TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

AZIONE DEMOCRATICa chiede conto del prg

di Mauro Stefano, dal Quotidiano del 09/02/05

 

 

“Quali i motivi che bloccano ormai da tempo l’iter di approvazione del Piano Regolatore Generale?”. Questo l’interrogativo che l’associazione politico culturale “Azione Democratica” (alle ultime amministrative in sostegno di Leda Schirinzi) pone al sindaco della città, Remigio Venuti con un’istanza scritta protocollata lo scorso lunedì. “La città attende il nuovo strumento urbanistico da circa 25 anni ed ormai da lungo tempo non riesce a comprendere quali siano i motivi reali che ritardano la conclusione dell’iter del Prg che rimane in attesa di essere inviato alla Regione per l’approvazione definitiva” si legge nella nota firmata dall’architetto Mina Schito, presidente di Ad. A dieci anni di distanza dal conferimento dell’incarico all’architetto Bernardo Secchi, con il Prg adottato ma non approvato dal consiglio comunale che attende ancora di completare l’analisi delle diverse osservazioni presentate, l’associazione cittadine chiede di conoscere “i tempi e le previsioni per l’approvazione definitiva del Piano” nonché, ricordando le “lobbies” che, a detta dello stesso Venuti, avrebbero ostacolato l’iter, “i motivi del ritardo accumulato”. Secondo Ad, inoltre, “alla luce della nuova legislazione in materia, sorgono seri dubbi sulla legittimità formale ed amministrativa di un Prg, tra l’altro, sostanzialmente stravolto nelle sue previsioni e nei suoi contenuti dal rilascio di numerose concessioni edilizie successive alla decadenza deiu vincoli di salvaguardia”.