TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

www.beppegrillo.it

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

 

FALSI ROBIN HOOD

di Francesco De Vita, Casarano 13/11//2005

 

 

L'autonomia finanziaria dei vari Enti, se da una parte viene sbandierata come fatto negativo, ha comunque il suo bel risvolto positivo. Consente agli Amministratori col sostegno dei vari esponenti politici e rappresentati del popolo ai vari livelli, sulla base di un criterio non facilmente comprensibile, quindi senza regole certe, di poter determinare, con altrettanta autonomia, il proprio compenso ed i propri benefit. Succede a livello europeo, nazionale, regionale, provinciale e comunale!

 

Infatti, tali provvedimenti di aumento, quasi sempre vendono adottati all'unanimità, con atti pubblici quali delibere e determine:

L'ultimo risale allo scorso mese di giugno cfr http://www.liberaliperlitalia.it/pagina.phtml?_id_articolo=523), con cui i Parlamentari, all'unanimità non hanno esitato ad aumentare i propri compensi che, per lo stato di crisi in cui già versa il Paese, hanno generato maggiori costi adottando una sorta di soppruso nei confronti del cittadini ritenuti, da parte loro ed incostituzionalmente, sudditi e non sovrani.

 

Del tutto, giustamente, abbiamo ricevuto informazione dalla stampa, ma quella di parte, non ha mai evidenziato bene la notizia. Cosa dire ? Dovere di informazione con logica bipartisan?

 

Ultimamente, dietro l'esortazione (che avrebbe potuto fare anche prima) del Presidente Ciampi, viene sbandierato una sorta di sacrificio del taglio sugli "emolumenti", questo il termine burocratico del compenso agli Amministratori Pubblici, con iniziative 

plateali come la Legge Finanziaria Nazionale per il 2006, che preannuncia un taglio agli stipendi dei Parlamentari ed a cui, proprio in questi giorni, ha fatto seguito anche l'iniziativa del Consiglio Regionale Pugliese. Vogliono dare una mano al Paese ! 

 

Ma già prima è da registrare l'esempio dato dal Parlamentare Europeo nonchè Sindaco della Città di Lecce (si sappia che per amministratori e consiglieri è anche disponibile un "Relaxarium") che, con sbandierata generosità ha deciso di tagliarsi il 10% del compenso europeo per devolverlo, quale contributo personale, ad attività di sostegno sociale, inziativa cui hanno aderito alcuni generosi Assessori e Consiglieri.

 

Del tutto, giustamente, abbiamo ricevuto informazione dalla stampa, avendo cura però quella di parte, di evidenziare bene la notizia. Dovere di informazione e logica di appartenza si dirà ?

 

Ma scusate tutti signori Ministri, Parlamentari, Presidenti, Sindaci, Assessori e Consiglieri, presnetandoVi sotto le vesti di Robin Hood, ma facendo dono solo delle briciole avanzate dal vostro lauto e luculliano pranzo, pensate di avere a che fare con un popolo di stolti ed imbecilli ?

 

I cittadini onesti, sanno bene chi era il personaggio di Robin Hood: era colui che, indignato dell'opulenza dei ricchi, li derubava dei loro denari per elargirli ai poveri, tali sempre per il solo sopprusso dei potenti!

 

Forse è il caso di rivolgere l'invito a tutti gli esponenti politici, in particolar modo a chi ricopre rappresentanze e cariche amministrative pubbliche, di rileggersi sia la favola di Robin Hood e sia la Costituzione Italiana. Forse potranno rendersi meno ridicoli ed il Paese potrà trarne maggiore beneficio.

 

 

Francesco De Vita

Casarano (Le)

"LpI - Progetto Salento"