TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

NASCE UFFICIALMENTE LA MARGHERITA....

di Eugenio Memmi, Casarano 16/08/03

Anche a Casarano, come nel resto dell'Italia politica si è costituita la "Margherita" nata dalla fusione dei Democratici e Popolari. Come era prevedibile,  questo "parto" non è stato semplice ne la nuova creatura sembra avere ancora la forza per camminare da sola in quanto secondo il mio modesto parere trattasi di una nascita non naturale ma di quelle fatte in provetta mettendo insiemi geni del partito popolare e dei Democratici ottenendo come risultato un PGM (Partito Geneticamente Modificato) lontano parente della pecora Dolly che come abbiamo visto non ha avuto una vita ne felice ne lunga a parte il clamore della sua nascita.

Dico questo per alcune semplici riflessioni, soprattutto per quanto riguarda la situazione locale che conosco meglio, a parte il consigliere Ingrosso (ex Popolari) che ancora non ha aderito al nuovo partito per tutta una serie di ragioni, ci aggiungo le mie personali, condivisibili o no.

Ciò che mi lascia perplesso sulla riuscita dell'unione dei due partiti politici a Casarano è la grande differenza che sta alla base delle due formazioni, i Popolari figli di un ex DC e di un modo abbastanza arcaico di concepire la politica. I Democratici che nascono da un'idea di rinnovamento della politica nata dopo l'avvento di mani pulite. Difficile far conciliare interessi, valori, stile e metodi fra le persone che compongono questi due movimenti per dare vita ad una vera e nuova creatura politica. Con questo che voglio dire... che non c'è speranza per questa Margherita casaranese? Non lo so... Credo che solamente l'abbandono della vecchia strada e del vecchio modo di intendere la politica da parte degli uomini politici "più navigati" potrà far coesistere due anime così diverse. Due sono le possibili evoluzioni in questo partito, che i "vecchi" non abbiano voglia di ascoltare il nuovo spirito che questa neonata margherita dovrebbe rappresentare e continuino a fare come sempre, con il risultato che  avremo assistito solamente al cambio di un nome di un partito che nel frattempo avrà allontanato chi non appoggerà questa linea e addio speranze di vedere qualcosa di nuovo a Casarano. Nell'ipotesi che ci sia effettivamente una felice integrazione fra Popolari e Democratici, assisteremo alla nascita di una forte aggregazione politica capace di suscitare interesse e di proporre qualcosa di nuovo nel panorama politico casaranese.

Che dire allora, auguri innanzitutto a Claudio Casciaro che avrà il difficile compito di mettere insieme i petali di questo neonato fiorellino, e poi, aspettiamo per vedere come volgeranno gli eventi e.. se son margherite  fioriranno.

 

 

Scrivi la tua opinione sul nostro Guestbook