TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 

 

 

 

 

 

Via Cavour 9/a  Casarano Tel. 0833 512985

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

 Oggi vi segnaliamo il Blog di Remo Tomasi: http://mentelibera.blogspot.com/  

Centrale Biomasse: Forza Italia denuncia poca trasparenza da parte del Comune

 

 

 

Di Giampiero Marrella

Capogruppo Consiliare di Forza Italia

Casarano, 13/12/2007

 

Il gruppo Consiliare di Forza Italia dà sempre attento a svolgere il ruolo istituzionale di rappresentanza delegato dai cittadini e stabilito da precise norme statutarie e di Legge, in più occasioni, allorquando si è trattato di affrontare importanti questioni concernenti la nostra Città, ha cercato, purtroppo inutilmente, un confronto con l’Amministrazione Comunale ispirato su principi costruttivi e di trasparenza, anche recentemente abbiamo tentato di instaurare rapporti collaborativi nell’interesse unico della città. L’occasione è stata fornita dalla presentazione all’Amministrazione in data 28 settembre u.s. da parte di un gruppo imprenditoriale di un progetto concernente la costruzione di una centrale per la produzione d’energia elettrica da fonti assimilate ( biomasse) alimentata da oli vegetali.

Il futuro di Casarano e non solo non può passare sotto silenzio e consegnato a progetti ed iniziative che non siano condivise ed accettati in tutte le loro implicazioni. S’impone, soprattutto, un ruolo equidistante degli amministratori che sappiano discernere la complessità della tematica, ascoltando i pareri di tecnici e non ed insieme alla città assumere decisioni ispirate su criteri di sicurezza ambientale e sviluppo ecosostenibile. Il Sindaco e la sua Giunta non possono e non devono assumere decisioni unilaterali essendo “ solo” organo delegato e di rappresentanza, ma dovrà “ semplicemente” promuovere, quando non è dato saperlo!, pubblici dibattiti sì sulle energie alternative ma anche e soprattutto mettendo a confronto le varie tipologie di fonti rinnovabili ( eolico, fotovoltaico, ecc.) con le fonti assimilate ( biomasse) e limitarsi a ratificare, eventualmente attraverso un referendum popolare, quella che sarà la volontà della città.

Lo spirito che anima Forza Italia è contribuire, affinché siano fatte scelte partecipate e condivise dalla popolazione che siano le più convenienti possibili sotto l’aspetto dell’ambiente e della salute pubblica.

Ed è per questi motivi che dopo aver atteso, invano, che l’amministrazione pubblicizzasse a dovere quanto presentatole, che in data 22 ottobre u.s. abbiamo richiesto copia dell’intero progetto  per poter esercitare l’elementare diritto alla conoscenza ed approfondire la tematica al fine di interloquire con l’Amministrazione e collaborare ad aprire un dibattito in città. L’Amministrazione con il suo Sindaco che così si esprimeva “ discutiamone ma pacatamente senza veti pregiudiziali” e con il neo assessore con delega all’ambiente dei “ verdi” che  da subito si esprimeva a favore del progetto ai buoni propositi non hanno fatto seguire i fatti ( con la consegna di quanto richiesto) perché a distanza di quasi due mesi i sottoscritti rimangono ancora a mani vuote. Ci chiediamo perché, quale oscuro interesse non pubblico si cela dietro? Quali sono le reali intenzioni del Sindaco e della sua giunta?.

L’aver rinunciato alla realizzazione attraverso l’installazione d’impianti fotovoltaici avvalendosi anche degli incentivi previsti dal decreto Ministeriale è stata una disattenzione, già di se grave, o cosa altro? Non aver voluto aderire al Cev ( consorzio energia vento) proposto da un importante ente pubblico quale l’Anci dove si prevedeva un sicuro risparmio d’energia elettrica rispetto alle tariffe del mercato vincolato, è stata solo una scelta irresponsabile o cosa ?.

Questi interrogativi insieme all’assoluta assenza di senso civico del Sindaco e nel rispetto della propria dignità, ci hanno visto costretti a diffidare per l’ennesima volta L’amministrazione con i relativi responsabili interessati. Leggere ed ascoltare le grida d’allarme lanciate da chi s’impegna per la difesa della salute pubblica, ci preoccupa, i timori e le perplessità legittime dei cittadini vanno certamente tenuti presenti e rispettate. Un ente locale ha il dovere etico e morale all’informazione e alla trasparenza, principi questi del tutto sconosciuti a Palazzo dei Domenicani. Ai nostri Parlamentari, da sempre attenti al nostro territorio chiediamo di supportarci attraverso   l’intervento presso gli appositi organi istituzionali preposti affinché anche nella nostra città siano fatti rispettare i più elementari diritti Costituzionali. Per queste ed altre ragioni ci attiveremo per la costituzione di un comitato possibilmente intercomunale il più trasversale possibile perché l’obiettivo è solo ed esclusivamente quello della salvaguardia della salute pubblica, dell’ambiente, di un progresso ecosostenibile e di un rilancio del settore manifatturiero che per cinquantenni ha costituito il volano dell’intera economia salentina e che adesso qualcuno vorrebbe affossare definitivamente.

 

 

 

 

 

 

 

 www.tuttocasarano.it 

              

 

 

www.astronomiacasarano.it

 

Percorsi d'Arte è in Via Matino, vieni a trovarci

 

 

 

 

  12/12/07 Quando le nostre scelte, per negligenza o per scelta,  ricadono sugli altri.

Di Gabriele Bastianutti

 

 

  11/12/07 William Ghilardi sul nostro Forum prova ad immaginare lo sviluppo economico della nostra città e chiede il vostro contributo di idee.

 

 

  11/12/07 Femore rotto durante una passeggiata in bicicletta ad Otranto, per colpa di una buca.

 

 

  11/12/07 Il Patto di ferro del centrodestra. Di Francesco De Vita. Un commento

 

 

  07/12/07 E ci pija sonnu stanotte? Di William Ghilardi

 

 

  04/12/07 Chiesa di Casaranello senza guide: sono sconcertato!

Di Alberto Minerva

 

 

  02/12/07 La nostra generazione... noi.. per non dimenticare! Di Claudio Casto.

3 commenti

 

 

  01/12/07 Fiero di essere casaranese, ma costretto ad andare via per poter lavorare.

2 commenti

 

 

  28/11/07 Mi scrive una mamma. Si chiama Ida, ha una bimba malata di nome Kristal (Dal Blog di Beppe Grillo)

 

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.