TuttoCasarano

  Lo spazio web a disposizione dei cittadini

 Home page

 La vita Politica

 Lo sport

 Cultura

  Tutto città

 Informazioni turistiche

 La nostra E - mail

I DS di Casarano invitano i cittadini alla partecipazione

 

 

Di Enzo Schiavano

Dal Nuovo Quotidiano di Puglia del 06/06/2007

 

In attesa della costituente del Partito Democratico, che si terrà, com’è noto, nel prossimo mese di ottobre, a livello locale ben poco si è fatto per costituire gli organi della nuova formazione politica. Democratici di Sinistra e Margherita, partiti che da soli raccolgono il 38% dell’elettorato (dati Comunali 2004), continuano a svolgere attività politica come se questo appuntamento fosse stato programmato solo tra alcuni anni. Ottobre, invece, è molto vicino e il primo a ricordarlo, soprattutto agli alleati e futuri consociati della Margherita, è Rocco Morgante, segretario cittadino della Quercia, che lancia un primo appello.

“Sarebbe auspicabile – ha affermato il segretario diessino durante la presentazione del libro dell’ex deputato Mario Toma – che a breve Democratici di Sinistra, Margherita, le associazioni, il popolo delle primarie e chiunque senta l’esigenza di partecipare a questa nuova avventura, si impegnasse in tavoli di discussione monotematici. Affrontare tematiche come il sociale, l’ambiente, lo sviluppo economico, le politiche giovanili, la sostenibilità cittadina, la cultura – immagina Morgante – in cui tutti potranno dare il proprio contributo, e questo non solo da uomini di partito, bensì da semplici cittadini che hanno voglia di esprimere le proprie idee, convinzioni, esigenze, di partecipare attivamente alla vita pubblica”.

Insomma, una costituente locale che parta dal basso, dai semplici cittadini-elettori, come hanno spesso sottolineato gli esponenti nazionali del Partito Democratico. Morgante ha citato, come esempio, “l’azione positiva” per favorire la partecipazione dei cittadini costituita dalle recenti assemblee per definire il progetto sul Pirp, il piano di ristrutturazione delle periferie (a Casarano, contrada “Botte”). “C'è una richiesta di partecipazione a vari livelli – conclude Morgante – noi dobbiamo portare avanti l'impegno di favorirla e, di più, di organizzarla, in fin dei conti dovrebbe essere questo il ruolo naturale che i partiti hanno smarrito”.

 

 

 

 

 

24/03/07 Parte dei proventi derivanti dalle sanzioni agli automobilisti destinata a incrementare la previdenza dei vigili urbani

 

 

 

 

23/03/07 Proposta di Attilio De Marco: «Una piazza dedicata a Luigi Memmi»

 

 

 

22/03/07 Pit 9 Francesco Ferrari spiega la posizione dell’Udc

 

 

 

10/03/07 Il sindaco in campo contro il consigliere del suo stesso partito che aveva attaccato l’assessore al Bilancio della Margherita

 

 

 

 

 

 

 

 

2000 - 2007 www.tuttocasarano.it All rights reserved.