TuttoCasarano

Lo spazio web a disposizione dei cittadini

Home page

La vita Politica

Lo sport

Cultura

Succede in città

Informazioni turistiche

la nostra E - mail

.

 

 

OK del consiglio comunale al nuovo piano commerciale

di Danilo Lupo, dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 11/11//2005

 

 

Circa 3.600 metri quadri disponibili per nuovi esercizi commerciali e la possibilità di almeno un altro centro commerciale. Questi i contenuti del piano di sviluppo ed adeguamento della rete distributiva, approvato ieri mattina dal consiglio comunale. Forse per la presenza delle scolaresche, il Consiglio ha sfoggiato un'inedita concordia, tanto che tre dei quattro punti all'ordine del giorno sono stati approvati praticamente all'unanimità, ma il «buonismo» si è rotto sull'ultimo punto, la cessione di aree in diritto di proprietà alla cooperativa edilizia Santissimo Crocefisso. La novità più rilevante rimane l'approvazione del piano commerciale, illustrato dal suo progettista, Vincenzo Fazzi, e sul quale l'assessore al ramo Rocco Rizzello (Margherita) ha incassato con soddisfazione voti favorevoli ed apprezzamenti anche da parte dell'opposizione. Sono 1.400 i metri quadri disponibili per esercizi alimentari e 2.200 quelli per negozi che possono aprire i battenti in città, numeri che permetterebbero anche l'insediamento di un centro commerciale di dimensioni medio-grandi, dato che il piano riguarda solo gli esercizi oltre i 250 metri quadri. Dalle file della maggioranza comunque c'è stato chi, come Antonio Maggio (Margherita), ha invitato l'amministrazione a non dimenticare due istituzioni «storiche», come il Mercato coperto e quello settimanale di Contrada Botte, mentre dall'opposizione Francesco Ferrari (Udc) ha votato a favore, pur esponendo i suoi dubbi sulla compatibilità tra il nuovo piano e il Prg che vedrà probabilmente la fine del suo iter il 22 novembre, come ha deciso in questi giorni la conferenza dei capigruppo. Dopo la nomina di Leda Schirinzi (Casarano Amica) e Fernando Venuti (Margherita) all'interno del Forum dei Giovani e l'approvazione del piano di zonizzazione acustica, l'assemblea ha avuto una coda polemica sulla vicenda della cooperativa Ss Crocefisso. Passa la proposta dell'amministrazione, che fissa in circa 81.000 euro gli oneri per le 104 famiglie residenti in Contrada Botte e via Scalelle per passare al diritto di superficie, ma il capogruppo azzurro Marrella ha attaccato il consigliere Giorgio Mazzeo e l'assessore Sergio Abbruzzese (entrambi della Margherita). «Hanno accusato me e il mio partito - dice - di essere contrari alla chiusura della vicenda. È solo una mistificazione da campagna elettorale che getta gratuitamente il discredito sulle persone». L'incidente diplomatico si è chiuso con l'intervento conciliante di Amedeo Sabato (Udeur) nei panni di presidente della commissione urbanistica, ma il punto è passato senza i voti di Forza Italia e dell'Udc.