entrambe le parti. I due team hanno rispettato pienamente i programmi di campionato delle due Società. Permanenza assicurata per il capoluogo, posizione di privilegio per la provinciale. Eppure Lecce – Casarano oggi assume un carattere diverso. Non è certo difficile immaginare che, seppur nella piena correttezza che contraddistingue questo sport, l’ultima grande soddisfazione che il Lecce Volley dei fratelli Selvaggi potrebbe cogliere in questo campionato, sarebbe far lo sgambetto alla capolista Casarano, che oggi vola in vetta alla classifica, alla conquista di una travagliatissima promozione in B2. Traguardo importante, giammai conquistato dai colori cittadini in questo sport. Un successo che andrebbe ad unirsi a quelli della Pallamano di Ivan De Masi e del Calcio di Paride De Masi. Ma il Lecce non è certo un birillo da abbattere e basta. Lo sanno Mister De Giorgi e i suoi, che in settimana hanno lavorato con serietà e professionalità a questa gara, che assume un sapore diverso anche in vista del calendario della giornata.

Già, perché per quanto nei programmi del coach ugentino non vi siano mai state attenzioni per le dirette contendenti al titolo, oggi un orecchio teso ad Ostuni è innegabile che qualcuno ce lo avrà. “Dobbiamo fare il nostro, non guardare agli altri. Coltivare il nostro orticello dietro casa senza pensare a cosa c’è fuori dalla porta”. Questa la filosofia degiorgiana che per un’intera stagione ha pazientemente coltivato la pianta che potrebbe portare sulla tavola di Schiavano e di tutto il Centro Sportivo Casarano il frutto più dolce: la promozione diretta. L’Alessano, dal canto suo, sta inseguendo con onore. Rea di aver compiuto piccoli errori che l’hanno penalizzata di un punto. Solo un piccolo punto. Ed oggi dovrà affrontare l’Ostuni. Bestia nera per i ragazzi di Cosi, che all’andata, tra le mura di casa persero proprio con la squadra di Narracci due punti, oggi possiamo dire penalizzanti per il team del Presidente Venneri. Che per continuare a sperare dovrà vendicarsi subito e bene, con un risultato pieno, dell’onta subita dalla città bianca. Ma Ostuni non è terreno facile per nessuno. Seppure i rossoblu l’abbiano violata in pieno, oggi Ostuni può solo tentare di vincere,  auspicando la caduta di una delle dirette contendenti, che proprio la sconfitta col Casarano rilanciò, ributtando la brindisina fuori dal gioco play off. Che i numeri danno però ad abbordabile distanza.

E di qua, Casarano a guardare. Non certo le stelle. Al Palazzetto di piazza Palio di Lecce, alle 18,30, non andrà certo in scena una passeggiata. Il Casarano può e deve farcela, violando il santuario di tante sfide storiche della storia sportiva giallorossa. Anche per lui l’obbligo della vittoria, per continuare a mantenere questo storico traguardo evitando la lotteria dei play off, e dimostrando di meritare. Si presume il Palazzetto si riempirà, come sempre accade quando passa la capolista, ormai un po’ dappertutto. E in molti sperano che tra queste voci, ci siano quanti più colori rossoblu possibile. Per rimandare alla prossima settimana la festa di fine campionato. O per cominciare festeggiando proprio a Lecce, che è un’idea che forse qualcuno accarezza già. Chissà! Forse, tutto sommato, non esserci significherà davvero perdersi qualcosa.

 

Gli "Stadio" e Teresa Salgueiro - Guardami

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 www.tuttocasarano.it 

              

 
Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

Free Tibet

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

  24/04/07 Muore a Roma in un incidente stradale Maurizio Pennetta. L'amica Antonella lo ricorda

 

 

  23/04/05 Che fine ha fatto il comitato pro palazzetto? Di Pino Montedoro

 

 

  21/04/08 " Laboratorio del programma per Casarano " .

Di Francesco De Vita

 

 

 20/04/08 Elezioni politiche 2008. Forse non tutti sapevano che... Di Pino Montedoro

 

 

  18/04/08 E ora... rialzati Italia.

Di Francesco De Matteis.

5 commenti

 

 

  18/04/08 La sinistra è viva... tutti ne abbiamo bisogno. Di Omar Sarcinella.

5 commenti

 

 

  15/04/08 Come mai oggi il sito tuttocasarano non è aggiornato?Forse siete in Lutto per la dura sconfitta elettorale?

11 commenti

 

 

  13/04/08 Tuttocasarano ricorda Giuseppina Pasqualino

 

 

  14/04/08 Privilegi vergognosi.

Di Rocco De Maria

 

 

  12/04/08 Istanbul, trovata morta l'artista milanese scomparsa. La morte mette fine ad un sogno di pace.

 

 

  11/04/08 L’immobiliare Antocri di Di Pietro.

Il commento di Graziano De Paola

 

 

  10/04/08 Le fedine penali dei nostri onorevoli.

Di Francesco De Vita

 

 

  10/04/08 Mangano: se un mafioso diventa eroe.

Di Lirio Abbate

 

http://www.pieroricca.org/

 

 

2000 - 2008 www.tuttocasarano.it All rights reserved.