TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

FITTO ALLA CISAL: «NEUROCHIRURGIA RIMANE AL FERRARI»

di Antonio De Matteis, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 17/02/04

 

Neurochirurgia resterà al «Ferrari». A darne conferma è stato direttamente il presidente della Regione, Raffaele Fitto, che rispondendo ad una lettera indirizzatagli dal segretario provinciale della Cisal-Sanità, Giovanni D'Ambra, ha pure precisato che «oltre alla conferma ci sarà un incremento dei posti letto». Si allontanano, dunque, le voci che davano il reparto bello e chiuso per sempre e «trasferito» in altro nosocomio considerato che son passati un po' di anni da quando è stata sospesa l'attività.
Il presidente della Regione ha colto l'occasione per «ricordare che il riordino della rete ospedaliera assegna allo stabilmento di Casarano il ruolo di "ospedale di riferimento" in quanto oltre alle discipline di base ospiterà diverse discipline intermedie e anche di alta specialità».
Giovanni D'Ambra, nella sua lettera, aveva chiesto «l'immediata e non più rinviabile riapertura della divisione di Neurochirurgia nel presidio ospedaliero Francesco Ferrari» sostenendo, inoltre, che «nella vicenda della sospensione dell'attività della Divisione sono mancati sia una corretta applicazione degli "indicatori di qualità" che una corretta gestione sanitaria dell'Azienda».
Raffaele Fitto rispondendo anche a quest'attacco ha precisato di essere in «costante contatto con i vertici aziendali perchè possano essere superate tutte le difficoltà che sono di ostacolo al funzionamento dell'ospedale di Casarano» ed ha assicurato che i direttori generali sono seguiti con «attenzione nel loro operato perchè questo risulti coerente con gli indirizzi e le scelte di politica sanitaria della Regione Puglia ma soprattutto nell'interesse dei cittadini che è quello di vedere meglio tutelata la propria salute attraverso servizi sempre più efficaci ed efficienti».